Divorzio all'islamica a viale Marconi

Voto medio di 611
| 168 contributi totali di cui 162 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
2005. I servizi segreti italiani ricevono un'informativa: un gruppo di immigrati musulmani, che opera a Roma nella zona di viale Marconi, sta preparando un attentato. Per scoprire chi siano i componenti della cellula viene infiltrato Christian ...Continua
Ha scritto il 11/11/17
Simpatico, leggero ma significativo. Io poi viale Marconi la conosco a memoria
Ha scritto il 27/03/17
Figurine, gioco con le figurine come in un cluedo, dove in fondo anche il colpevole non è poi ‘sto gran malaccio, tutti pastellati con colori tenui come le vicende che si intrecciano pigre in questo libricino. Imparo una quantità indefinita di ...Continua
Ha scritto il 09/10/16
divorzio all'islamica
Storiella scorrevole e simpatica, leggera. Trama niente di eccezionale, ma si trovano nel romanzo parecchi spunti interessanti per approfondire alcuni aspetti legati all'immigrazione, al Corano, al contesto socioculturale dei paesi arabi. L'ho letto ...Continua
Ha scritto il 26/07/16
bello spunto ma trama esile. Ma soprattutto intermezzo di "pipponi didascalici" insopportabili.
Ha scritto il 01/07/16
Trama poco verosimile e finale indecente
Il libro sembra pensato, più che per raccontare una storia, per illustrare diversi aspetti di vita in una famiglia islamica, raccontando e spiegando diversi precetti dell'Islam e il modo in cui sono percepiti da persone più o meno emancipate. E ...Continua

Ha scritto il Jan 20, 2011, 15:16
Le ferite guariscono perché toccano il corpo, certe parole invece feriscono per sempre perché vanno dritte nel profondo dell’anima.
Pag. 166
Ha scritto il Jan 20, 2011, 15:16
Il vero problema è che viviamo in una società il maschio fa contemporaneamente l’avversario e l’arbitro. Noi donne che dobbiamo fare? Potremo mai vincere in questa situazione?
Pag. 39
Ha scritto il Jan 20, 2011, 15:15
[…] faticai molto con Marta, la mia ragazza. Volle sapere tutto, come al solito. Mi sottopose al suo quiz preferito, quello delle cinque “w”: where, when, why, who e what.
Pag. 31
Ha scritto il Jan 20, 2011, 15:15
Credere nel maktùb, prima di tutto, è un atto di fede. Le cose non accadono casualmente, c’è sempre una ragione. L’importante è fare tutto il possibile e assumersi le proprie responsabilità. Mi piace il concetto di fair play nello sport: ...Continua
Pag. 30
Ha scritto il Jan 20, 2011, 15:15
Quest’esperienza mi ha insegnato come sia indispensabile custodire il proprio sogno e nasconderlo fino al momento della sua realizzazione.
Pag. 28

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi