E poi la sete

Voto medio di 29
| 12 contributi totali di cui 12 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 08/11/15
Non riesco a liberarmi da una sorta di pregiudizio che ho sentito forte per tutta la prima parte del libro, e che non riesco ad evitare nemmeno ora che ho finito di leggere. Mi rendo conto che è un retaggio sciocco e provinciale, ma sono sicuro che ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 27/10/13
Tutt'altro che scritto male, ma questo libro non (mi) prende. Forse mi aspettavo qualcosa di diverso. Forse non è il momento. Non lo so. Il punto è che non mi invoglia a continuare. Passo ad altro, non escludendo di riprenderlo in futuro.
Ha scritto il 25/08/11
Ho preso per caso questo libro dalla scaffale della bibilioteca, per passare un weekend tranquillo immersa nella lettura.Già dalle prime pagine la sorpresa è stata grande: una scrittura fluida, attenta, asciutta e puntigliosa che descrive il ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 07/06/11
interessantissimo
sono di parte, lo ammetto, mi piacciono da morire i libri distopici, questo poi è di un'attualità sconvolgente, sui possibili effetti della privatizzazione dell'acqua. straconsigliato!
Ha scritto il 11/11/10
Letto perché conosco l'autrice ma, oddio, non è proprio il mio genere... Poi c'è pure un'overdose della parola "puzza", in tutte le sue varianti. E per quella parola ho sempre provato una forte idionsincrasia.
  • 2 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi