Discorso del metodo

I classici del pensiero libero, 18

Voto medio di 948
| 71 contributi totali di cui 65 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Uno dei pensatori più rivoluzionari aveva perfettamente compreso che le vere rivoluzioni cominciano nel proprio intimo, non nel cambiamento delle cose, ma nella riforma di se stessi.

Dalla prefazione di Giovanni Reale

Ha scritto il 27/04/17
Come dice la prefazione, leggere un libro e' prendere parte ad un colloquio, colloquio unilaterale, avente pero' il pregio di rivelare l'essenza piu' intima del pensiero dell'autore. E' stato sicuramente un bel colloquio."Il buon senso è fra le ...Continua
Ha scritto il 22/04/16
Nascita del mondo moderno.
Da molto tempo avevo il desiderio di avvicinarmi a Cartesio, sia perchè un po mi affascinava l'idea del personaggio (un soldato che resta bloccato dall'inverno in un paesino e chiuso in una stanza riscaldata fonda la geometria analitica!), sia ...Continua
  • 11 mi piace
  • 4 commenti
Ha scritto il 25/08/15
"Ecco perché, appena l'età mi permise di uscire dalla tutela dei miei precet­tori, abbandonai interamente lo studio, e risolsi di non cercare altra scienza fuori di quella che potevo trovare in me stesso o nel gran libro del mondo. Impiegai, ...Continua
Ha scritto il 08/06/15
È dai tempi del mio primo incontro con Heidegger che ho l'impressione che Cartesio faccia acqua da tutte le parti. Aver conosciuto meglio Nietzsche, il buddhismo, Guénon, Eckhart e in generale la mistica non mi ha certo aiutato a rivalutarlo. ...Continua
  • 1 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 12/05/14
Un uomo, prima che un filosofo
Perché leggere Cartesio? Perché a differenza degli intellettuali di ieri e oggi è uno che la sua vita l'ha vissuta eccome. Vi invito a leggere la sua biografia perché ne rimarreste stupefatti. Non esagero nel paragonarlo a Jack Kerouac.Per altre ...Continua

Ha scritto il Jan 02, 2016, 21:28
..pensai che mi sarebbero bastate le quattro seguenti, purché prendessi la ferma e costante risoluzione di non mancare di rispettarle neanche una volta.La prima era di non accettare mai per vera alcuna cosa che io non conoscessi con evidenza come ...Continua
Ha scritto il Apr 08, 2009, 14:22
Presi un giorno la decisone di studiare anche in me stesso e di impegnare tutte le forze del mio ingegno a scegliere il cammino che avrei dovuto scegliere
Pag. 4
Ha scritto il Apr 08, 2009, 14:21
In realtà conservare con gli autori degli altri secoli è quasi lo stesso che viaggiare,ed è giusto avere qualche conoscenza dei costumi dei diversi popoli,per poter meglio giudicare dei nostri e per non ritenere che tutto ciò che non è conforme ...Continua
Pag. 3
Ha scritto il Apr 08, 2009, 14:17
So bene quanto noi uomini si sia soggetti a sbagliare in quello che ci tocca da vicino,e quanto anche i giudizi dei notri amici debbano rimanerci sospetti quando siano a noi favorevoli
Pag. 2
Ha scritto il Apr 08, 2009, 14:15
Il buon senso è tra tutte le cose quella meglio distribuita:ciascuno infatti ritiene di esseren così ben fornito,che persino quelli che su di ogni altra cosa sono i più difficili a contentarsi,di solito non ne derivano di più di quento non ne ...Continua
Pag. 1

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Jan 23, 2017, 12:38
194 DES 9655 Filosofia e Psicologia

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi