Disoccupazione creativa

Un nuovo equilibrio tra le attività svincolate dalle leggi di mercato e il diritto all'impiego

Voto medio di 40
| 4 contributi totali di cui 4 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nel sistema basato sulla professionalizzazione delle funzioni essenziali, ilcittadino del mondo civilizzato è espropriato della propria capacità di fareda sé ciò che altrimenti saprebbe fare benissimo: costruirsi una casa, ...Continua
Fionnulo Basilisco
Ha scritto il 30/04/12
"La modernizzazione dei 'bisogni' non fa che aggiungere nuovi motivi di discriminazione a danno dei poveri." "Oggi le merci sono principalmente degli articoli che rispondono direttamente a dei bisogni creati da coloro che le hanno progettate." "Il co...Continua
  • 2 mi piace
- Torpet Iners -
Ha scritto il 16/11/10
Inno alla scelta di agire liberamente e contro il monopolio radicale dei vari professionismi. L'usata lungimiranza e profondità di analisi che contraddistingue il pensiero di Illich fa sì che anche questo testo, uscito sul finire degli anni '70, sia...Continua
  • 3 mi piace
Cattiverio
Ha scritto il 04/08/08
Come l'organizzazione moderna del lavoro, dell'assistenza sociale e delle nuove professioni porta ad uccidere la "vitalità" dell'individuo. Un saggio un po' superato ma comunque illuminante che descrive la stranietà del lavoratore (soprattutto dipend...Continua
  • 4 mi piace
Mac
Ha scritto il 23/11/07

Si può non essere completamente d'accordo con tutto ciò che Illich scrive ma di sicuro è un testo che non ci può lasciare indifferenti.
Straniante, arrabbiato, acuto.

  • 3 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi