E se covano i lupi

Voto medio di 546
| 134 contributi totali di cui 104 recensioni , 30 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
In questo «romanzo di animali» il lupo è un filosofo, uno che ama starsene a pensare e scrivere, ma che improvvisamente vuole diventare meno astratto. La sua consorte anatra è un'anatra e basta, che svolazza spensierata ma ora si chiede se ai ... Continua
Ha scritto il 30/04/17
Ecco un altro libro della Mastrocola che non tratta il tema della scuola, ma affronta tematiche sulla vita, smorzandole dando una sembianza di favola al racconto.Per questo motivo temevo non mi sarebbe piaciuto. Invece l'ho trovato geniale.Per ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 31/12/16
Carina
Favola molto simpatica sull'attesa e la sua sparizione nel mondo moderno. Protagonisti un lupo e un'anatra, marito e moglie, che con l'aiuto di un riccio e di uno scoiattolo riescono a superare le peripezie della covata (che viene fatta dal babbo ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 06/02/15
Paola Mastrocola
Simpatica lettura.
  • Rispondi
Ha scritto il 07/01/15
E’ un romanzo-favola, dove si fondono dolcezza ed umorismo. Come in gran parte della scrittura fluida della Mastrocola, ogni capitolo è godibilissimo ed apre a possibili letture su valori e concetti dell’esistenza umana come condivisione, ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 26/05/14
Attendere...
questo verbo sconosciuto.Idea interessante, ma non mi ha convinto troppo, non so, forse troppo intrinseco e al tempo stesso in alcuni passi troppo esplicito, forse l'avrei lasciato con le uova ancora crepate, comunque lo ascoltano bene anche i ..." Continua...
  • Rispondi

Ha scritto il May 11, 2013, 07:45
Scrivere al mattino è un premio. Un regalo che uno si concede in segreto. E' molto diverso che scrivere di pomeriggio, o di sera, quando comunque tutto rallenta e si zittisce e va verso il nulla della notte. Il mattino è un inizio, al mattino il ... Continua...
Pag. 163
  • Rispondi
Ha scritto il May 11, 2013, 07:41
«Sto cercando il modo di portarmi in viaggio la panchina, signor Lupo. Pensavo di legarla alla bici, cosa ne pensa?»
«Penso che bisogna scegliere cosa fare nella vita» disse il lupo burbero: «o si va o si sta, o bici o panchina.»
Pag. 93
  • Rispondi
Ha scritto il May 11, 2013, 07:33
E' così. C'è un tempo in cui tuo figlio è già quel che sarà, ma se ne sta rintanato dentro, non lo vedi ancora. Allora chiudi gli occhi e giochi ad immaginare com'è, ti fai guidare dall'istinto, pensi di averlo, un istinto e credi quindi di ... Continua...
Pag. 50
  • Rispondi
Ha scritto il Nov 30, 2010, 15:24
SPOILER-SPOILER-SPOILERTutto normale. Solo che, avendo imparato la gioia dell’attesa, ogni tanto la gente, in qualunque momento e in qualunque luogo si trovasse, tirava fuori la sua vetratina. Se l’appiccicava al muso e si godeva l’alone ... Continua...
Pag. 200
  • Rispondi
Ha scritto il Nov 30, 2010, 15:24
PICCOLO SPOILER

Inoltre, adesso l’anatra volava! Volava, non svolazzava. E non le dispiaceva per niente, almeno una volta nella vita, avere una meta ben precisa, e un’ora da non mancare.
Pag. 187
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi