Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Dos velas para el diablo

By

Publisher: Ediciones Sm

4.0
(1268)

Language:Español | Number of Pages: 416 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , French

Isbn-10: 8467527528 | Isbn-13: 9788467527520 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Others

Category: Romance , Science Fiction & Fantasy , Teens

Do you like Dos velas para el diablo ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description

Reserva con nosotros la nueva novela de Laura Gallego y te regalamos una Caja con 2 velas *

Una batalla mucho más antigua que el ser humano parece tener, al fin, un claro vencedor. Pero en los albores del siglo XXI, Cat, la hija de un ángel, está dispuesta a desafiar a los mismos demonios con tal de vengar el asesinato de su padre.

 

* Promoción válida hasta fin de existencias

Sorting by
  • 2

    Se cercate un libro che parla di angeli e demoni questo romanzo fa proprio al caso vostro! Non troverete altro tra le sue pagine…
    La storia inizia con la protagonista, una sedicenne di nome Cat, che ha giurato di vendicare la morte del padre, il quale è stato ucciso in una stazione di servi ...continue

    Se cercate un libro che parla di angeli e demoni questo romanzo fa proprio al caso vostro! Non troverete altro tra le sue pagine…
    La storia inizia con la protagonista, una sedicenne di nome Cat, che ha giurato di vendicare la morte del padre, il quale è stato ucciso in una stazione di servizio. Vi starete chiedendo “perché non ha chiamato la polizia?” beh, la risposta è semplice, il padre di Cat non è una persona qualunque, ma è un angelo! Perciò lei non può chiamare le forze dell’ordine, ma deve iniziare una ricerca infinita per trovare l’assassino del padre, che deve essere per forza un demone. L’idea di base è carina, interessante e innovativa! Peccato che lo svolgimento sia inconcludente, piatto e incredibilmente noioso!!! Cat non fa praticamente niente per tutto il libro se non seguire un demone minore, Angel, che ha deciso di aiutarla solo perché si stava annoiando. Va bene che sei un demone millenario e non ti importa niente di una patetica umana, ma la noia non mi sembra una ragione valida per rischiare la vita…
    Lo stile dell’autrice è molto coinvolgente ma è troppo tropo ripetitivo. Gli stessi concetti si ritrovano una pagina dopo l’altra, in frasi diverse ma il succo è sempre lo stesso “devo vendicare mio padre” “sono un demone non mi interessa degli umani” “sono al mondo da mille anni e tu sei insignificante per me” ok, il concetto è chiaro non serve ripeterlo fino allo sfinimento! Sia per lo stile che per gli argomenti trattati il libro procede molto lentamente, sono 400 pag ma sembrano 1000. La storia continua solo grazie alle scottanti rivelazioni sulla Creazione riportate da demoni e angeli, che fanno a gara a chi spiffera più cose ad un’adolescente con manie di vendetta.
    Dalla trama mi aspettavo qualcosa di più da questo libro, invece è stato proprio deludente, in alcuni tratti assomigliava più ad un trattato di teologia piuttosto che ad un romanzo urban-fantasy.

    said on 

  • 4

    -¿Por qué? ¿Acaso crees que los demonios no podemos sentir afecto? Somos seres racionales y experimentamos emociones complejas. Si los ángeles pueden matar, ¿por qué nosotros no podemos amar?”

    said on 

  • 4

    4 stelline e mezzo

    Da http://labellaeilcavaliere.blogspot.it/2014/05/due-cand…

    «Be', in Bulgaria dicono:
    “Se accendi una candela a Dio,
    devi accenderne due al Diavolo”»

    Quando suo padre, un angelo comune, viene ucciso, Cat promette di vendicarlo, ma è soltanto una rag ...continue

    Da http://labellaeilcavaliere.blogspot.it/2014/05/due-candele-per-il-diavolo.html

    «Be', in Bulgaria dicono:
    “Se accendi una candela a Dio,
    devi accenderne due al Diavolo”»

    Quando suo padre, un angelo comune, viene ucciso, Cat promette di vendicarlo, ma è soltanto una ragazza di sedici anni e ha bisogno di aiuto. Si mette in viaggio e, grazie all’autostop e a lunghe camminate, raggiunge Valencia dove trova ospitalità a casa di Geipì, sacerdote e amico di famiglia, che conosce la natura del padre di Cat.
    Dopo aver subito un’aggressione da cui si salva perché in possesso della spada angelica appartenuta al padre, Cat decide di partire di nuovo: non può rischiare di mettere in pericolo Geipì.
    Ma per quale ragione suo padre è stato ucciso? E da chi? Perché stanno cercando di eliminare anche lei, una noiosa umana?
    Alla ricerca di risposte e vendetta, Cat si imbatte in Angel, un demone minore, che per noia decide di aiutarla.

    Angel fa una pausa. Questa volta non ci provo neanche a parlare. Allora lui aggiunge, serio: «Accetta il mio consiglio, Cat, e scappa più lontano che puoi, lascia la spada da qualche parte e comincia una nuova vita anonima... O mettiti sotto la protezione degli angeli, perché non puoi continuare da sola».

    Anche se intrigante, per i primi capitoli (oserei dire per le prime ottanta pagine) la narrazione e, quindi, la lettura proseguono lentamente. La voce narrante appartiene a Cat (con l’eccezione di un solo capitolo) ed è al presente, caratteristica che potrebbe dilatare i tempi di immersione nella storia e risultare particolare, tanto più che ogni tanto la protagonista si rivolge direttamente ai lettori.
    Cat rivela in un colpo solo di essere figlia di un angelo, che quell’angelo è stato ucciso e che lei vuole vendicarlo; d’altra parte è inevitabile che si soffermi frequentemente a spiegare non solo la sua vita, ma anche il sistema delle gerarchie celesti e il mondo demoniaco.
    Il ritmo cambia decisamente con l’entrata in scena di Angel, accattivante e indifferente come solo un demone può essere. Sebbene Cat metta in guardia quasi subito dal pericoloso fascino esercitato dai demoni e possa sembrare molto improbabile cedere a un essere malvagio, vi assicuro che resistere ad Angel è davvero un’impresa titanica, un tale spreco di energie che mi sono arresa quasi subito.
    A questo punto è doveroso informarvi che la storia d’amore, quella che vi state aspettando fin dalla trama, non è così scontata né importante e ciò nonostante non ne sentirete la mancanza. Parola di Bella.
    Indagando sull’assassinio del padre di Cat, si scopre a poco a poco la realtà soprannaturale che di solito un essere umano non riesce a scorgere: angeli e demoni camminano sulla terra, vivendo con gli uomini, ma, mentre i primi sono portati dalla loro natura a proteggerli, gli altri si divertono a servirsene per disseminare caos e distruzione.
    Parlando di angeli e demoni, in effetti, non è difficile immaginare che le cose stiano così e che le due fazioni siano coinvolte in una guerra così antica che nessuno ne ricorda l’origine. Tuttavia, mentre emergono intrighi e cospirazioni così complesse da far girare la testa, si scopre che anche i demoni possono essere gentili e la malvagità, per quanto insita nella loro essenza, non è così infinita. Una storia che, pur restando apparentemente sullo sfondo, ho trovato struggente: gli angeli, che vagano sulla terra cercando di proteggere la vita, sono nostalgici e soffrono per la loro condizione; i demoni, invece, non conoscono alternativa alla lotta eterna, ma non possono accettare la prospettiva che i loro angelici nemici scompaiano.
    Unico neo è stato l’uso di moltissimi nomi angelici e demoniaci che, essendo antichi e particolari (alcuni sono biblici, ma non mancano religioni antiche e leggende), mi hanno talvolta confusa.
    Le premesse (la lotta tra angeli e demoni, una ragazza in cerca di vendetta e un attraente demone annoiato) sono già molto intriganti, ma Laura Gallego García è riuscita a realizzare una narrazione articolata e di spessore, le cui chiavi di lettura sono così tante da trasformare l’intero libro in un gioco di scatole cinesi. Lo spazio di riflessione si estende oltre i limiti più immediati del romanzo, diffondendo con discrezione messaggi di enorme importanza. Rimango volutamente sul vago perché precisare significherebbe rivelare particolari fondamentali del libro.
    Due candele per il diavolo è una storia straordinariamente romantica, che spinge il lettore a guardare con una certa suggestione alle figure degli angeli e, persino, a quelle dei diavoli e a rivalutare le proprie posizioni o, più semplicemente, ampliare i punti di vista.

    said on 

  • 0

    Troppe spiegazioni sul mondo degli angeli e dei demoni e troppe interazioni con il lettore, non sono riuscita ad andare oltre i primi cinque capitoli.

    said on 

  • 4

    En los albores del siglo XXI Cat la hija de un ángel, está dispuesta a desafiar a los mismos demonios con tal de vengar el asesinato de su padre.

    said on 

  • 3

    La storia non è male....solo che non sono proprio riuscita ad affezionarmi ai personaggi :(
    Inoltre avrei voluto che Cat si "trasformasse" in qualcos'altro...leggere tutto il tempo che svolazza in qua e la non mi è piaciuto.
    Un'altra cosa che non mi è piaciuta sono le interazioni di C ...continue

    La storia non è male....solo che non sono proprio riuscita ad affezionarmi ai personaggi :(
    Inoltre avrei voluto che Cat si "trasformasse" in qualcos'altro...leggere tutto il tempo che svolazza in qua e la non mi è piaciuto.
    Un'altra cosa che non mi è piaciuta sono le interazioni di Cat con il lettore, non le amo particolarmente!
    So però che questo libro ha ricevuto molti consensi, quindi non mi sento di bocciarlo in pieno.

    said on 

  • 3

    Letto questo libro in una sola giornata, però questa recensione mi è difficile scriverla, non so se questo libro mi sia piaciuto o no.
    Ci sono alcune parti che mi sono piaciute, ma altre che proprio non sono riuscita a digerire.
    Partiamo dalle parti che ho trovato carine, allora, si p ...continue

    Letto questo libro in una sola giornata, però questa recensione mi è difficile scriverla, non so se questo libro mi sia piaciuto o no.
    Ci sono alcune parti che mi sono piaciute, ma altre che proprio non sono riuscita a digerire.
    Partiamo dalle parti che ho trovato carine, allora, si parla dell'eterna lotta tra Angeli e Demoni, sempre le solite cose,ma il modo in cui si evolve la storia mi ha intrigato, ho trovato molto originale e interessante la parte degli esseri umani, la loro origine, questo punto mi ha spinto ad andare avanti con la lettura, m'incuriosiva sapere cosa si sarebbe inventata l'autrice su questo punto.
    Adesso parliamo di quello che non mi è piaciuto, come per esempio lo stile della scrittura, come veniva narrata la vicenda!!
    Non mi piaceva proprio, faticavo un pò!
    Adesso vi faccio un piccolo spoiler.
    La protagonista Cat, viene uccisa e diventa un fantasma, ora mi chiedo, tralasciando il modo in cui è stata uccisa.
    Un fantasma?? boh non riesco a capire questa decisione, o almeno se proprio voleva far diventare Cat un fantasma, poteva aspettare un pò, fare evolvere un pò la scena, con lei umana, mi sarebbe piaciuto vedere cosa avrebbe fatto da sola, senza essere costretta all'aiuto di Angel!
    Cat è un personaggio che in certi casi ho trovato davvero irritante!
    Invece Angel mi è piaciuto, mi ha affascinata!

    said on 

Sorting by