Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Donne senza uomini

Di

Editore: Tranchida

3.8
(44)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 130 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8880032852 | Isbn-13: 9788880032854 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Paola Monteverdi

Disponibile anche come: Altri

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Donne senza uomini?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Attraverso una narrazione intrecciata e a più voci l'autore descrive i rapporti tra donne e tra i due sessi in un contesto provocatorio. Cinque donne dichiarano di scappare dalle opprimenti restrizioni della famiglia e della società iraniana contemporanea. Una prostituta, un'agiata casalinga di mezza età, due cameriere disperate e una donna la cui carriera è finita quando il suo capo l'ha invitata fuori, condividono una comune ricerca d'indipendenza, che sembra realizzarsi nel giardino di una villa. Attraverso l'omicidio, il suicidio e persino lo stupro, così come tramite l'amore, la contemplazione e la trasformazione spirituale, queste donne evadono dagli stretti confini familiari e sociali, solo per affrontare nuove sfide.
Ordina per
  • 4

    Il trionfo del femminile

    Se avete visto il film, scordatevi che assomigli al libro. Qui, tra sociale e fantastico, siamo nel campo della grande narrativa, i temi trattati sono tanti e i personaggi intensi. Un libro da avere assolutamente nella propria biblioteca.

    ha scritto il 

  • 3

    Affascinante il titolo ma il testo mi ha lasciata perplessa,forse troppo denso di riferimenti alla letteratura e cultura persiana per poter essere compreso e "sentito" da un occidentale.

    ha scritto il 

  • 0

    Sakineh e le cinque donne senza uomini

    Sakineh Mohammadi Ashtiani, 43 anni, madre di due figli, detenuta in un carcere iraniano, aspetta di essere giustiziata nonostante la mobilitazione internazionale contro la sua esecuzione.
    La sua vicenda si intreccia con le storie di cinque donne iraniane protagoniste del libro, che, in un'atmosf ...continua

    Sakineh Mohammadi Ashtiani, 43 anni, madre di due figli, detenuta in un carcere iraniano, aspetta di essere giustiziata nonostante la mobilitazione internazionale contro la sua esecuzione. La sua vicenda si intreccia con le storie di cinque donne iraniane protagoniste del libro, che, in un'atmosfera surreale e mitologica, cercano di affermare i propri bisogni e i propri desideri, sopravvivendo alla propria verginità o al fratello che ha facoltà di ucciderti se solo rientri tardi la sera. Il romanzo è breve ed è scritto in maniera molto semplice , come un racconto delle "Mille e una notte" Interessante come testimonianza dell'autrice di opposizione ad un regime disumano

    ha scritto il 

  • 4

    Il trionfo del femminile

    Se avete visto il film, scordatevi che assomigli al libro. Qui, tra sociale e fantastico, siamo nel campo della grande narrativa, i temi trattati sono tanti e i personaggi intensi. Un libro da avere assolutamente nella propria biblioteca. Molto meglio, però, l'edizione Tranchida, che consiglio. ...continua

    Se avete visto il film, scordatevi che assomigli al libro. Qui, tra sociale e fantastico, siamo nel campo della grande narrativa, i temi trattati sono tanti e i personaggi intensi. Un libro da avere assolutamente nella propria biblioteca. Molto meglio, però, l'edizione Tranchida, che consiglio.

    ha scritto il 

  • 3

    Il trionfo del femminile

    Se avete visto il film, scordatevi che assomigli al libro. Qui, tra sociale e fantastico, siamo nel campo della grande narrativa, i temi trattati sono tanti e i personaggi intensi. Un libro da avere assolutamente nella propria biblioteca.

    ha scritto il 

  • 5

    Fabula Iraniana

    Favola. Realismo magico e mitologico. Romanzo visionario e al tempo stesso molto "concreto". Una delle protagoniste di questo romanzo è il miglior personaggio-metafora che abbia mai letto. In poche pagine la Parsipur ricostruisce la storia di un intero paese e la condizione delle donne che ci viv ...continua

    Favola. Realismo magico e mitologico. Romanzo visionario e al tempo stesso molto "concreto". Una delle protagoniste di questo romanzo è il miglior personaggio-metafora che abbia mai letto. In poche pagine la Parsipur ricostruisce la storia di un intero paese e la condizione delle donne che ci vivono. I racconti - interconnessi tra loro - sono anch'essi una macro-metafora per lasciar emergere dalla narrazione il punto di vista dell'autrice su temi di grande attualità, come il corpo, la sessualità, l'indipendenza... Opera femminista sì, ma di un femminismo intelligente, "ragionato". Il linguaggio è piuttosto scarno, senza grandi virtuosismi, tuttavia merita attenzione lo stile con cui sono state gestite alcune sequenza "sovrannaturali".

    Secondo voi è un libro che parla di ottimismo o pessimismo?

    Il mese scorso è uscito il bellissimo film tratto dal libro: DONNE SENZA UOMINI di Shirin Neshat, Leone D'Argento alla Mostra Cinematografica di Venezia 2009.

    Consiglio a tutti di leggere, sempre della Parsipur, TUBA E IL SENSO DELLA NOTTE.

    ha scritto il 

  • 4

    La Grande Madre di Karaj

    In un giardino di Karaj, meta e ventre visionario e poetico di una Grande Madre, s’intrecciano e convergono le vite di cinque donne iraniane, alla ricerca e alla conquista del proprio diritto di esistere e di pensare.
    Con pennellate di acquarello e una narrazione in bilico tra realtà e magia, la ...continua

    In un giardino di Karaj, meta e ventre visionario e poetico di una Grande Madre, s’intrecciano e convergono le vite di cinque donne iraniane, alla ricerca e alla conquista del proprio diritto di esistere e di pensare. Con pennellate di acquarello e una narrazione in bilico tra realtà e magia, la Parsipur ci regala uno spaccato vero e intenso sulla società maschilista iraniana e sulla condizione femminile. Da leggere.

    ha scritto il 

Ordina per