È l'estate del 1979 a Marin, California. Rachel e la sorellina Patty esplorano indisturbate la montagna dietro casa, lasciate un po' a loro stesse da un padre detective di polizia, affascinante e molto impegnato, e da una madre triste e depressa, che ...Continua
Lightblue
Ha scritto il 03/10/16
Un bel thriller che oltre a raccontare la storia del “Killer del tramonto” affronta anche la tematica della famiglia, l’amore tra sorelle, la depressione e la crisi di coppia. Il tutto ambientato alla fine degli anni ’70, in una California piena di v...Continua
Trudi
Ha scritto il 12/09/16
Joyce Maynard è famosa più che altro per essere stata, appena ragazzina, la fidanzata di Salinger, quello del Giovane Holden. Invece merita di essere apprezzata per la sua bella, fluida e aggraziata scrittura. Già mi era piaciuta in Labour day (trad....Continua
Pucci58
Ha scritto il 09/05/16
E' un bel "noir". C'è un serial killer ma non ci sono le solite descrizioni di omicidi a volte così truculente anche xkè il contatto dell'assassino con la protagonista è, almeno all'inizio, soprattutto mentale. Molto scorrevole anche lo stile narrati...Continua
Gin
Ha scritto il 15/04/16
Appassionante e coinvolgente
Più che di thriller adrenalinico sarebbe opportuno parlare di romanzo di formazione a tinte noir; si tratta più che altro del racconto dell'adolescenza e della crescita di una ragazzina con una situazione famigliare delicata, cui fanno da cornice i c...Continua
fiamma
Ha scritto il 14/04/16
nonostante la presenza di un serial killer- i cui omicidi fanno da sfondo alla storia- questo è un romanzo di formazione, il cui fulcro è il rapporto tra due sorelle e un padre amato, lontano e spesso ambiguo. molto interessante nel raccontare la quo...Continua

Pucci58
Ha scritto il May 09, 2016, 12:32
"Non ha ancora 13 anni. Sente tutto - paura, dolore, persino gioia - con un'intensità 5 volte superiore alla ns. Nel giro di un pao d'anni il suo mondo smetterà di essere un mondo pieno di oscure ed emozionanti possibilità". E' questo il bello. E il...Continua
Pag. 278
Pucci58
Ha scritto il May 09, 2016, 12:27
....quel giorno mi sembrò un grande dono che mia madre avesse lasciato a me e a mia sorella la libertà di compiere le ns. scelte. Anche se molto diverse dalle sue. Ci aveva permesso di vivere la ns. vita senza il peso di corrispondere alle sue aspett...Continua
Pag. 227

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi