Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Due vite

Di

Editore: Fazi

2.8
(12)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8864110747 | Isbn-13: 9788864110745 | Data di pubblicazione: 

Curatore: F. Paris

Ti piace Due vite?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    affascianante all'inizio, ma assolutamente deludente...
    non ho proprio capito il senso di questo scritto. va bene il romanzo breve ma qua non si capisce proprio dove l'autore volesse andare a parare.
    forse sono limitato io e mi serve qualcuno che me lo spieghi...
    fatevi sotto!!! ...continua

    affascianante all'inizio, ma assolutamente deludente...
    non ho proprio capito il senso di questo scritto. va bene il romanzo breve ma qua non si capisce proprio dove l'autore volesse andare a parare.
    forse sono limitato io e mi serve qualcuno che me lo spieghi...
    fatevi sotto!!!

    ha scritto il 

  • 2

    Incontri ravvicinati del...

    Quando sarò distesa sulla terra, possano i miei mali non suscitare alcun tormento nel tuo petto. Rammentati di me ma, ah!, dimentica il mio fato.
    Dido and Aeneas di Henry Purcell
    In questo breve e graffiante testo si incrociano due vite, quella di Willem, giovane ingegnere informatico ...continua

    Quando sarò distesa sulla terra, possano i miei mali non suscitare alcun tormento nel tuo petto. Rammentati di me ma, ah!, dimentica il mio fato.
    Dido and Aeneas di Henry Purcell
    In questo breve e graffiante testo si incrociano due vite, quella di Willem, giovane ingegnere informatico, sposato con la figlia del capo, che dopo sei anni di matrimonio della moglie e dei suoceri ne ha le scatole piene e Sarah, una vedova sessantacinquenne amante della musica lirica che dopo sei anni sente ancora straziante la mancanza del suo unico amore il marito. I due si incontreranno la notte del 24 Dicembre sul pianerottolo di casa della sonnacchiosa cittadina belga dove vivono, ognuno dei due cerca di far “luce” nella propria vita, ma il destino ha in serbo altra luce per loro.

    ha scritto il 

  • 4

    Un Natale da epifania

    Lo stile. La prima cosa che mi ha colpito dell'autore è lo stile. Anzitutto l'uso della seconda persona singolare. Il narratore è li sempre presente che parla ai personaggi.In questo modo si costruisce una narrazione diretta, intima ed efficace. Eppoi la storia. La vigilia di Natale. Due fughe pr ...continua

    Lo stile. La prima cosa che mi ha colpito dell'autore è lo stile. Anzitutto l'uso della seconda persona singolare. Il narratore è li sempre presente che parla ai personaggi.In questo modo si costruisce una narrazione diretta, intima ed efficace. Eppoi la storia. La vigilia di Natale. Due fughe progettate. I motivi sembrano diversi, ma in fondo si tratta sempre dell'unico motivo che da sempre spinge al progetto di fuga: la gabbia del mondo che si fa troppo stretta. La mancanza di qualcuno che non c'è più. La presenza di qualcuno che c'è troppo, tanto da schiacciare l'altro. Consigliato per una lettura breve. Da treno.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    0

    Stefan Brijs ci regala qui un racconto di Natale nero, insieme delicato e struggente, e una nuova, perfetta prova di scrittura che conferma la limpidezza di toni di uno dei più grandi autori di lingua fiamminga.

    ha scritto il