Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

E adesso puoi andare

Di

Editore: Mondadori

3.1
(34)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 218 | Formato: Altri

Isbn-10: 8804539127 | Isbn-13: 9788804539124 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: M. Bartocci

Ti piace E adesso puoi andare?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ellis ha 21 anni e sta facendo una tranquilla passeggiata in un parco di NewYork quando viene avvicinata da uno sconosciuto con una pistola. Per qualchelunghissimo minuto questo incomprensibile e minaccioso individuo la fa sederecon sè su una panchina. Poi, in modo del tutto inspiegabile, la lascia andare:"E adesso te ne puoi andare", appunto. Ma il trauma si trasforma per Ellis inuna gioiosa esplorazione della vita e dei suoi angoli meno conosciuti. Unthriller struggente sul modo in cui amiamo, sul modo in cui perdoniamo e sulmodo in cui il più casuale (e terribile) degli eventi è in grado di alterarci(e salvarci) la vita.
Ordina per
  • 5

    mi è sembrato un libro "leggero" ma nel senso più positivo del termine. nonostante l'argomento sia quasi claustrofobico,la signora Eggers riesce a tagliare il superfluo e a regalarci una scrittura che scivola via come acqua fresca.

    ha scritto il 

  • 4

    Questa scrittrice è bravissima. La sua protagonista dai modi spicci, tagliente, strana, impaurita mi è piaciuta davvero tanto. La storia ci viene raccontata senza mai cadere nel patetico nonostante si parli di avvenimenti dolorosi, tragici, abbandoni, distanze tra familiari. Saper mettere insieme ...continua

    Questa scrittrice è bravissima. La sua protagonista dai modi spicci, tagliente, strana, impaurita mi è piaciuta davvero tanto. La storia ci viene raccontata senza mai cadere nel patetico nonostante si parli di avvenimenti dolorosi, tragici, abbandoni, distanze tra familiari. Saper mettere insieme il lato tragico di una storia e quello più buffo, bilanciandoli benissimo, è segno di bravura, almeno per me.

    ha scritto il 

  • 3

    Meritevole la scrittura, soprattutto per le tante metafore. "La frangetta come tanti punti interrogativi".. La prima parte del romanzo è angosciante (una ragazza minacciata da uno sconosciuto mentre fa passeggia in un parco). Poi inizia la ricerca interiore dietro a quell'episodio. Ma si respira ...continua

    Meritevole la scrittura, soprattutto per le tante metafore. "La frangetta come tanti punti interrogativi".. La prima parte del romanzo è angosciante (una ragazza minacciata da uno sconosciuto mentre fa passeggia in un parco). Poi inizia la ricerca interiore dietro a quell'episodio. Ma si respira di sollievo quanto impara poi a lasciarsi vivere..

    ha scritto il 

  • 3

    A volte gli episodi che ci capitano per puro caso ci rivoluzionano la vita e il modo di considerare i nostri rapporti con gli altri... bel libro che parte piano e poi sboccia

    ha scritto il 

  • 3

    Come cambia la vita di Ellis dopo che viene minacciata con una pistola durante una tranquilla passeggiata in un parco? il fatto di esserne uscita illesa fa scattare in lei una serie di riflessioni sul valore della vita e su cosa si aspetta dalla sua in particolare (fino al viaggio di volontariato ...continua

    Come cambia la vita di Ellis dopo che viene minacciata con una pistola durante una tranquilla passeggiata in un parco? il fatto di esserne uscita illesa fa scattare in lei una serie di riflessioni sul valore della vita e su cosa si aspetta dalla sua in particolare (fino al viaggio di volontariato con la madre, lontano dalla grande città, dai pericoli, dal'impossibilità di costruire rapporti umani veri e profondi). Ben scritto, agile, è una lettura piacevole, anche se avrei voluto una maggiore analisi psicologica della protagonista.

    ha scritto il 

  • 3

    Un romanzo in cui come per miracolo quella che sembrava una storia di traumi psicologici, se non di vendetta, finisce per diventare qualcosa di molto raro nel panorama della letteratura contemporanea: una gioiosa esplorazione dell'esistenza e dei suoi angoli meno conosciuti. Vendela Vida ha scrit ...continua

    Un romanzo in cui come per miracolo quella che sembrava una storia di traumi psicologici, se non di vendetta, finisce per diventare qualcosa di molto raro nel panorama della letteratura contemporanea: una gioiosa esplorazione dell'esistenza e dei suoi angoli meno conosciuti. Vendela Vida ha scritto un thriller struggente sul modo in cui amiamo, sul modo in cui perdoniamo e sul modo in cui il più casuale (e terribile) degli eventi è in grado di alterarci (e salvarci) la vita

    ha scritto il 

  • 3

    Ho comprato questo romanzo usato, lo dico per farvi capire che altrimenti magari non l’avrei preso. Il fatto che non fosse un autrice qualunque (per chi non sapesse, citofonare Eggers), incuteva in me timore e curiosità.
    Bando alle ciance, è un buon libro. Come dice la The New York Review o ...continua

    Ho comprato questo romanzo usato, lo dico per farvi capire che altrimenti magari non l’avrei preso. Il fatto che non fosse un autrice qualunque (per chi non sapesse, citofonare Eggers), incuteva in me timore e curiosità.
    Bando alle ciance, è un buon libro. Come dice la The New York Review of Books: un romanzo divertente, toccante, agile e perfetto.” Non sono d’accordo su quel “perfetto” finale, ma ci aggiungo che i personaggi sono molto ben caratterizzati e la storia si legge con piacere.

    ha scritto il