Dura solo un attimo, la gloria

La mia vita

Voto medio di 87
| 38 contributi totali di cui 19 recensioni , 19 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
«Ho giocato a calcio per quarant'anni. Mi hanno chiamato mito, monumento, leggenda. Oggi, dopo tutto questo, posso dire che aveva ragione nonna Adelaide: "È passato Napoleone che aveva gli speroni d'oro agli stivali, figurati se non passa anche il re ...Continua
Ettore
Ha scritto il 20/03/18
non solo calcio

bello, scritto bene, fa riflettere. un grande uomo.

Aidit
Ha scritto il 02/02/17
Bello, con qualche errore
Ovviamente è un libro per appassionati. Si vede chiaramente che Zoff è stato aiutato da qualcuno visto che ho contato vari errori nel testo che difficilmente Dino avrebbe potuto commettere (ne ricordo uno, quando dice che Chinaglia ha fatto vincere m...Continua
gio' (con...
Ha scritto il 19/12/15
Grande Dino, uno che ama par(l)are coi fatti...
C'è tutto Dino Zoff in questo libro, con quello spessore rigoroso d'altri tempi, magari freddo ma onesto, con quella seriosità a volte eccessiva ma tipica di certe latitudini o culture. Son cresciuto con lui fra i pali della "mia" squadra. Una buona...Continua
francesco moliterni
Ha scritto il 02/12/15
molto spesso quando si pensa a grandi personaggi sportivi li si paragona ad eroi della mitologia: Achille , Ulisse, Enea... poi però a guardarli bene questi grandi sportivi ci si accorge che sono solo dei poveri stronzi. Leggendo questo libro ci si a...Continua
mauroemara
Ha scritto il 09/10/15
un libro non banale, ma neanche una pietra miliare, un libro che non rimarrà nella storia, ma forse rimarrà nei cuori di chi è cresciuto con Dino Zoff come padre putativo, come quella presenza eterna, li sempre li, più saldo di una roccia. Il giorno...Continua

Griet
Ha scritto il Oct 04, 2015, 15:27
C'è una cosa ancora peggiore che sbagliare un rigore: rifiutarsi di tirarlo.
Griet
Ha scritto il Oct 04, 2015, 15:26
Avrei potuto continuare per altri cinque o sei anni, secondo me. Ma sarei stato un discreto portiere. E non Dino Zoff, il migliore. E questo era, per me, inconcepibile.
Griet
Ha scritto il Oct 04, 2015, 15:25
Perché in partita, sul campo, in mezzo agli avversari, le persone vengono fuori esattamente per come sono.
Griet
Ha scritto il Oct 04, 2015, 15:24
Solo chi conosce davvero la sua natura la può rispettare e tenere salda per tutta la vita e ovunque.
Griet
Ha scritto il Oct 04, 2015, 15:24
Nei paesi succede che non sempre tutti sono dalla tua parte. Qualcuno che soffre il tuo successo c'è, ovvio. E quindi quel qualcuno è anche pronto a gioire dei tuoi insuccessi e a ingigantire le tue difficoltà.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi