Dunque morranno. I gialli di Milano

Voto medio di 69
| 12 contributi totali di cui 12 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
echoes
Ha scritto il 22/08/16
Non conoscevo Olivieri e le storie del Vice Commissario Ambrosio. L'ambientazione milanese è suggestiva e quasi d'antiquariato, dal momento che la città, rispetto agli anni '80, è cambiata moltissimo. Fa specie pensare che trentacinque anni fa i post...Continua
Paperorosso
Ha scritto il 26/06/16
La consueta qualita' di scrittura e una leggerezza che non toglie nulla alla drammaticita' e alle sorprese della trama. Personaggi curati e ambientanzione che declina verso un tono vagamente malinconico che non guasta. Un piacevole giallo in definiti...Continua
Lo Sciacallo
Ha scritto il 29/02/16

Stile impeccabile... è uno dei maestri insieme a Scerbanenco, anche se più dimenticato. DI Scerbanenco se ne parla, di Olivieri poco, molto poco...

Salvatore Palma
Ha scritto il 10/12/14
Il vice commissario Ambrosio deve sciogliere un intricato enigma e trovare l'assassino di ben quattro omicidi – un tassista, un rappresentante di commercio, un fotografo ed un disoccupato – che, almeno apparentemente, non appaiono in alcun modo colle...Continua
LucBon71(c'è...
Ha scritto il 02/12/13
La Milano di Renato Olivieri
Renato Olivieri, classe 1925, ha creato il commissario Ambrosio, reso celebre da Ugo Tognazzi nel film " i giorni del commissario Ambrosio", di Sergio Corbucci. In tutti i suoi romanzi prevalgono le atmosfere malinconiche di una Milano che non c'è pi...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi