E i nostri volti, amore mio, leggeri come foto

Voto medio di 133
| 43 contributi totali di cui 38 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
"E i nostri volti, amore mio ... "è l'inizio di una lettera d'amore che l'autore firma di suo pugno e dedica ad ognuno di noi; un colloquio intimo con il lettore, lungo un percorso indisciplinato, che fonde saggistica, prosa e poesia, riflessione e r ...Continua
Marinaio
Ha scritto il 02/08/14
Mente zen, mente di principiante

Un libricino, piccolo, intimo nel formato, immenso nel contenuto.
Il diario di un viaggio attraverso la vita e verso l'amore, visto dagli occhi di un adolescente di 60 anni.

valeria
Ha scritto il 23/09/13
Ho scoperto che il titolo non è tale, ma una dedica, l'incipit di una lettera d'amore o il verso di una poesia. Eppure proprio in questo titolo buttato lì come qualcosa di non pertinente al libro si annida invece l'essenza stessa del suo senso genera...Continua
Donatella
Ha scritto il 07/02/13
L'ho finito da qualche giorno, ma in realtà non riesco a staccarmene. Torno indietro, rileggo, sottolineo, ho come l'impressione di avere ancora tanto da comprendere, da guardare, da condividere. Una raccolta di pensieri su argomenti vari, raccolti n...Continua
Aria Saracena
Ha scritto il 19/01/13
Incisioni
Come definire questo libro? Dal titolo, si potrebbe erroneamente pensare si tratti di una storia d’amore. In realtà, la migliore definizione è quella data nella postfazione, sono “cento pagine indisciplinate ai generi letterari, un po’ in versi e un...Continua
ilsegretodelbosco
Ha scritto il 11/12/12
Quest’opera di Berger è, a partire dal titolo, decisamente originale, al punto che il lettore finisce nell’impossibilità di definire adeguatamente ciò che ha letto. Resta l’impressione di essersi calati in un pozzo, dal quale tuttavia non ci sono ris...Continua

Mita
Ha scritto il Oct 30, 2011, 05:46
Ma nel nostro secolo, ora che solo il male e l'indifferenza non conoscono limiti, non possiamo permetterci domande non necessarie; piuttosto, dobbiamo difenderci con quel po' di certezze che abbiamo a portata di mano.
Pag. 140
Mita
Ha scritto il Oct 04, 2011, 16:15
... il dolore emotivo della perdita, il dolore che spezza il cuore. Tale dolore colma lo spazio di un'intera vita. Può avere avuto inizio con un singolo evento, ma l'evento ha prodotto un surplus di dolore. Chi soffre diventa inconsolabile. Eppure co...Continua
Pag. 98
Mita
Ha scritto il Oct 04, 2011, 15:25
Quando ho visto la tua calligrafia sulla busta(...) ho sentito la tua voce. Sentire non è come ricordare. Ricordare è richiamare alla memoria.
Pag. 74
Mlcbrown
Ha scritto il Apr 28, 2010, 20:39
Quando apro il portafogli per mostrare i documenti pagare in contanti o controllare l'orario di un treno osservo il tuo viso. Il polline di un fiore è più vecchio delle montagne Aravis è giovane se misurata sul suo tempo. Gli ovuli del fiore darann...Continua
Pag. 5
Mlcbrown
Ha scritto il Apr 28, 2010, 20:10
Lui giace con la testa tra le gambe di lei.Quanti milioni di uomini sono giaciuti in questo modo?Quante donne,appoggiando una mano sulle loro teste,e sorridendo riflessive,hanno pensato alla nascita?Qui tutto è rivisitazione,qui tutto è ritorno.Casa...Continua
Pag. 129

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi