Dolores Claiborne

Di

Editore: Sperling Paperback

3.9
(3242)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 288 | Formato: Tascabile economico | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Francese , Chi tradizionale , Tedesco , Chi semplificata , Russo , Olandese , Croato , Danese , Svedese , Ceco

Isbn-10: 8878248657 | Isbn-13: 9788878248656 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Tullio Dobner

Disponibile anche come: Copertina rigida , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Horror , Mistero & Gialli

Ti piace Dolores Claiborne?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    Certe volte fare la carogna è tutto quello che resta a una donna

    Quando una donna sposa un uomo sbagliato, fare la carogna è tutto quello che le resta.
    Ma Dolores Claiborne scopre a sue spese che fare la carogna non le può restituire quello che le è stato portato v ...continua

    Quando una donna sposa un uomo sbagliato, fare la carogna è tutto quello che le resta.
    Ma Dolores Claiborne scopre a sue spese che fare la carogna non le può restituire quello che le è stato portato via dal peggior uomo che si possa incontrare.
    Pensate a tutto il male che può fare tra le mura di casa un padre-padrone ignorante, razzista, vigliacco, ubriaco, violento ed è tutto quello che ha subito la protagonista di questo romanzo.
    Si tratta di un monologo di 210 pagine dove Dolores racconta alla polizia della piccola 'Little Tall Island' nel Maine, una vita di lavoro duro, rinunce, umiliazioni, violenze domestiche e anche peggio, ripetute per anni nel silenzio e nella solitudine che serve a salvare le apparenze.
    Questa volta King non ha bisogno del soprannaturale per descrivere uno scenario da incubo, ma gli basta portare al centro della scena narrativa quell'aspetto a cui spesso ha accennato di sfuggita in tanti altri romanzi della sua produzione: la violenza domestica di un uomo attaccato alla bottiglia.
    La storia di Dolores Claiborne è ambientata negli Stati Uniti degli anni '60, ma anche se guardiamo ai tempi nostri non si tratta certo di semplice finzione letteraria.
    Nella cronaca locale è attualità italiana contemporanea di tutti i giorni.
    Non ci sono capitoli, non ci sono capoversi, si tratta di una dichiarazione fiume che porta ad un finale essenzialmente amaro e solo parzialmente liberatorio.
    King lo conduce con la sua capacità straordinaria di coinvolgere senza lasciarti respirare.
    Peccato per la traduzione di Dobner, che altrove è impeccabile, ed invece in questo caso trasforma i congiuntivi imperfetti in indicativi imperfetti.
    Ma questo non ha nulla a che vedere con i livelli narrativi di cui King è capace.

    ha scritto il 

  • 4

    La protagonista è simpatica, il mestiere di King è evidente. Un bel libro.
    Comparato con altri romanzi dello stesso autore ha meno colpi di scena e la vicenda è relativamente lineare.

    ha scritto il 

  • 5

    Dolores mi porta a considerare King da oggi in poi come uno dei miei scrittori preferiti. Una storia molto toccante e drammatica, narrata con un particolarissimo stile in prima persona con descrizioni ...continua

    Dolores mi porta a considerare King da oggi in poi come uno dei miei scrittori preferiti. Una storia molto toccante e drammatica, narrata con un particolarissimo stile in prima persona con descrizioni accuratissime ed una struttura narrativa impeccabile. Un ritratto di una triste realtà per molti aspetti ancora attuale in cui le donne sono succubi dei mariti e costrette a subire angherie e soprusi "correttivi" da parte delle figure maschili. Una storia fuori dal coro rispetto alle tinte horror che notoriamente pervadono le storie kinghiane, che conferma lo scrittore, omologato categoricamente ad un genere, come un eccezionale narratore più che credibile in ogni circostanza. Innegabile l'infinita simpatia che ho provato fin dall'inizio per la protagonista assoluta della storia, che ci strappa allo stesso tempo lacrime e sorrisi, un esempio di forza grandiosa e di fine umorismo, che ho associato al volto di Kathy Bates, interprete del film "l'ultima eclissi", che avevo visto ancor prima di leggere il libro!
    Arrivederci King :)

    ha scritto il 

  • 5

    Libro magistrale come lo è il suo scrittore.
    Una storia forte , commovente e ricca di speranza.
    Le uniche pecche di questo romanzo è la narrazione che non è composta da capitoli e quindi può rendere d ...continua

    Libro magistrale come lo è il suo scrittore.
    Una storia forte , commovente e ricca di speranza.
    Le uniche pecche di questo romanzo è la narrazione che non è composta da capitoli e quindi può rendere difficoltosa la lettura e il fatto che alcune cose potevano essere approfondite
    A parte questo io consiglio di leggere questo libro

    ha scritto il 

  • 5

    Dolores mi porta a considerare King da oggi in poi come uno dei miei scrittori preferiti. Una storia molto toccante e drammatica, narrata con un particolarissimo stile in prima persona con descrizioni ...continua

    Dolores mi porta a considerare King da oggi in poi come uno dei miei scrittori preferiti. Una storia molto toccante e drammatica, narrata con un particolarissimo stile in prima persona con descrizioni accuratissime ed una struttura narrativa impeccabile. Un ritratto di una triste realtà per molti aspetti ancora attuale in cui le donne sono succubi dei mariti e costrette a subire angherie e soprusi "correttivi" da parte delle figure maschili. Una storia fuori dal coro rispetto alle tinte horror che notoriamente pervadono le storie kinghiane, che conferma lo scrittore, omologato categoricamente ad un genere, come un eccezionale narratore più che credibile in ogni circostanza. Innegabile l'infinita simpatia che ho provato fin dall'inizio per la protagonista assoluta della storia, che ci strappa allo stesso tempo lacrime e sorrisi, un esempio di forza grandiosa e di fine umorismo, che ho associato al volto di Kathy Bates, interprete del film "l'ultima eclissi", che avevo visto ancor prima di leggere il libro!
    Arrivederci King :)

    ha scritto il 

  • 4

    Tutto d'un fiato

    Ho perso il conto di quante volte ho letto questo libro. Forse è uno dei più riusciti di King. Niente capitoli. Lo vuoi leggere alla perfezione? Tutto d'un fiato. La storia è interessante e ti trovi a ...continua

    Ho perso il conto di quante volte ho letto questo libro. Forse è uno dei più riusciti di King. Niente capitoli. Lo vuoi leggere alla perfezione? Tutto d'un fiato. La storia è interessante e ti trovi a leggere l'intera confessione, parola per parola, di Dolores Claiborne. Di quello che le è successo, di cosa è stata vittima, che guai ha passato...

    ha scritto il 

  • 5

    Dolores grande personaggio per un grande libro!

    Anche questa volta King mi ha letteralmente travolta, un libro originale, un lungo monologo che racconta una confessione, o meglio dire una vita, con uno stile pungente, fluido e travolgente, piangi c ...continua

    Anche questa volta King mi ha letteralmente travolta, un libro originale, un lungo monologo che racconta una confessione, o meglio dire una vita, con uno stile pungente, fluido e travolgente, piangi con Dolores, soffri con lei, speri con lei, esulti con lei.... la storia è bellissima, King è stato bravissimo a creare sentimenti paure e deteminazione di una donna, talmente bravo che Dolores esce dal libro un personaggio davvero imponente e un libro così lo si apprezza ancor di più considerando che l'ha scritto un uomo, bè in fondo stiamo parlando di Stephen King! ;)

    ha scritto il 

  • 3

    Non mi sarebbe mai venuto in mente di leggere King, né tantomeno un romanzo del genere (scritto fitto fitto senza paragrafi né capitoli né interruzioni) se non avessi letto la recensione di Dopey che ...continua

    Non mi sarebbe mai venuto in mente di leggere King, né tantomeno un romanzo del genere (scritto fitto fitto senza paragrafi né capitoli né interruzioni) se non avessi letto la recensione di Dopey che poi mi ha anche prestato il libro (grazie! ^__^).... e invece mi sarei persa una "eroina" al di fuori di qualsiasi schema predefinito e la sua lunga e toccante confessione-fiume da cui emerge, attraverso il suo linguaggio crudo, non solo il suo carattere brusco di popolana forgiata dal duro lavoro e dalle botte del marito, ma anche quello di chi la circondava (marito, figli, datrice di lavoro) e perfino quello dei comprimari muti che sono gli agenti di polizia che stanno raccogliendo la sua deposizione. Scrittura magistrale e protagonista indimenticabile.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per