Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Dylan Dog n. 276

Uno sconosciuto sulla strada

Di ,

Editore: Sergio Bonelli Editore

3.5
(76)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 98 | Formato: Paperback

Isbn-10: A000216905 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Illustrazione di copertina: Angelo Stano

Genere: Comics & Graphic Novels , Mystery & Thrillers , Non-fiction

Ti piace Dylan Dog n. 276?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Dylan Dog n. 276, mensile
Uno sconosciuto sulla strada
Soggetto e Sceneggiatura: Pasquale Ruju
Disegni: Domingo Mandrafina
Copertina: Angelo Stano
La vita di Cheryl è cambiata per sempre quando un disastro automobilistico le ha strappato, in un istante, l’intera famiglia. Ma la ragazza non crede che si sia trattato di un semplice incidente. Lei sa che su quell’auto c’era anche un altro passeggero oltre ai suoi cari… un autostoppista inspiegabilmente sfuggito alla tragedia, e che nasconde il segreto di ciò che è realmente avvenuto. Per Dylan e la bella cliente inizia così una serrata caccia all’uomo, lungo le roventi strade dell’esodo estivo, percorse da migliaia di potenziali vittime…
Ordina per
  • 4

    Il tuo viaggio è ancora lungo, uomo...

    Non lo compravo da un po' per colpa di qualche albo deludente... di questo mi sono piaciuti sia i disegni sia la sceneggiatura, che non trovo "moralistica" come dice qualcuno ma mi suggerisce una percezione più ancestrale del Viaggio e della Strada.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Meglio di altri albi degli ultimi tempi, non mi è piaciuta la "trasformazione" finale di Victor; tuttavia è una storia discreta, che puzza sì di già visto e già sentito, ma almeno non mi è venuta voglia di scaraventare l'albo contro il muro.

    ha scritto il 

  • 1

    Guidate piano, la strada è cattiva.

    Ok. Nell'Horror Club mi presentano il disegnatore dell'albo, si chiama Domingo Mandrafina e mi dicono (io sono ignorante e non lo sapevo) che si tratta di un "indiscusso Maestro del Fumetto mondiale". Il tale ci ha messo 6 anni per finire questa storia.


    Ma poverino!!!


    6 anni per una ...continua

    Ok. Nell'Horror Club mi presentano il disegnatore dell'albo, si chiama Domingo Mandrafina e mi dicono (io sono ignorante e non lo sapevo) che si tratta di un "indiscusso Maestro del Fumetto mondiale". Il tale ci ha messo 6 anni per finire questa storia.

    Ma poverino!!!

    6 anni per una sceneggiatura di una noia lancinante! Una di quelle storie dove senti puzza di morale fin dalle prime righe, dove a forza ci hanno voluto infilare Il Significato, come succedeva a noi coi pensierini delle elementari, quando la maestra ti sgridava se non c'era dentro almeno un po' di bontà e di assennatezza.

    Ronf! ZZZ....

    ha scritto il 

  • 4

    Mandrafina è Mandrafina e mi piace pressochè sempre. Si vede che per questo Dylan Dog (dicono lo abbia realizzato in sei anni!) ha curato il disegno molto di più che per tanti suoi altri lavori.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Davvero bello! A cominciare dalla copertina.

    Un tratto di strada è infestato da un autostoppista maledetto.


    Ottimi i disegni, che pur mantenendo uno stile classico, sono una ventata di freschezza. Pur essendo particolareggiati non sono affatto pesanti, le espressioni e la mimica sono eccezionali (ad esempio la faccia di Dylan nella t ...continua

    Un tratto di strada è infestato da un autostoppista maledetto.

    Ottimi i disegni, che pur mantenendo uno stile classico, sono una ventata di freschezza. Pur essendo particolareggiati non sono affatto pesanti, le espressioni e la mimica sono eccezionali (ad esempio la faccia di Dylan nella terza vignetta di pag 83).
    Bella la storia che rimane sempre su un buon livello di tensione e con i personaggi ben caratterizzati (come la figura di Fish che fa da Virgilio).

    ha scritto il