Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Divergent

Una scelta può cambiare il tuo destino

Di

Editore: De Agostini

4.0
(3297)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 480 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Catalano , Spagnolo , Olandese , Tedesco , Francese , Portoghese , Chi tradizionale

Isbn-10: 8841871423 | Isbn-13: 9788841871423 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: eBook , Paperback

Genere: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Ti piace Divergent?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Dopo la firma della Grande Pace, Chicago è suddivisa in cinque fazioni consacrate ognuna a un valore: la sapienza per gli Eruditi, il coraggio per gli Intrepidi, l'amicizia per i Pacifici, l'altruismo per gli Abneganti e l'onestà per i Candidi. Beatrice deve scegliere a quale unirsi, con il rischio di rinunciare alla propria famiglia. Prendere una decisione non è facile e il test che dovrebbe indirizzarla verso l'unica strada a lei adatta, escludendo tutte le altre, si rivela inconcludente: in lei non c'è un solo tratto dominante ma addirittura tre! Beatrice è una Divergente, e il suo segreto - se reso pubblico - le costerebbe la vita. Non sopportando più le rigide regole degli Abneganti, la ragazza sceglie gli Intrepidi: l'addestramento però si rivela duro e violento, e i posti disponibili per entrare davvero a far parte della nuova fazione bastano solo per la metà dei candidati. Come se non bastasse, Quattro, il suo tenebroso e protettivo istruttore, inizia ad avere dei sospetti sulla sua Divergenza...
Ordina per
  • 3

    Consigliato da un'amica. Lettura abbastanza piacevole, non dico che mi aspettavo di più, ma è carino. Credevo fosse un po' una copia di Hunger Games, invece è diverso e almeno questo mi è piaciuto (a ...continua

    Consigliato da un'amica. Lettura abbastanza piacevole, non dico che mi aspettavo di più, ma è carino. Credevo fosse un po' una copia di Hunger Games, invece è diverso e almeno questo mi è piaciuto (a differenza dell'altro). Alcuni passi sono un po' scontati, nel senso che non succede niente e di colpo accade qualcosa, è come se, in fondo, lo sapessi che nella pagina dopo ci sarà un "colpo di scena". Nel complesso consigliato a chi piace il genere distopico o la letteratura Young adult.

    ha scritto il 

  • 1

    uno dei rari casi in cui vedo un film, la storia mi interessa e decido di leggere il libro, trovandolo infinitamente peggiore. L'unica cosa che si salva è l'idea di base, ma il resto...personaggi senz ...continua

    uno dei rari casi in cui vedo un film, la storia mi interessa e decido di leggere il libro, trovandolo infinitamente peggiore. L'unica cosa che si salva è l'idea di base, ma il resto...personaggi senza sostanza, svolgimento poco interessante, alcuni passaggi privi di logica ma soprattutto mal scritto (oppure mal tradotto o entrambe le cose). L'approccio al genere, soprattutto considerando gli illustri antenati, è veramente ingenuo. Mi dispiace perchè i temi che vorrebbe trattare (che sono solo suggeriti ma mai affrontati) potrebbero essere molto interessanti per un adolescente (credo che il target della saga sia quello) : non sapere chi si è veramente, cosa scegliere, il valore dei legami familiari, il libero arbitrio, ecc ecc...ottime basi per un romanzo per ragazzi. Qui c'è veramente poco. Ma ormai evidentemente ci si accontenta di poco. Mi piace leggere qualche libro per ragazzi ogni tanto per capire tutti questi entusiasmi, ma ultimamente è veramente una tristezza, l'ultima vera gemma è stato Harry Potter..

    ha scritto il 

  • 3

    Libretto probabilmente insignificante ma

    A me piace l'idea fondamentale del libro: la suddivisione della popolazione in fazioni secondo le inclinazioni personali, ognuna delle quali ha un compito ben preciso nella società. la protagonista no ...continua

    A me piace l'idea fondamentale del libro: la suddivisione della popolazione in fazioni secondo le inclinazioni personali, ognuna delle quali ha un compito ben preciso nella società. la protagonista non mi sembra intrepida, al contrario il più delle volte va a caso.

    ha scritto il 

  • 3

    Dopo la firma della Grande Pace, Chicago è suddivisa in cinque fazioni consacrate ognuna a un valore: la sapienza per gli Eruditi, il coraggio per gli Intrepidi, l'amicizia per i Pacifici, l'altruismo ...continua

    Dopo la firma della Grande Pace, Chicago è suddivisa in cinque fazioni consacrate ognuna a un valore: la sapienza per gli Eruditi, il coraggio per gli Intrepidi, l'amicizia per i Pacifici, l'altruismo per gli Abneganti e l'onestà per i Candidi. Beatrice deve scegliere a quale unirsi, con il rischio di rinunciare alla propria famiglia.
    Prendere una decisione non è facile e il test che dovrebbe indirizzarla verso l'unica strada a lei adatta, escludendo tutte le altre, si rivela inconcludente: in lei non c'è un solo tratto dominante ma addirittura tre! Beatrice è una Divergente, e il suo segreto - se reso pubblico - le costerebbe la vita.
    Non sopportando più le rigide regole degli Abneganti, la ragazza sceglie gli Intrepidi: l'addestramento però si rivela duro e violento, e i posti disponibili per entrare davvero a far parte della nuova fazione bastano solo per la metà dei candidati. Come se non bastasse, Quattro, il suo tenebroso e protettivo istruttore, inizia ad avere dei sospetti sulla sua Divergenza...
    Primo romanzo della trilogia e sinceramente non mi ha molto colpito.
    Alcuni temi ricordano vagamente la trilogia di Hunger Games (la guerra tra le fazioni è uno di questi) ma l'azione è molto meno pronunciata. Per lunghi tratti annoia e risulta banale. Non mancano dei capitoli interessanti.

    ha scritto il 

  • 4

    Letta tutta la trilogia in un paio di settimane. Tranne qualche luogo ormai ahimè comune ai libri di genere l'ho molto apprezzato. Con queste letture che definisco d'evasione svago assicurato alla mi ...continua

    Letta tutta la trilogia in un paio di settimane. Tranne qualche luogo ormai ahimè comune ai libri di genere l'ho molto apprezzato. Con queste letture che definisco d'evasione svago assicurato alla mio cervellino surriscaldato. 😊

    ha scritto il 

  • 4

    Bello, l'ho letto dopo aver visto il film, per poter continuare la trilogia per conto mio. Ho trovato molte scene che si discostavano dal film, comunque la realtà dispotica è riprodotta fedelmente. Qu ...continua

    Bello, l'ho letto dopo aver visto il film, per poter continuare la trilogia per conto mio. Ho trovato molte scene che si discostavano dal film, comunque la realtà dispotica è riprodotta fedelmente. Questo genere di libri, come Hunger Games, vengono scritti proprio come se fosse un film, scritti bene ma sono ben lungi dai romanzi di una volta. Nascono già come trilogie/quadrilogie nella speranza che poi ci possano fare un film.

    ha scritto il 

  • 2

    Primo libro, di una triologia, premetto che non sono un appassionata di fantasy.
    Come storia mi è piaciuta, i personaggi sono piuttosto dettagliati nella loro complessità e realistici, ma ho avuto com ...continua

    Primo libro, di una triologia, premetto che non sono un appassionata di fantasy.
    Come storia mi è piaciuta, i personaggi sono piuttosto dettagliati nella loro complessità e realistici, ma ho avuto come la sensazione mancasse quella marcia in più per essere perfetto.
    Forse non è stato abbastanza convincente nei dialoghi, o diretto a un pubblico meno "adulto".
    In ogni caso carino, ma senza esagerare, ovviamente per curiosità bisogna leggersi anche i due libri successivi, per vedere se evolve qualcosa, sia nello stile che nella storia.

    ha scritto il 

  • 5

    Io amo questo libro! Era da un pò che non mi ricapitava un libro che mi facesse fare le ore piccole senza un accenno minimo di sonno! La seconda metà del libro l'ho letta praticamente in tre notti (gi ...continua

    Io amo questo libro! Era da un pò che non mi ricapitava un libro che mi facesse fare le ore piccole senza un accenno minimo di sonno! La seconda metà del libro l'ho letta praticamente in tre notti (giusto perchè il buon senso mi diceva di chiudere gli occhi,ma la mia mente era sempre li!!) Questo libro viene sempre confrontato con hunger games che in realtà trovo molto diverso (ambientazione futurustica a parte). Nonstante abbia amato alla follia l'arco di Katniss, Triss è riuscita a coinvolgermi molto di più! Il libro non è mai statico, c'è sempre qualcosa di interessante che accade (cosa che risulta invece in hunger games dove nella prima metà del libro non accade praticamente nulla). Avevo gia visto il film l'anno scorso che però non ricordavo in diversi punti, e quest'anno non mi sono persa insurgent, ma ovviamente presto recupererò il libro che sono stracuriosa di leggere!

    ha scritto il 

Ordina per