Dizionario dei vizi e delle virtù

Voto medio di 46
| 8 contributi totali di cui 4 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
La parola chiave di questo dizionario dei vizi e delle virtù è "saggezza". Sipuò non possedere una dottrina, si può non avere il conforto di un'ideologia,ma è possibile comunque dissipare il velo di nebbia ...Continua
Ha scritto il 28/11/17
pensiero elementare
Il libro raccoglie diversi momenti dell'esperienza dell'autore nel corso del tempo, credo che sia un piccolo vademecum di filosofia elementare da leggere e magari regalare a natale, Apprezzo la sua riflessione sull'etica del finito molto attuale a mi ...Continua
Ha scritto il 30/01/10
Esiste una filosofia utile ad affrontare la vita quotidiana, a migliorare la propria capacità di introspezione, ad affinare le proprie qualità spirituali. Come quella contenuta in questo e in molti altri libri di Salvatore Natoli.
Ha scritto il 22/11/08
Ricordo sempre un mio vecchio professore del liceo, il quale spesso ci faceva lezione sulla Divina Commedia soffermandosi su una parola anche per un'ora intera. Tutto ciò suscitava l'irritazione di buona parte delle mie compagne di classe (era un lic
  • 7 mi piace
Ha scritto il 09/06/07
piccolo libro interessantissimo, scritto da un ricercatore serio e simpaticissimo - da leggere, rileggere e regalare

Ha scritto il Jan 11, 2009, 14:22
La passività è abbandono fiducioso nei confronti dell'altro. All'altro nulla si deve chiedere, non tanto perché da lui non si debba pretendere, ma perché si è certi che da lui ci verrà più di quanto da noi possa essere desiderato. Nel mondo questo lo ...Continua
Pag. 100
Ha scritto il Jan 11, 2009, 14:20
Il magnanimo ha sempre tenuto lontano da se il rumore. Stando alla descrizione di Aristotele,gli è proprio "un muoversi lento e una voce grave e un'espressione posata". Chi possiede il sentimento della grandezza non è poi incline ad affrettarsi: chi ...Continua
Pag. 76
Ha scritto il Jan 11, 2009, 14:14
La disperazione corrisponde, dunque e in primo luogo, a un modo di stare al mondo. E, nella disperazione, al mondo si sta male. ......
la disperazione trova un terreno propizio in due disposizioni della mente: il sentimento della vanità del tutt
...Continua
Pag. 29
Ha scritto il Jan 11, 2009, 14:06
L'accidia non equivale al semplice far niente. Essa piuttosto, corrisponde all'incapacità di prendere sul serio le cose, di sapere attendere a quel che si deve fare e di portare a compimento le opere.
Pag. 11

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi