Domani nella battaglia pensa a me

Voto medio di 3206
| 716 contributi totali di cui 599 recensioni , 115 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 1 video
Ha scritto il 26/10/17
A parte la trama del libro e il riferimento shakespeariano, questo libro fa riflettere (tra le altre cose) su una cosa. Mettiamo che siete in viaggio per affari o per amore, e, nel frattempo, a casa vostra, muore il vostro animale domestico a cui ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 09/10/17
tema interessante ma poi il libro si sblocca e ruota sempre su se stesso..
Ha scritto il 31/03/17
Ho cercato di parlare di un tema a cui tengo moltissimo, vale a dire l'autocensura in letteratura e la generosità nello scrivere, sostenendo che, in due parole, uno scrittore riesce a dare il meglio di sé, e quindi riesce ad essere generoso, ...Continua
Ha scritto il 12/03/17
Javier Marias - Domani nella battaglia pensa a me
Dopo Così ha inizio il male questo è il secondo libro di Javier Marias che leggo. Credo che sia anche forse il suo più famoso o quello che ha ricevuto più riconoscimenti dalla critica.In generale il romanzo mi è piaciuto, ma non quanto mi sarei ...Continua
Ha scritto il 09/03/17
Una gran fatica finirlo
Uno dei libri più' faticosi che mi sia capitato di terminare. Peccato perché mi ha sempre incuriosito e la storia e' molto ben studiata. Ma il tutto e' appesantito da uno "stream of consciousness" esagerato e aggrovigliato su se stesso. Capisco il ...Continua

Ha scritto il Feb 11, 2017, 12:51
< < Vivere nell'inganno o essere ingannato è facile, - ho pensato, - e anzi è la nostra condizione naturale: nessuno va esente da questo e nessuno è stupido per questo, non dovremmo opporci più di tanto e non dovremmo amareggiarci.>> Era quanto aveva detto Deán, anche se poi aveva aggiunto: < < Tuttavia ci sembra intollerabile, quando alla fine sappiamo.>> ...Continua
Pag. 265
  • 1 mi piace
Ha scritto il Aug 19, 2016, 09:26
- Non creda che sia così pazzo o smemorato, - mi ha detto, - è soltanto che ce ne vuole per abituarsi, non è vero? Ce ne vuole per capire che non esiste più chi esisteva. -
Pag. 229
Ha scritto il Aug 19, 2016, 09:23
- come si può dormire dopo la morte di un essere amato eppure si finisce sempre per dormire -
Pag. 216
  • 1 mi piace
Ha scritto il Aug 19, 2016, 09:02
[...], mentre correvo e riuscivo a pensare con sollievo che celia era viva anche se non era sola e che io non avrei mai saputo se era anche Victoria. Ma mentre scappavo e uscivo e scendevo e mi inzuppavo e correvo il mio pensiero principale era un ...Continua
Pag. 199
Ha scritto il Aug 19, 2016, 08:17
Che strano contatto quel contatto intimo, quali forti legami inesistenti crea all'istante, anche se poi sfumano e si disfano e si dimenticano, a volte si fatica a ricordare che li si è avuti una notte, o due, o più, si fatica con il correre del ...Continua
Pag. 181

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Jan 24, 2015, 10:53
Quando torniamo in un luogo molto conosciuto il tempo intermedio si comprime o addirittura si cancella e rimane annullato per un istante come se non fossimo mai andati via, è lo spazio immobile che ci fa viaggiare nel tempo. ...Continua
Pag. 196

Ha scritto il Mar 31, 2017, 11:36
Consigli di lettura di Diego De Silva
Autore: Autori in Prestito
Domani nella battaglia pensa a me è tra i consigli di lettura di Diego De Silva. Autori in Prestito Biblioteca Comunale di Quattro Castella (RE) 18 dicembre 2016

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi