Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Due figlie e altri animali feroci

Di

Editore: Sperling & Kupfer

4.2
(203)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: eBook

Isbn-10: 8873394523 | Isbn-13: 9788873394525 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Biography , Fiction & Literature , Humor

Ti piace Due figlie e altri animali feroci?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Adozioni umorismo racconto viaggi colombia parma
Ordina per
  • 3

    Librino godibile

    Non l'avrei mai detto che Ortolani fosse un fedele devoto!
    Lui che è sempre così dissacrante...
    Libricino spassoso e veloce. Di certo non un capolavoro ma piacevole e godibile.

    ha scritto il 

  • 1

    ironia forzata e poco altro

    Non voglio sminuire l'esperienza di adozione dell'autore, ma questo libro non mi ha trasmesso nulla se non che l'autore cercasse a tutti i costi di fare il simpatico .... riuscendovi raramente.
    Non mi aspettavo certo un racconto strappalacrime, ma nemmeno una buffonata come questo diario. ...continua

    Non voglio sminuire l'esperienza di adozione dell'autore, ma questo libro non mi ha trasmesso nulla se non che l'autore cercasse a tutti i costi di fare il simpatico .... riuscendovi raramente.
    Non mi aspettavo certo un racconto strappalacrime, ma nemmeno una buffonata come questo diario.

    ha scritto il 

  • 5

    Divertimento e tenerezza

    Non conoscevo Leo Ortolani (grazie MasterReso! ;) ) ma dopo aver letto questo piccolo libro mi è venuta voglia di leggere anche il suo fumetto, Rat-Man!(a quanto pare famosissimo, ero l'unica a non conoscerlo?! xD).
    Il simpaticissimo autore racconta qui la sua esperienza di adozione di due ...continua

    Non conoscevo Leo Ortolani (grazie MasterReso! ;) ) ma dopo aver letto questo piccolo libro mi è venuta voglia di leggere anche il suo fumetto, Rat-Man!(a quanto pare famosissimo, ero l'unica a non conoscerlo?! xD).
    Il simpaticissimo autore racconta qui la sua esperienza di adozione di due bambine colombiane: il lungo e quasi impossibile iter precedente l'adozione, la permanenza in Colombia con la reciproca difficoltà (linguistica e non) di adattarsi alla nuova vita insieme...Da una storia del genere può venir fuori solo un libro tragico! xD Ma l'autore con la sua verve riesce a trasformare quella che di sicuro è stata un'esperienza dura sotto tutti i punti di vista in una vera e propria commedia esilarante!E tra le righe c'è così tanta tenerezza che ci si commuove anche, in alcuni punti...Questo libro mi ha dato la conferma di ciò che già sapevo: adottare un bambino è bellissimo, ma quando ha già superato i due anni è una dura lotta!

    ha scritto il 

  • 4

    Spassoso (ma se conosci l'autore lo apprezzi maggiormente)

    Recensione breve: il libro si legge senza intoppi, è a tratti spassoso, a tratti più semplicemente molto simpatico, soffre probabilmente la mancanza del contrappeso "fumettistico", ma alcune scene rendono benissimo l'idea!

    Recensione meno breve:
    Ortolani scrive esattamente come diseg ...continua

    Recensione breve: il libro si legge senza intoppi, è a tratti spassoso, a tratti più semplicemente molto simpatico, soffre probabilmente la mancanza del contrappeso "fumettistico", ma alcune scene rendono benissimo l'idea!

    Recensione meno breve:
    Ortolani scrive esattamente come disegna fumetti, lo fa col suo umorismo sempre intelligente, senza mai prendersi troppo sul serio, e quindi ci sono passaggi di questo "diario di un'adozione" che sono seriamente spassosi, grazie alle immagini che riesce a regalare.

    Valutare obiettivamente questo libro è difficile, in quanto conosco bene Ortolani come autore di Ratman: mi è impossibile non tentare di immaginare Ratman alle prese con le due pesti e appurare immediatamente che Leonardo e Ratman sono perfettamente intercambiabili!
    E' probabile che questa sovrapposizione sia pregio e difetto di questo libro: da una parte incrementa l'effetto comico per chi conosce il personaggio del fumetto, ma di contro, per chi non ha mai letto Ratman, priva il lettore della parte "visiva" della comicità di Ortolani, comicità che secondo me non può essere isolata dall'espressività del suo tratto fumettistico.

    E' comunque un buon libro, che non si prende troppo sul serio, e sicuramente sa come tirar fuori qualche sana risata

    ha scritto il 

  • 4

    Mi mancava l'Ortolani in versione scrittore (per non dire in versione papà). Come sempre unisce battute esilaranti a riflessioni esilaranti, ma che se guardi meglio sono il suo modo di essere tenero e, a volte, un po' amaro.

    ha scritto il 

  • 5

    Semplicemente eccezionale!

    Conoscevo l'Ortolani fumettista, che mi regala sempre sorrisi e risate sguaiate.
    L'Ortolani scrittore (Ottonani, per meglio dire :D ) è stata una piacevole scoperta: ha saputo sintetizzare un'esperienza fantastica, ma al tmepo stesso provante (in tutti i sensi) in una sorta di raccolta epis ...continua

    Conoscevo l'Ortolani fumettista, che mi regala sempre sorrisi e risate sguaiate.
    L'Ortolani scrittore (Ottonani, per meglio dire :D ) è stata una piacevole scoperta: ha saputo sintetizzare un'esperienza fantastica, ma al tmepo stesso provante (in tutti i sensi) in una sorta di raccolta epistolare bella snella (150 pagine), che però difficilmente riuscirete a finire tutta in una sorsata a causa dei dolori tipo coliche che vi procureranno le risate legate agli aneddoti, alle vignette e alle storie che costituiscono questa straordinaria avventura.
    Un libricino da leggere e rileggere!

    ha scritto il 

  • 4

    un libro sincero, semplice e divertente; non so se può aiutare genitori che vogliono adottare, ma certo riesce
    in modo ironico a far capire che qualche complicazione c'è.

    ha scritto il 

  • 0

    L'ho trovato molto toccante. Anche perché abbiamo vissuto cose molto simili almeno fino ad un certo punto. consigliatissimo a chi sa di non essere un'Isola. Ortolani scrive in maniera poco costruita. E questo azzera le distanze con il lettore: le prime 50 pagine si ride e si piange di gusto!

    ha scritto il 

  • 3

    Scaricato a scatola chiusa pensando che fosse una graphic novel; invece è un diario ironico con poche vignette. Ortolani è sempre divertente, ma le vicissitudini delle sue figlie sono troppo ripetitive. Aspettando il prossimo Ratman (dopo la carognata del numero 100).

    ha scritto il 

Ordina per