E Johnny prese il fucile

di | Editore: Bompiani
Voto medio di 230
| 49 contributi totali di cui 43 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 1 video
Lasciata la famiglia e la fidanzata Kareen nel Colorado, Joe Bonham prende parte ai combattimenti della Guerra Mondiale 1914-18 in terra di Francia, e a 19 anni rimane gravemente ferito Ridotto a una specie di troncone umano per gli interventi chirur ...Continua
Mbuzi (arreso...
Ha scritto il 09/04/18

Quando un libro è portatore sano di idee e contribuisce alla propria formazione. Pagine di una intensità struggente un manifesto contro tutte le guerre.
"Perchè non ci sono guerre buone e guerre cattive, esistono solo guerre cattive".

Eaco
Ha scritto il 05/06/17
Meglio un paio di mutande sporche che una divisa pulita
Lettera a mio Padre.... ... Ciao Papà… ti scrivo perché… Perché vorrei sapere se … se c’è un aldilà… E se quel luogo dove stai è almeno giusto… o perlomeno più giusto di questo… Che è tutto rotto e… e spesso fa schifo… Anche se continuo e mi ostino...Continua
mavi
Ha scritto il 31/05/17
Angoscia pura. Per ogni essere umano è un incubo il pensiero di perdere le braccia, o le gambe, o la vista, o l'udito, ma questo ragazzo ha perso tutto questo insieme. Nonostante ciò cerca in ogni modo di trovare contatto con il mondo che lo circonda...Continua
by Ax
Ha scritto il 20/03/17
Cosa resta di te?
Quando stai per giorni-mesi-anni sdraiato in un letto senza poter relazionarti col resto del mondo, senza poterci entrare in contatto perché hai perso braccia, gambe, vista, olfatto, udito, parola e parte del viso, l'unica tua costante sono i pensier...Continua
Sciarpina أنــا
Ha scritto il 23/02/17
Ti hanno buttato una mano sulla spalla e ti hanno detto su ragazzo vieni andiamo alla guerra. E tu sei andato. Ma perché?

Libro bellissimo, dolorosissimo ma con un grande messaggio di pace. Volutamente non accenno alla trama perché è bene conservare un elemento sorpresa sul protagonista, posso solo consigliare caldamente di leggerlo e diffonderlo!


Legger_mente
Ha scritto il Mar 06, 2013, 09:38
Vedeva un mondo di innamorati divisi per sempre di sogni mai consumati di progetti mai realizzati. Vedeva un mondo di padri morti e di fratelli storpi e di figli impazziti e urlanti. Vedeva un mondo di madri senza braccia che si stringevano al petto...Continua
Legger_mente
Ha scritto il Mar 06, 2013, 09:29
Che cos'è questo che cos'è quello oh mio dio può un uomo cadere così in basso può un uomo essere così poco? Stanchezza e rantolante convulsa spossatezza. Tutta la vita perduta tutta la vita sprecata diventare un niente meno di un niente soltanto il g...Continua
Legger_mente
Ha scritto il Mar 06, 2013, 09:24
Parigi era una strana città una città forestiera una città per morirci una città viva. C'era troppa vita troppa morte troppi fantasmi e dietro i banconi dei caffè troppi soldati morti. Beviamo qualcosa. Oh Parigi è una città fatta per le donne e ha i...Continua
SimiBunny
Ha scritto il Mar 22, 2012, 21:24
La guerra doveva essere finita ormai. Quando una guerra uccide milioni e milioni di persone non può durare tanto a lungo non rimangono più uomini da ammazzare. Se dunque la guerra era finita tutti i morti erano stati sepolti e tutti i prigionieri lib...Continua
Pag. 247
SimiBunny
Ha scritto il Mar 22, 2012, 21:22
Sapeva che non era vero. Kareen non sarebbe mai invecchiata. Aveva ancora diciannove anni. Avrebbe sempre avuto diciannove anni. Avrebbe sempre avuto i capelli castani e gli occhi chiari e la pelle fresca come la pioggia. Lui non avrebbe permesso che...Continua
Pag. 155

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

Lodovicoc
Ha scritto il Jun 01, 2017, 13:58
One
Autore: Metallica
I can't remember anything Can't tell if this is true or dream Deep down inside I feel to scream This terrible silence stops me Now that the war is through with me I'm waking up I can not see That there is not much left of me Nothing is real but...Continua

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi