Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Duemilauno

Politica e futuro

By Gianfranco Bettin,Massimo Cacciari

(40)

| Others | 9788807170522

Like Duemilauno ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

In questo confronto con Gianfranco Bettin, Massimo Cacciari sostiene che latransizione italiana deve finire. La sinistra e il centosinistra sono alleprese con le sfide più importanti della loro storia: perdere può significarela smobilit Continue

In questo confronto con Gianfranco Bettin, Massimo Cacciari sostiene che latransizione italiana deve finire. La sinistra e il centosinistra sono alleprese con le sfide più importanti della loro storia: perdere può significarela smobilitazione. Ma si può vincere se si definiscono i percorsi delcambiamento in un senso radicalmente riformista, resistendo alle tendenze piùselvagge e alle inerzie che segnano le società contemporanee. Cacciariaffronta e sviluppa alcune domande cruciali: è possibile pensare lacittadinanza in termini diversi? Quale può essere lo spazio di pensiero e diazione politica nell'epoca più drammatica dell'allarme ambientale? E in Italiacome arrivano gli schieramenti alle elezioni politiche di primavera?

1 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 3 people find this helpful

    Un vuoto monologo

    Recensione sintetica. Imbelle! Una sinistra che non conta ma che si bea di parlarsi addosso.
    Recensione estesa. Il “colloquio” non è tale, Bettini si limita a fare da sponda, con domande a volte più articolate delle risposte, probabilmente per mette ...(continue)

    Recensione sintetica. Imbelle! Una sinistra che non conta ma che si bea di parlarsi addosso.
    Recensione estesa. Il “colloquio” non è tale, Bettini si limita a fare da sponda, con domande a volte più articolate delle risposte, probabilmente per mettersi un po’ in mostra, perché non c’è mai una critica, uno stimolo… nulla, solo assist al protagonista. Passiamo a Cacciari: finora avevo di lui un’idea migliore. Attinge a piene mani al pensiero sociale contemporaneo di altri senza farne mai i riferimenti; assolutamente politicamente schierato, con critiche alla depoliticizzazione delle masse che rischia di portare derive estremiste, curiosamente solo a destra; voli pindarici spesso avulsi dal contesto, grandi sistemi che sembrano riflettersi nella vita ma in realtà sono solo paroloni vuoti messi in fila. L’unico spunto di riflessione originale è a pag 38, ma tranquilli, dura solo 3 pagine. Gli interventi sono populistici, con luoghi comuni disseminati in giusta quantità, tante critiche a tutto e tutti ma nessuna proposta attuabile e misurabile nella sua realizzazione. Le uniche due previsioni su cui si sbilancia (le elezioni del 2001 segneranno la fine della transizione della politica italiana e l’importante ruolo politico di Rutelli nella sinistra italiana) si sono rivelate ampiamente sbagliate.

    Is this helpful?

    Lorenzo Panizzari said on Aug 23, 2010 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (40)
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Others 112 Pages
  • ISBN-10: 8807170523
  • ISBN-13: 9788807170522
  • Publisher: Feltrinelli
  • Publish date: 2001-01-01
Improve_data of this book