Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Donde viven los monstruos

By Maurice Sendak

(11)

| Board Book | 9789707709409

Like Donde viven los monstruos ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

La publicación de Donde viven los monstruos, en 1963, trazó nuevos rumbos en la literatura infantil. Aunque creó controversia entre ciertos adultos por el monstruoso comportamiento de Max, un año después se ganó la medalla Caldecott y cautivó a los l Continue

La publicación de Donde viven los monstruos, en 1963, trazó nuevos rumbos en la literatura infantil. Aunque creó controversia entre ciertos adultos por el monstruoso comportamiento de Max, un año después se ganó la medalla Caldecott y cautivó a los lectores chicos y grandes. Desde entonces figura en la lista de los mejores del mundo. Los niños quieren leerlo, mírarlo y escucharlo una y otra vez, sin mover las pestañas, y aseguran que es demasiado bueno para perdérselo.

117 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 2 people find this helpful

    Primo giorno di possesso, e i miei figli di 4 e 2 anni me l'hanno fatto leggere quattro volte (e sarebbero andati ancora oltre, se non mi fossi imposto...).

    Quindi le cinque stelle gliele hanno date loro...

    Is this helpful?

    vannibaldassarre said on Dec 30, 2013 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    "E adesso... attacchiamo la ridda selvaggia!".
    Una riuscita alchimia di dolcezza infantile e minaccioso istinto primordiale.

    Is this helpful?

    Ari said on Sep 12, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Velocissimo.

    L'ho letto in 5 minuti credo, ed è stato un vero rapido viaggio nella fantasia di un bambino. Poi, non convinto, l'ho riletto di nuovo. Ancora più bello della prima volta.

    Avevo visto il film, ma facendo un paragone posso dire che, paradossalmente, ...(continue)

    L'ho letto in 5 minuti credo, ed è stato un vero rapido viaggio nella fantasia di un bambino. Poi, non convinto, l'ho riletto di nuovo. Ancora più bello della prima volta.

    Avevo visto il film, ma facendo un paragone posso dire che, paradossalmente, la mancanza di scene del piccolo libricino sembra avere più profondità (una semplice profondità) del film, di cui ancora devo capirne bene il messaggio, ammesso che ne abbia.

    Is this helpful?

    Manuel said on Jun 19, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Quando un professore dell'università inserisce nel programma d'esame un libro illustrato, tu pensi "ma questo è pazzo!". Questo libro è semplicemente meraviglioso! Chi, anche solo per una volta, non ha sognato di scappare "where the wild things are"? ...(continue)

    Quando un professore dell'università inserisce nel programma d'esame un libro illustrato, tu pensi "ma questo è pazzo!". Questo libro è semplicemente meraviglioso! Chi, anche solo per una volta, non ha sognato di scappare "where the wild things are"? Però, alla fine, si torna a casa dalla mamma che ha preparato la cena... ed è ancora calda!

    Is this helpful?

    Neulana said on May 25, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Tutti noi siamo stati Nel paese dei mostri selvaggi, più di una volta nella vita. È la terra che si solca quando ci si arrabbia, quando si perde il controllo e si dicono parole altrimenti impronunciabili.

    La nostra rabbia cresce (e in effetti ...(continue)

    Tutti noi siamo stati Nel paese dei mostri selvaggi, più di una volta nella vita. È la terra che si solca quando ci si arrabbia, quando si perde il controllo e si dicono parole altrimenti impronunciabili.

    La nostra rabbia cresce (e in effetti, nella camera di Max, piante, alberi e rampicanti risalgono sui muri e sul letto in un'ascesa aggressiva e rapida, che termina nella "foresta", luogo per eccellenza dove si annidano mostri, animali pericolosi e paure), dopodiché ricerchiamo la solitudine (il viaggio in barca intrapreso dal bambino è una metafora della fuga in un testardo ascetismo verso luoghi inesplorati e solitari, lì dove nessuna delle persone che amiamo può raggiungerci); sull'isola poi familiarizziamo con creature raccapriccianti e violente, riversiamo tutta l'ira che ci ribolle in corpo (la ridda di Max e dei mostri ne è l'inequivocabile dimostrazione), sfoghiamo i nostri istinti più primitivi e atavici, esibiamo aggressività e vandalismo diventando i "re" della violenza...

    Leggi la recensione completa su:

    http://spulcialibri.blogspot.it/2013/04/nel-paese-dei-m…

    Is this helpful?

    Spulcialibri said on Apr 5, 2013 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book