Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Dove andiamo, papà?

Vivere, piangere, ridere con due figli diversi dagli altri

Di

Editore: Rizzoli

4.1
(800)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 149 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Francese , Spagnolo , Chi tradizionale , Chi semplificata , Inglese , Polacco , Olandese

Isbn-10: 8817030422 | Isbn-13: 9788817030427 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Elena Sacchini

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Humor

Ti piace Dove andiamo, papà??
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Un cielo un po' maldestro ha regalato a Jean-Louis Fournier due miracoli alla rovescia: Mathieu e Thomas, figli "venuti male", nati a qualche anno di distanza l'uno dall'altro e presto rivelatisi incapaci di crescere, muoversi, comunicare come tutti gli altri. Di fronte a questo dramma, Fournier, umorista di professione, reagisce nell'unico modo che sa: con l'ironia. Per dimostrare che ridere è umano, necessario, anzi, vitale. Quasi un dovere nei confronti di chi, come i suoi figli, è spesso condannato a subire l'ipocrisia del politicamente corretto, dei silenzi imbarazzati, degli sguardi obliqui e fugaci, delle lugubri facce di circostanza. Con questo piccolo libro pieno di humor, di dolcezza e di crudeltà, l'autore si rivolge a Mathieu e Thomas per mettere a nudo tutto l'amore, le frustrazioni, le speranze e le paure che un padre, qualsiasi padre, prova nel veder crescere i propri bambini. E intanto fa piazza pulita di tabù e pregiudizi, per restituire ai suoi figli, amatissime e misteriose creature "dalla testa piena di paglia", tutta l'umanità e la dignità che loro spetta.
Ordina per
  • 5

    〒兩個殘障兒父親的心聲〒

    上天讓人遭逢變故,目的不是要來摧毀你的生命﹔一般人可能對於接二連三的打擊都感到莫名奇妙,情緒上時而恐懼和焦慮都讓生命顯得搖搖欲墜。
    一位父親擁有兩位身障的孩子,面對如此景況,他要如何以愛照護兩名一輩子都需要他人照料的兒子?
    他說以幽默面對苦痛,才是最佳良藥,身為父親的掙扎與矛盾,字裡行間都是智慧。

    怨天尤人,不會改變任何事。
    生養子女是件非常有成就感的工作,若孩子有先天上的缺陷,那更是上天 ...continua

    上天讓人遭逢變故,目的不是要來摧毀你的生命﹔一般人可能對於接二連三的打擊都感到莫名奇妙,情緒上時而恐懼和焦慮都讓生命顯得搖搖欲墜。
    一位父親擁有兩位身障的孩子,面對如此景況,他要如何以愛照護兩名一輩子都需要他人照料的兒子?
    他說以幽默面對苦痛,才是最佳良藥,身為父親的掙扎與矛盾,字裡行間都是智慧。

    怨天尤人,不會改變任何事。
    生養子女是件非常有成就感的工作,若孩子有先天上的缺陷,那更是上天的賜予。
    如此與眾不同的孩子,一樣擁有屬於自己的人生舞台,用以改變一般升格為人父母的刻板印象,需要更多愛與耐心﹔若只是帶著逃避心態,親子關係必然是處處險境。

    何謂正常與不正常?
    只不過是「不一樣」而已。

    倒是自己的親生骨肉,心裡不免帶著疑惑,加上身障的情況已是事實﹔無論如何都無法再有改變時,父母又該如何看待?

    在醫學上「發展遲緩」的孩子,他眼中的世界是一連串的問題,
    當大人缺乏耐心時,可能對孩子的傷害更大﹔但孩子依舊單純。

    就在大兒子過世之後,僅存的小兒子也有心智障礙的毛病,不過對於身經百戰的父親而言,或許陪伴就是最好的回應,只不過孩子得接受更專業的醫療照護。

    就在父親理解兩名兒子的處境,他不再只是愁容滿面,他樂意分享兩個孩子的點點滴滴﹔因為是禮物——上帝如此好禮,他只能帶著幽默和驚喜——收下。

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    我喜歡他的黑色幽默,減輕了看這書的沉重感。
    我最想要的是他的幽默感, 但不是自以為幽默卻令人受傷的口不擇言。
    最記得的是與保母的互動: 想到用吸盤吸孩子過河,想保母終於受不了把孩子丟下樓,問保母為何把孩子晾起來...,從嚇壞保母,到保母也可以幽默回應真是太有趣了。

    ha scritto il 

  • 3

    並不是因為不好看才給三顆星。我想這本書大概完美的詮釋了「又愛又恨」的感情──作者對他的的孩子。又愛,又不能徹底愛,不能甘心愛;又恨,又不能徹底恨,理智上情感上都不能恨,這實在是一種很揪心的情感。
    我在讀的時候一直想努力去分辨,作者對於自己的孩子到底是愛還是恨,後來我感覺到是又愛又恨。愛得很強烈,也恨得很強烈。
    作者真是不容易。而未來也許我懷孕時,我也應該有如此心理準備:我的孩子會不會是幸運兒! ...continua

    並不是因為不好看才給三顆星。我想這本書大概完美的詮釋了「又愛又恨」的感情──作者對他的的孩子。又愛,又不能徹底愛,不能甘心愛;又恨,又不能徹底恨,理智上情感上都不能恨,這實在是一種很揪心的情感。
    我在讀的時候一直想努力去分辨,作者對於自己的孩子到底是愛還是恨,後來我感覺到是又愛又恨。愛得很強烈,也恨得很強烈。
    作者真是不容易。而未來也許我懷孕時,我也應該有如此心理準備:我的孩子會不會是幸運兒!

    ha scritto il 

  • 3

    Un libro muy original que sólo podrán leer los que dominen la lengua francesa. Es original, porque trata una situación complicada con un humor muy ácido. Es un padre que narra su día a día, sus hijos ...continua

    Un libro muy original que sólo podrán leer los que dominen la lengua francesa. Es original, porque trata una situación complicada con un humor muy ácido. Es un padre que narra su día a día, sus hijos tienen una discapacidad intelectual, a veces te dan ganas de darle una torta al autor, pero realmente te das cuenta de que su manera de afrontar la vida es la más sana para seguir adelante.

    ha scritto il 

  • 4

    Questo libro si legge in un soffio, perché è composto da capitoletti brevissimi e affascinanti.
    Jean-Louis Fournier ci presenta i suoi due figli "diversi dagli altri", due eterni bambini che non impar ...continua

    Questo libro si legge in un soffio, perché è composto da capitoletti brevissimi e affascinanti.
    Jean-Louis Fournier ci presenta i suoi due figli "diversi dagli altri", due eterni bambini che non impareranno mai a leggere, scrivere, fare di conto, allacciarsi le scarpe... Dalle sue parole traspare tutto il dolore di un padre a cui è toccata una sorte impietosa: già, perché Fournier non fa sconti a nessuno, non racconta quanto sia felice di averli né ci risparmia la sua amarezza. Pur con uno stile delicato e ironico, non ha paura di dire che i suoi figli sono brutti, storti, diversi. Ma non per questo devono essere circondati da musi lunghi e sorrisetti di compassione. Hanno anche loro il diritto di essere circondati dalle risate, in accordo con la professione di umorista del padre.

    "Il bambino diverso dagli altri non è una nostra specialità nazionale, ne esistono di vari generi e provenienze.
    Nell'istituto che frequentano Mathieu e Thomas ce n'è uno che viene dalla Cambogia. I suoi genitori non parlano bene il francese, e i colloqui con il primario sono laboriosi, a tratti esilaranti. Spesso ne escono stizziti. Ogni volta contestano caparbiamente la diagnosi del medico.
    Il loro figlio non è mongolo, è cambogiano.
    "

    Cerca di scherzarci sopra, ma in trasparenza è visibilissima la filigrana del suo immenso dolore. Avrebbe voluto insegnare ai suoi figli i nomi delle stelle, far ascoltare loro la musica classica, aiutarli ad apprezzare le cose belle e rispondere a tutte le loro domande sulla vita. E invece Mathieu e Thomas non hanno domande da fare, sono intrappolati in corpi gracili e ingobbitti e anche il loro cervello non funziona.

    "Thomas non saprà mai che le miriadi di zampette di mosca disseminate sulle pagine dei libri racchiudono infinite storie e hanno il potere di farci viaggiare nel tempo e nello spazio. Per lui sono geroglifici. [...] Oppure pensa che siano formiche, e le osserva, confuso perché non si spostano se cerca di schiacciarle con le dita."

    Quello che mi è sembrato mancasse, in questo libro, era il punto di vista della madre. Girando un po' in rete, l'ho trovato.
    Fournier e la moglie sono divorziati, c'è scritto anche nel libro, e il punto di vista della mamma dei due bambini non viene mai menzionato. A quanto ho capito ci sono state questioni legali dopo l'uscita del libro, la mamma ha voluto riabilitare i suoi due bambini aprendo un sito in cui spiega che non sono affatto "due fini del mondo", che la loro vita su questa terra non è inutile, che ha avuto un significato.
    Comprendo il punto di vista di una madre addolorata e anche quello, forse più realistico, di un padre disilluso. Nel complesso è un libricino che affonda i denti nell'anima del lettore e lo trascina con sé, nell'abisso di una sofferenza che forse può comprendere appieno solo chi l'ha vissuta in prima persona.

    ha scritto il 

  • 3

    2012.5.7
    網路書店大意:
    他們說,擁有這樣的孩子,是上天給的特別禮物。
    我只想說,老天,您太多禮了!
    這是一個父親用生命寫給孩子的長信,雖然他的孩子讀不懂,也永遠無法讀到!
    「爸爸,我們去哪裡?」
    托馬總是重複問著我這一句話。
    「爸爸,我們去哪裡?」
    只是,他從來都不懂這話的意義,也不懂我的回答。
    「爸爸,我們去哪裡?」
    我想對他說:孩子,對不起,把你生壞了......
    有人說,生出一個殘 ...continua

    2012.5.7
    網路書店大意:
    他們說,擁有這樣的孩子,是上天給的特別禮物。
    我只想說,老天,您太多禮了!
    這是一個父親用生命寫給孩子的長信,雖然他的孩子讀不懂,也永遠無法讀到!
    「爸爸,我們去哪裡?」
    托馬總是重複問著我這一句話。
    「爸爸,我們去哪裡?」
    只是,他從來都不懂這話的意義,也不懂我的回答。
    「爸爸,我們去哪裡?」
    我想對他說:孩子,對不起,把你生壞了......
    有人說,生出一個殘障兒,就是遇到一次世界末日,而他,遇到了兩次!
    他是尚路易.傅尼葉,在法國文壇及電視圈擁有極高的地位,然而在一身的光環背後,隱藏的卻是他多年來避而不談的兩個殘障兒。遲至四十年後的今日,他決定送給他的孩子這本書,用來表達他的歉意,及永遠未說出口的愛。
    然而,傅尼葉卻以異於其他殘障兒父母的幽默口吻,訴說自己的經歷,甚至輕鬆地開起兒子的玩笑。他說不想讓讀者哭泣,只想帶來歡笑,但如此輕盈的敘述,卻字字精準地刻劃出了他身為一個父親的痛苦掙扎。
    相較於眾多描寫生命傷悲的題材,《爸爸,我們去哪裡?》打破了我們對悲傷的看法。傅尼葉選擇直率地嘲弄自己的遭遇,正如他所說的:「幽默,是對付痛苦最好的武器!」我們可以不流淚,以另一種方式越過生命的傷痛與困境!
    「對我而言,馬修和托馬只是兩個『與眾不同』的孩子,從來都不是殘障或不正常的!儘管他們有著殘缺,卻不停地讓我們看到人性可愛與動人的地方。這本書不只是我送給馬修和托馬的禮物,也是給我自己的一份禮物!」──尚路易.傅尼葉

    心得:
    這本書非常清淡,淡到讓人有點錯愕。
    這是一位父親寫給他殘障兒子們的信,儘管在推薦的地方寫到作者以幽默自嘲的方式面對自家有殘障兒這件事,但從這本書裡我感受不到太多的幽默,反而是無奈與苦澀。
    怎麼說呢?這本書很寫實,非常寫實,嫉妒、憎恨,這些一般而言會刻意隱藏的感情在這本書中以非常中性的方式不遮掩的表現出來;但這本書毫不濫情,原本以為會有更多的憂傷、痛苦、掙扎、怨天尤人,竟然沒有。
    或許可以拿茱蒂‧皮考特的書來與這本書做個對比,皮考特的<姊姊的守護者>與<小心輕放>都是身體有缺陷的孩子的故事。皮考特的作品中有更多的柔弱、徬徨、憂愁、不知所措,而那些文字是很容易打動讀者的,很美的文字,輕易就能讓讀者感受到做為父母的人被逼到沒有退路深淵的痛苦。這本書卻不是如此,皮考特筆下那種為不論孩子如何都毫無保留的愛,與本書並不相同。作者寧願他殘障的孩子沒有出生,這種想法是完全可以理解而且任何一位讀者大概都不忍苛責的。但儘管他的孩子永遠如此不同,永遠無法理他寫的那本書,那是他的孩子,只因血緣與責任感,不論如何都是愛著的。
    我想到我們家養的鳥,以為會養到一隻乖巧可愛的小鳥,沒想到卻買到一隻兇惡不聽話的恐龍。鳥類書上寫的「親近人」、「很容易學會說話」、「適合居家飼養」這些特質牠都沒有。不管怎麼努力,教了又教牠依舊學不會,最終只能承認我們買到的是特別笨的鳥。儘管牠只會咬人跟吵鬧、什麼小把戲都學不會,每天早上被吵醒時都很想扭斷牠脖子,我還是很疼牠。以往就想過,覺得家裡有殘障的孩子大概就是這種心情吧。當然一隻笨鳥跟一個殘障的孩子,還是天差地遠無可比較,但是總覺得可以想像,那種出於責任感與長期相處所產生的愛。排斥與接納的心情是可以併存的,人就是這麼矛盾的生物。
    這本書沒有戲劇化的情節與感人的格言,它以非常寫實而平淡的態度面對人們總是想避開的「殘障兒」這個議題,多少能夠一窺殘障者家屬的心情,是很特別的切入角度。
    引用兩段書評:
    「全書不見累贅的字眼,也沒有哭天喊地的哀傷,巨大的痛苦經過作者細細的梳理顯得輕盈、節制,讀來感人。」
    「完全坦承!包括一個殘障者父親的憤怒、無力、嫉妒!它完全不想討好讀者,也不企求獲得共鳴或同情,更不是要人忽視不幸、表現樂觀進取的勵志書。」
    作者在問答的地方寫道「幽默是對付痛苦最好的武器。假如你懂得幽默、懂得笑,那會讓你忘記自己的悲涼處境。.......但是可別以為這樣就能抹卻痛苦,這只是讓自己更能忍受、面對痛苦的一種利器。」

    ha scritto il 

  • 3

    Si tratta della storia, raccontata attraverso alcuni aneddoti, di un padre che si prende cura dei suoi due figli disabili.
    Ovviamente si tratta di un argomento delicato ed è difficile dare un giudizio ...continua

    Si tratta della storia, raccontata attraverso alcuni aneddoti, di un padre che si prende cura dei suoi due figli disabili.
    Ovviamente si tratta di un argomento delicato ed è difficile dare un giudizio. In più decidere di dare un voto basso ad un libro di questo tipo è difficile, almeno per me, perchè mi sembra di non rispettare la sofferenza di cui si parla e di dimostrare di non essere riusciuta a capire l'autore.
    Alla fine però mi sono decisa. Sicuramente questo padre ha amato molto i suoi bambini, sicuramente apprezzava in loro mille piccole cose e sicuramente queste esperienza l'ha reso migliore. Solo che tutto questo nel libro non traspare. Quello che si legge è soprattutto sofferenza, fatica, rimpianto e dolore.
    Forse questo libro è molto più realistico di altri che trattano l'argomento della disabilità in modo più "romantico". Dopo anni passati a lavorare con persone disabili (anche se perchè anziane), mi piace pensare che quest'autore avrebbe avuto anedotti, avventure ed emozioni molto più belle da condividere.

    ha scritto il