Dottor Niù

Corsivi diabolici per tragedie evitabili

Voto medio di 1477
| 80 contributi totali di cui 76 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Come sta il mondo? Male. Malissimo. Sballano i governanti. Sballano i governati. Le mucche, i mari, i climi, tutta la terra sballa. E avanzano, globali e fatali, gli apostoli del nuovo. Del "niù". New economy, new holidays, new way of life. Anche ...Continua
Ha scritto il 11/10/17
Una raccolta di articoli scritti prima del 2001, che fanno riferimento per lo più ai problemi e alla politica del tempo; potrebbe risultare noioso per chi quell'epoca non la ricorda o non l'ha mai vissuta. Altri racconti invece risultano ancora ...Continua
Ha scritto il 27/09/16
L'attualità di certi ragionamenti e di certe osservazioni è stupefacente, anche se devo dire che non mi è piaciuto più di tanto. Il paradosso ed il sarcasmo usati da Benni mi hanno sempre attirata, tant'è che avevo già letto altri suoi libri, ...Continua
Ha scritto il 16/01/15
Nonostante il tempo trascorso, direi ancora piuttosto attuale, le situazioni e i personaggi non sono cambiati, forse qualche "illustre" in meno, ma ne mancano veramente ben pochi, il tutto scritto con un'ironia fulminea e pungente.
  • 4 mi piace
Ha scritto il 04/09/14
Una raccolta di articoli di attualità (allora) scritti per "La Repubblica" tra il '98 e il 2001, con l'immancabile umorismo visionario di casa Benni che tocca cime patafisiche ma a volte, qui più che in altri casi, scende nel fantozziano. Un ...Continua
Ha scritto il 27/01/14
Dottor Niù mi è piaciuto moltissimo. L'ironia con il quale è stato scritto è geniale, diabolica (come già anticipa la scrittura sul retro), molto reale (purtroppo).
  • 1 mi piace

Ha scritto il Oct 05, 2012, 14:32
Papà ha avuto la congiuntivite allergica con gli occhi rossi per sei mesi, e una stomatite che gli ha scoperto le gengive, e una notte che era vestito di nero un uomo ha cercato di ucciderlo con un paletto nel cuore.
Pag. 98
Ha scritto il Oct 11, 2008, 20:38
Se le curie e i sindaci si dessero da fare per trovare le case ai poveri, come si impegano a ristrutturare e preparare i posti per i pellegrini di Roma, il problema della casa sarebbe risolto.
Pag. 144
Ha scritto il Oct 11, 2008, 20:36
Non una parola sull'aria, sugli oceani, sul mio febbrile e alluvionato futuro. (...)beati quelli che han paura degli scippi.
Pag. 102
Ha scritto il Oct 11, 2008, 20:32
....nessuno si preoccupava se le banche, o i palazzinari, o le industrie, si impadronivano di intere città, radevano la suolo quartieri, rendevano inabitabile un'intera zona. Però se qualcuno occupava una casa vuota, si incazzavano come iene.
Pag. 21

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi