Dispara, yo ya estoy muerto

By

Publisher: Círculo de Lectores

4.1
(208)

Language: Español | Number of Pages: 911 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Italian , Catalan

Isbn-10: 8467257113 | Isbn-13: 9788467257113 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Paperback , Others , Mass Market Paperback

Category: Fiction & Literature , History , Political

Do you like Dispara, yo ya estoy muerto ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 3

    No sé por qué sigo leyendo a esta autora. Hace unos años (casi cinco) decidí no volver a leer nada suyo porque me parece una tomadura de pelo ya que tiene una buena idea, una buena historia pero la fa ...continue

    No sé por qué sigo leyendo a esta autora. Hace unos años (casi cinco) decidí no volver a leer nada suyo porque me parece una tomadura de pelo ya que tiene una buena idea, una buena historia pero la fastidia siempre. Ya sea por inexactitudes, cosas que no funcionan como ella dice o cuando los personajes se "teletransportan" de una partes del mundo a otras.
    Sin embargo todo el mundo me había hablado muy bien de este libro y decidí darle una oportunidad.
    La historia no está mal, el problema, como siempre con esta autora es la forma de contarla, que no me gusta, me hace no simpatizar con los personajes de manera que no me importa lo que les pase para nada a los personajes.
    Me gustaría destacar que, sin embargo, esta vez la autora no ha fastidiado tanto como otras veces, ya que coge y lo acaba de repente antes de fastidiarlo.
    ¿Lo recomiendo? No, pero si quieres leer algo de esta escritora, me temo que esto es lo mejor.

    said on 

  • 4

    Due popoli e un destino comune d'amore

    Un libro bellissimo, commovente, scritto con grande umanità, storie di vita intrecciate da profondi sentimenti di amicizia, rispetto, amore :due famiglie, le loro culture e le religioni diverse che va ...continue

    Un libro bellissimo, commovente, scritto con grande umanità, storie di vita intrecciate da profondi sentimenti di amicizia, rispetto, amore :due famiglie, le loro culture e le religioni diverse che vanno ad unirsi in un legame profondo che condizionerà per sempre le loro esistenze. Ti immergi nei personaggi e ti senti parte delle loro vite. Un libro di amore e di guerre, orrori inflitti ad esseri umani che vorrebbero vivere in pace. Un conflitto che dura da secoli e che solo la bruttezza del potere fa ancora esistere. Apprezzo la capacità dell'autrice a presentare questi due popoli con imparzialità e sopratutto con una eccellente umanità...siamo tutti alla ricerca di un posto dove vivere in pace, siamo tutti uomini uguali e con lo stesso diritto a vivere liberi nella propria terra.

    said on 

  • 5

    Leggetelo leggetelo leggetelo

    Anni che non leggevo un romanzo di questo respiro. La storia di due famiglie legate nei secoli che ci spiega, meglio forse di tanti articoli e saggi, uno dei conflitti più difficili della nostra epoca ...continue

    Anni che non leggevo un romanzo di questo respiro. La storia di due famiglie legate nei secoli che ci spiega, meglio forse di tanti articoli e saggi, uno dei conflitti più difficili della nostra epoca. Commovente, umano, avvincente, c'è di tutto: l'amore, l'amicizia, la politica e anche il colpo di scena finale. Insomma bellissimo!

    said on 

  • 2

    ho trovato tutto l'impianto narrativo molto labile. Scarne e poco coinvolgenti le descrizioni di luoghi e protagonisti, spesso ripetitivo oppure al contrario troppo sbrigativo. Nella ricerca dell'emoz ...continue

    ho trovato tutto l'impianto narrativo molto labile. Scarne e poco coinvolgenti le descrizioni di luoghi e protagonisti, spesso ripetitivo oppure al contrario troppo sbrigativo. Nella ricerca dell'emozione, questo romanzo mi ha in realtà lasciata assolutamente indifferente, riuscendo, anzi, a rendere molto prolisso e noioso tutta la vicenda storica che lo circonda e accompagna. Anche il finale, che poteva essere un buon punto di svolta narrativo, è in realtà scarno. Apprezzabile il tentativo di ricostruzione storica attraverso una più che discreta ricerca.

    said on 

  • 3

    El peor libro de Julia Navarro.

    Este libro no me ha gustado tanto como los anteriores, es un libro más aburridillo y no tiene tanto gancho como los anteriores.

    said on 

  • 3

    Accidenti!

    Accidenti! Questo è quello che mi è venuto da pensare arrivata all'ultima pagina. Un po' per il colpo di scena finale che dà un senso nuovo alla narrazione e un po' per la corposità della narrazione s ...continue

    Accidenti! Questo è quello che mi è venuto da pensare arrivata all'ultima pagina. Un po' per il colpo di scena finale che dà un senso nuovo alla narrazione e un po' per la corposità della narrazione stessa.
    Il romanzo non manca di pecche: è eccessivamente prolisso e presenta una valanga di personaggi fra i quali è difficile districarsi (un elenco dei personaggi sarebbe stata cosa gradita eh). Per di più si racconta la storia di ognuno, anche delle semplici comparse e questo appesantisce parecchio la lettura. Nonostante questo penso che il romanzo sia veramente bello. Racconta un secolo di Storia attraverso le vicende di personaggi di fantasia. Ci si affeziona ai membri di queste due famiglie, una ebrea e una palestinese che vivono in comunione finché i fatti storici e l'odio razziale non ci si mettono in mezzo.
    Progetto ambizioso quello della Navarro: spiegare le origini del conflitto israelo-palestinese e soprattutto farlo parlando di sentimenti, emozioni, affetti spesso in lotta fra loro. Progetto non riuscito completamente a parer mio perché in alcune parti la lettura risulta pesante e faticosa, ma il libro merita sicuramente.

    said on 

  • 4

    Novela que engloba casi un siglo en el devenir de una familia judía y otra Palestina, arrancando en el caso judío desde una Rusia prerrevolucionaria y que posteriormente concentra su historia en un mi ...continue

    Novela que engloba casi un siglo en el devenir de una familia judía y otra Palestina, arrancando en el caso judío desde una Rusia prerrevolucionaria y que posteriormente concentra su historia en un microcosmos cercano a Jerusalén, donde se intenta representar la relación Judío-Palestina, su evolución y la causa de su situación actual. Lo consigue en bastantes pasajes de la narración, aunque precisamente la fidelidad histórica, se hace en ocasiones dueña de la narración, poniéndose por encima de sus personajes. Novela que me recordó a Éxodo en su intención, aunque manteniendo una mayor neutralidad que la de Uris y que en su conjunto se lee muy bien, aunque la abundancia de personajes y de hechos históricos, restan en muchos casos intensidad a la historia. Anotar que el recurso literario de ir narrando todo, siguiendo la versión de protagonistas de ambos lados, sirve, pero no aporta, pues ambas visiones son tan iguales, que cuesta distinguir cuando lo narra uno u otro personaje. En resumidas cuentas, muy recomendable para intentar entender el conflicto Judío-Palestino de una forma amena.

    said on 

  • 2

    Spesso incomprensibile

    Poteva essere un romanzo eccezionale, ma l'autrice si perde nel mettere in scena più o meno 200 personaggi, la maggior parte dei quali scollegati gli uni dagli altri. Nessun personaggio è definito. Le ...continue

    Poteva essere un romanzo eccezionale, ma l'autrice si perde nel mettere in scena più o meno 200 personaggi, la maggior parte dei quali scollegati gli uni dagli altri. Nessun personaggio è definito. Le ambientazioni sono scarne. Le ripetizioni infinite. In una sola possono comparire fino a 20 personaggi diversi, buttati lì nel mucchio. La trama, che poteva essere sviluppata a ben altri livelli, ne risulta indebolita, noiosa. Gli avvenimenti importanti scivolano via e passano in secondo piano, quelli in secondo piano assurgono al ruolo di avvenimenti biblici. Non c'è pathos, solo nella prima parte del romanzo si nota qualche fievole emozione che poi si spegne del tutto in un proseguimento ai limiti della sopportabilità. Finale scontato e neanche questo emozionante.

    said on 

  • 4

    la storia spiegata attraverso un romanzo

    molto lungo ma molto bello. grazie alla storia di due famiglie l'autrice riesce a raccontare la Storia attraverso gli anni e a far capire anche ciò che accade attualmente

    said on 

Sorting by
Sorting by