Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

EL OCHO

By

Publisher: DEBOLSILLO

3.8
(2136)

Language:Español | Number of Pages: | Format: Others | In other languages: (other languages) English , French , German , Italian , Chi traditional , Catalan

Isbn-10: 9708104361 | Isbn-13: 9789708104364 | Publish date: 

Also available as: Mass Market Paperback , Hardcover , Paperback

Category: Fiction & Literature , History , Mystery & Thrillers

Do you like EL OCHO ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 5

    Mi libro favorito durante mucho tiempo. Me encanta la aparición de multitud de personajes históricos reales y cómo se entrelazan las tramas de pasado y presente. Me parece una historia apasionante y me sigue provocando la necesidad de releerla cada X tiempo.

    said on 

  • 5

    Mi vida cambió

    Esta novela fue una revelación para mí. Tras terminarla, me dije a mí mismo: "yo quiero escribir una historia así". Fue el latigazo que me espoleó definitivamente a querer ser escritor. ¿Por qué? Una trama compleja trenzada a lo largo de diferentes épocas históricas, personajes históricos reales, ...continue

    Esta novela fue una revelación para mí. Tras terminarla, me dije a mí mismo: "yo quiero escribir una historia así". Fue el latigazo que me espoleó definitivamente a querer ser escritor. ¿Por qué? Una trama compleja trenzada a lo largo de diferentes épocas históricas, personajes históricos reales, misterios, juegos, aventuras. El best seller perfecto.

    said on 

  • 2

    Sinceramente tanto dato sobre el ajedrez se me hizo insoportablemente aburrido, amén de que la protagonista no tiene ningún tipo de carisma. Por otra parte, me es muy difícil creer que alguien que no tiene ni idea de ajedrez pueda resolver acertijos sobre el tema con esa facilidad. No obstante, l ...continue

    Sinceramente tanto dato sobre el ajedrez se me hizo insoportablemente aburrido, amén de que la protagonista no tiene ningún tipo de carisma. Por otra parte, me es muy difícil creer que alguien que no tiene ni idea de ajedrez pueda resolver acertijos sobre el tema con esa facilidad. No obstante, lo peor de la novela es el final, totalmente desconcertante, ya que al libro le quedan montones de cabos sueltos que supongo se resolverán en una segunda parte que no pienso leer.
    Este es el típico ejemplo de libro sobrevalorado, que ni siquiera está bien escrito del todo, dado que apenas se profundiza en los personajes, lo que hace que te de la impresión de que toda la historia es demasiado superficial.

    said on 

  • 2

    impressionante, sul serio, mai letta una marea di insulsaggini una dietro l'altra !

    Se guardate le mie recensioni, sono rare le insufficienze, ma qui l'unico pregio (e per questo dò 2 atelle) è che si tende a leggerlo fino alla fine solo per vedere fino a che punto riesce a spingersi miss Katherine (la scrittrice, se così si può definire).
    Da Carlo Magno alla Rivoluzione F ...continue

    Se guardate le mie recensioni, sono rare le insufficienze, ma qui l'unico pregio (e per questo dò 2 atelle) è che si tende a leggerlo fino alla fine solo per vedere fino a che punto riesce a spingersi miss Katherine (la scrittrice, se così si può definire).
    Da Carlo Magno alla Rivoluzione Francese, ha messo insieme tutti i personaggi noti della storia che pare non avessero meglio da fare che cercare degli scacchi dai poteri sovrannaturali (non scrivo quali nel caso in cui qualche autolesionista voglia leggere questo libro).

    Tristezza finale : E' PURE LUNGHISSIMO, e mi fermo qui altrimenti mi bannano per le volgarità che potrei scrivere !

    Insomma : piuttosto che suicidarvi leggete questo libro, ma è l'unico caso consigliato !

    said on 

  • 5

    quando finii di leggere questo libro, molti anni fa, a parte il dispiacere che fosse terminato, il pensiero che mi ha colpito e' stato "ma quanti anni ci avra' messo a scriverlo?"
    e' denso di tante cose. salta i capitoli tra le epoche, e' infarcito di nozioni storiche, matematiche, scientif ...continue

    quando finii di leggere questo libro, molti anni fa, a parte il dispiacere che fosse terminato, il pensiero che mi ha colpito e' stato "ma quanti anni ci avra' messo a scriverlo?"
    e' denso di tante cose. salta i capitoli tra le epoche, e' infarcito di nozioni storiche, matematiche, scientifiche e anche di piu'. ci incontri carlo magno, napoleone e ci trovi anche i numeri di fibonacci... inoltre la storia e' proprio avvincente e bella... per me e' il top!

    said on 

  • 5

    Posso dire di essermi nuovamente  innamorata di questo libro, già letto da ragazza, e ora ripreso con quel misto di nostalgia e piacere. Questo bellissimo romanzo ripercorre in parallelo le vite delle due protagoniste, condendole dei più famosi personaggi storici che hanno attraversato il diciott ...continue

    Posso dire di essermi nuovamente  innamorata di questo libro, già letto da ragazza, e ora ripreso con quel misto di nostalgia e piacere. Questo bellissimo romanzo ripercorre in parallelo le vite delle due protagoniste, condendole dei più famosi personaggi storici che hanno attraversato il diciottesimo secolo!
     Ma partiamo da principio.
    Al centro della vicenda un oggetto misterioso e celato nelle profondità di un monastero: gli scacchi di Montglane, definiti anche gli scacchi di Carlo Magno, perché a lui donati per il suo quarantesimo compleanno dal governatore musulmano di Barcellona, come ringraziamento per l'aiuto bellico. Questo oggetto rivela sin dalla sua comparsa strani poteri, e viene donato dal re al suo sfidante, nonché governatore di Montglane, da cui mutuerà il nome. 
    Siamo a ridosso della rivoluzione francese: la badessa del suddetto monastero affida i pezzi alle sue iniziate, ma sotto la "supervisione" di Mireille e Valentine.
    Mentre seguiamo loro recarsi a Parigi, come pupille di un giovane pittore, e affrontare il periodo più buio della nazione francese, in parallelo (siamo nel dicembre 1972) si narra la vicenda di Cat Velis,  informatica, che viene inviata in Algeria per il congresso dell'OPEC, e che si troverà a fronteggiare vecchi e nuovi demoni.
     Qui comincia la nostra storia, alternata a citazioni sul gioco degli scacchi,  che si dipana per circa due secoli, rivelando, a mio parere, una non comune maestria, nel legare fatti e personaggi storici alla vicenda, trovandone senso e luccichio!
     Katherine Neville non ha nulla da invidiare ai Dan Brown di oggi,  peccato che abbia avuto poco eco e altalenante vena artistica; posso solo dire che con questo libro ha forse dato il via a un più comune filone letterario, riuscendo però a mantenere inalterato il suo primato! 
    “La tattica consisteva in mosse a breve termine per mettersi in posizione.
    Ma era con la strategia che si vinceva il gioco.”

    said on 

  • 3

    Es el típico bestseller mediático que atiborra siempre las estanterías de las librerías, y que por desgracia nunca veremos descatalogado.
    Lectura de fast-food, muy fácil de leer, y que sólo sirve para pasar el rato.
    Una trama sosa y poco ingeniosa que entremezcla -aprovechándose de fi ...continue

    Es el típico bestseller mediático que atiborra siempre las estanterías de las librerías, y que por desgracia nunca veremos descatalogado.
    Lectura de fast-food, muy fácil de leer, y que sólo sirve para pasar el rato.
    Una trama sosa y poco ingeniosa que entremezcla -aprovechándose de figuras claves y acontecimientos importantes de la Historia Universal- el presente y el pasado.
    No me aportó nada, y no entiendo como les pudo gustar a tantos.
    Ni la propia autora, soñando despierta, podría haber pensado que las simples piezas y el tablero de un ajedrez, acaudalarían tanto sus cuentas del banco.
    Potra literaria.

    said on 

Sorting by