Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Dopo l'amore

Di

Editore: Guanda

3.7
(41)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 181 | Formato: Altri

Isbn-10: 8882460630 | Isbn-13: 9788882460631 | Data di pubblicazione: 

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature

Ti piace Dopo l'amore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Mattia, Franco e Camillo sono tre ragazzi che consumano la giovinezza tra levie di Scardovari, un piccolo paese sperduto tra la bellezza umida e nebbiosadel delta del Po. La loro amicizia è ciò che riempie i loro giorni, segnati daaspettative tradite, da amori irrealizzati, da solitudini familiari. Ma leloro sonnolente esistenze verranno tutto a un tratto sconvolte da due presenzefemminili che cambieranno per sempre il corso della loro giovinezza: Jessica,una spogliarellista che si esibisce nell'unico night club del paese, eMartina, una miniatura di grazia e pudicizia, desiderata da Franco mainnamorata di Mattia.
Ordina per
  • 4

    Un romanzo doloroso e intenso. Un viaggio nella fragilità dei sentimenti umani, un ritratto della facilità con cui possono essere calpestati. Consigliato a tutti, sconsigliato a chi ama solo la ...continua

    Un romanzo doloroso e intenso. Un viaggio nella fragilità dei sentimenti umani, un ritratto della facilità con cui possono essere calpestati. Consigliato a tutti, sconsigliato a chi ama solo la letteratura di genere.

    ha scritto il 

  • 4

    Ondi-vago

    Ondivago, nel senso che il risultato finale è buono, una scrittura bella ma non costante. Forse non dipende dal libro ma dal fatto che (poverino) è stato iniziato e poi abbandonato per un bel po' ...continua

    Ondivago, nel senso che il risultato finale è buono, una scrittura bella ma non costante. Forse non dipende dal libro ma dal fatto che (poverino) è stato iniziato e poi abbandonato per un bel po' sul comodino, in secca. E sono proprio i brani relativi, al fiume, alle onde, quelli più belli e più poetici. Sensazione di pancia: ho avuto la netta impressione che l'autore scrivesse più per piacere personale che per destinare la sua opera ad una successiva lettura altrui, una sorta di "scrittura egoista" non negativa ma sottilmente compiaciuta del proprio lavoro.

    ha scritto il 

  • 4

    L'amore é un'ossessione, il fiume é un'ossessione liquida. L'amore é un fiume, che non si ferma mai, che bagna, che esalta, che rovina le amicizie. Che deborda. Veloce e ben scritta sceneggiatura, ...continua

    L'amore é un'ossessione, il fiume é un'ossessione liquida. L'amore é un fiume, che non si ferma mai, che bagna, che esalta, che rovina le amicizie. Che deborda. Veloce e ben scritta sceneggiatura, nello sfondo di una bassa madre e matrigna.

    ha scritto il 

  • 4

    Ben scritto, mi ha preso subito dall'inizio. Ho trovato la conclusione un po' troppo esagerata, calcata e forzata. Il paesaggio del polesine, ed è la cosa più bella, trasuda da ogni lettera, ...continua

    Ben scritto, mi ha preso subito dall'inizio. Ho trovato la conclusione un po' troppo esagerata, calcata e forzata. Il paesaggio del polesine, ed è la cosa più bella, trasuda da ogni lettera, paesaggio ideale ai sentimenti dei personaggi.

    ha scritto il 

  • 4

    E' forse troppo tragico. Viene cercata la lacrima a tutti i costi. Ma Marinelli ha delle belle invenzioni e la descrizione del Polesine a me, a suo tempo, aveva fatto voglia di andare a cercare quei ...continua

    E' forse troppo tragico. Viene cercata la lacrima a tutti i costi. Ma Marinelli ha delle belle invenzioni e la descrizione del Polesine a me, a suo tempo, aveva fatto voglia di andare a cercare quei luoghi

    ha scritto il