Disegnare un albero

Di

Editore: Corraini

4.4
(126)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 88 | Formato: Altri

Isbn-10: 8887942447 | Isbn-13: 9788887942446 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Arte, Architettura & Fotografia , Fumetti & Graphic Novels

Ti piace Disegnare un albero?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 0

    "Distruggendo il modello resta la regola. La regola dice: il ramo che segue è sempre più sottile del ramo che lo precede."

    "La perfezione, dice un antico proverbio orientale, è bellama è stupida: biso ...continua

    "Distruggendo il modello resta la regola. La regola dice: il ramo che segue è sempre più sottile del ramo che lo precede."

    "La perfezione, dice un antico proverbio orientale, è bellama è stupida: bisogna conoscerla ma romperla."

    ha scritto il 

  • 5

    prender(si) cura.

    tutti sono capaci di complicare.
    pochi sono capaci di semplificare.
    per semplificare bisogna togliere,
    e per togliere bisogna sapere che cosa togliere.

    lo dice lui.
    e io ci credo. ...continua

    tutti sono capaci di complicare.
    pochi sono capaci di semplificare.
    per semplificare bisogna togliere,
    e per togliere bisogna sapere che cosa togliere.

    lo dice lui.
    e io ci credo.

    ha scritto il 

  • 5

    fatti miei - fatti miei - fatti miei

    Non scrivo da tanto qui, (non scrivo da tanto, anzi..).
    ...
    Paola mi ha regalato una busta di libri, i pandolcini che aveva preparato, e la rispondenza esatta in l ...continua

    fatti miei - fatti miei - fatti miei

    Non scrivo da tanto qui, (non scrivo da tanto, anzi..).
    ...
    Paola mi ha regalato una busta di libri, i pandolcini che aveva preparato, e la rispondenza esatta in lei di quello che di lei m'era riuscito di cogliere.
    E la sera a casa leggo subito il libro, poi lo passo a Bloom e gli dico di leggerlo e la mattina dopo lo sperimentiamo con la piccola mariateresa. Abbiamo lasciato una casa piena di alberi di carta, e i quaderni di mariateresa hanno alberi rossi con le foglie blu, alberi grossi o sottili o piegati dal vento, e lei che lo sa che è facile, che il ramo che segue è sempre più sottile del ramo che lo precede.
    Il libro è bellissimo, ma per me è ancora più bello collegarlo a quel giorno, a Paola colorata e divertente, a Paola che è come le sue parole..

    ha scritto il