Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Dizionario grammaticale

Così si dice (e si scrive). Dizionario grammaticale e degli usi della lingua italiana

Di

Editore: Zanichelli

5.0
(1)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 384 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8808105075 | Isbn-13: 9788808105073 | Data di pubblicazione: 

Genere: Education & Teaching , Da consultazione

Ti piace Dizionario grammaticale?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 0

    un cartello

    Dove si scopre alla bella pagina 145
    che invéce [accento acuto] è un avverbio,
    cribbio, e non una congiunzione come invece

    sosteneva un mio vicino garrulo e raramente muto
    e allora io con lui anche dicevo congiunge
    e in rete dei cruscanti davan ragione ma il ...continua

    Dove si scopre alla bella pagina 145
    che invéce [accento acuto] è un avverbio,
    cribbio, e non una congiunzione come invece

    sosteneva un mio vicino garrulo e raramente muto
    e allora io con lui anche dicevo congiunge
    e in rete dei cruscanti davan ragione ma il

    pittàno qui recensito ci mette sul fuoco la
    mano e non dice mica "forse" o "alcuni dicono".
    Macchè. Lui preciso recide e afferma. E allora tocca

    far fuoco con la legna che abbiamo.
    Avverbio sia, è deciso.
    Questo brilli sull'insegna.

    ha scritto il 

  • 0

    A volte il foglio di carta bianca può fare paura e frenare la capacità di esprimere ciò che si ha in mente. Si scrive ciliege o ciliegie, il psicologo o lo psicologo, sognamo o sogniamo, dentro il cassetto o dentro al cassetto? Qual è la forma corretta: è piovuto o ha piovuto? Cosa significano ch ...continua

    A volte il foglio di carta bianca può fare paura e frenare la capacità di esprimere ciò che si ha in mente. Si scrive ciliege o ciliegie, il psicologo o lo psicologo, sognamo o sogniamo, dentro il cassetto o dentro al cassetto? Qual è la forma corretta: è piovuto o ha piovuto? Cosa significano check-up, ketchup e fiscal drag? Come si pronunciano? Come si forma il loro plurale? Che cos'è un anglicismo, un ispanismo? E un eufemismo? Il dizionario grammaticale elenca, in ordine alfabetico, le parole che presentano difficoltà linguistiche, di pronuncia, di sintassi, nelle forme flessionali o di uso: per esempio le parole che terminano in -cia o -gia o che formano il plurale oppure il femminile in modo irregolare, i verbi irregolari, ecc. Particolarmente abbondanti sono le parole straniere entrate ormai nell'uso comune, delle quali vengono indicate la pronuncia mediante la trascrizione italianizzata e, se del caso, le forme flessionali.
    Numerose schede tematiche di argomento grammaticale e sintattico (aggettivo, avverbio, discorso diretto, punteggiatura ecc.), relative ai problemi della linguistica moderna o alle tecniche linguistiche (appunti, comunicazione, dialetto, riassunto, lettura, ecc.) forniscono preziose informazioni supplementari. Il dizionario è, dunque, uno strumento indispensabile per tutti coloro che, servendosi della lingua nell'uso quotidiano, nei rapporti privati e pubblici, desiderano acquisire quella competenza che garantisce sicurezza ed eleganza ai messaggi.
    In occasione del suo centocinquantesimo anniversario Zanichelli pubblica in versione tascabile alcuni dei suoi più importanti successi editoriali nella collana I libri sempre aperti. Questo volume è l'edizione in brossura di Così si dice (e si scrive), 1993.

    Principali schede tematiche: abbreviazioni e sigle, abitanti d'Italia, accento, aggettivo, alfabeto, appunti, articolo, avverbio, campo semantico, cognome, comunicazione, congiunzione, consonanti, dialetto, elisione e troncamento, gergo, lettera, domanda, lettere ufficiali, lettura, minoranze linguistiche, nome, numerali, parola, periodo, poesia, prefisso, preposizione, prestiti, pronome, proposizione, punteggiatura, suffisso, varietà della lingua, verbo, vocali.

    ha scritto il