Eat, Pray, Love

One Woman's Search for Everything Across Italy, India and Indonesia

By

Publisher: Viking

3.6
(3677)

Language: English | Number of Pages: 352 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Chi traditional , Spanish , Italian , Chi simplified , Dutch , Portuguese , Slovenian , Polish , French , Swedish , German , Catalan , Hungarian

Isbn-10: 0670034711 | Isbn-13: 9780670034710 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Audio CD , Paperback , Others , eBook

Category: Fiction & Literature , Health, Mind & Body , Travel

Do you like Eat, Pray, Love ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
A celebrated writer’s irresistible, candid, and eloquent account of her pursuit of worldly pleasure, spiritual devotion, and what she really wanted out of life Around the time Elizabeth Gilbert turned thirty, she went through an early-onslaught midlife crisis. She had everything an educated, ambitious American woman was supposed to want—a husband, a house, a successful career. But instead of feeling happy and fulfilled, she was consumed with panic, grief, and confusion. She went through a divorce, a crushing depression, another failed love, and the eradication of everything she ever thought she was supposed to be.

To recover from all this, Gilbert took a radical step. In order to give herself the time and space to find out who she really was and what she really wanted, she got rid of her belongings, quit her job, and undertook a yearlong journey around the world—all alone. Eat, Pray, Love is the absorbing chronicle of that year. Her aim was to visit three places where she could examine one aspect of her own nature set against the backdrop of a culture that has traditionally done that one thing very well. In Rome, she studied the art of pleasure, learning to speak Italian and gaining the twenty-three happiest pounds of her life. India was for the art of devotion, and with the help of a native guru and a surprisingly wise cowboy from Texas, she embarked on four uninterrupted months of spiritual exploration. In Bali, she studied the art of balance between worldly enjoyment and divine transcendence. She became the pupil of an elderly medicine man and also fell in love the best way—unexpectedly.

An intensely articulate and moving memoir of self-discovery, Eat, Pray, Love is about what can happen when you claim responsibility for your own contentment and stop trying to live in imitation of society’s ideals. It is certain to touch anyone who has ever woken up to the unrelenting need for change.

Sorting by
  • 5

    bastano due parole per descrivere questo libro: rinascita e spiritualità. un libro che non è solo un viaggio attraverso 3 luoghi del mondo ma verso la conoscenza di noi stessi. ovvio le nostre vite sa ...continue

    bastano due parole per descrivere questo libro: rinascita e spiritualità. un libro che non è solo un viaggio attraverso 3 luoghi del mondo ma verso la conoscenza di noi stessi. ovvio le nostre vite saranno diverse da quella dell'autrice, ma guardarsi dentro e scoprire cosa si vuole davvero dalla vita e dai stessi è una delle cose da cui dovremmo prendere esempio

    said on 

  • 4

    A womans whose life is essentially falling apart goes on a quest of self exploration and allows herself to enjoy her experiences. This book assists in hope and gratitude

    said on 

  • 2

    Libro trovato in strada e letto per curiosità. Puó risultare interessante per qualche spunto sulla meditazione e sull'autocoscienza. Usa tantissimi stereotipi, di stampo statunitense, sia sull'Italia, ...continue

    Libro trovato in strada e letto per curiosità. Puó risultare interessante per qualche spunto sulla meditazione e sull'autocoscienza. Usa tantissimi stereotipi, di stampo statunitense, sia sull'Italia, che sull'India e su Bali, ma ha anche qualche informazione interessante sulla cultura locale. Il ritmo è altalenante, o forse meglio saltellante, praticamente non c'è. Non ho visto il film...e me ne guardo bene dal farlo. Valore letterario scarsissimo.

    said on 

  • 5

    Devo essere sincero, e me ne pento, ma se non avessi visto il film (con una Roberts stupenda) non avrei mai incominciato a leggere il libro...ma ora è un libro che spero di non finire velocemente.
    La ...continue

    Devo essere sincero, e me ne pento, ma se non avessi visto il film (con una Roberts stupenda) non avrei mai incominciato a leggere il libro...ma ora è un libro che spero di non finire velocemente.
    La ragione?
    È un libro che sta fare bene e in cui ho ritrovato lati di me stesso che erano nascosti dentro di me.
    Base della storia è simile a tante altre storie provenienti dagli Stati Uniti, ma i pensieri della Gilbert in questa "autobiografia" sono unici e soli...un libro che consiglio a chiunque.

    said on 

  • 5

    Mangia, prega, ama

    Il mio libro preferito!!!
    molto velocemente la protagonista del romanzo dopo varie vicende complicate, decide di recuperare la sua vita partendo in giro per il mondo per un anno intero: trascorre qua ...continue

    Il mio libro preferito!!!
    molto velocemente la protagonista del romanzo dopo varie vicende complicate, decide di recuperare la sua vita partendo in giro per il mondo per un anno intero: trascorre quattro mesi in Italia, quattro mesi in India e quattro mesi a Bali per tenere fede alla sua promessa di ritorno in quel luogo. In questo anno la protagonista riesce a superare il dolore e la rabbia accumulata, e troverà l’amore più che altro verso se stessa.
    l'ho letto in un periodo cruciale e con il giusto spirito si coglie la sincerità, il dolore e il coraggio di una donna.

    said on 

  • 5

    Este es uno de esos libros que sirven un poco para todo: para reír, para meditar, para escuchar e, inclusive, para desear. Lo más hermoso de él es que te ayuda a entender la sencillez de lo complejo y ...continue

    Este es uno de esos libros que sirven un poco para todo: para reír, para meditar, para escuchar e, inclusive, para desear. Lo más hermoso de él es que te ayuda a entender la sencillez de lo complejo y el valor de amarte a ti mismo con paz-y-ciencia.

    Lo recomiendo mucho para lecturas de cama, al borde del sueño. Así lo leí yo y, los siete días que duró mi lectura, tuve unos sueños maravillosamente conscientes, viajando un poco por el universo y amando todo lo que veía.

    said on 

  • 0

    Lo dico piano, lo sussurro ai cavalli, lo mormoro a fior di labbra.

    Mi e' piaciuto.

    Forse perche' mi aspettavo quasi qualcosa di illeggibile, e la scrittura fresca, scorrevole e spesso divertente mi ...continue

    Lo dico piano, lo sussurro ai cavalli, lo mormoro a fior di labbra.

    Mi e' piaciuto.

    Forse perche' mi aspettavo quasi qualcosa di illeggibile, e la scrittura fresca, scorrevole e spesso divertente mi ha conquistata.

    Forse perche' sono una donna, affetta come molte da stati d'animo difficili da sviscerare...e la storia di questa donna che combatte coi i suoi demoni risveglierebbe l'empatia della piu' acida zitella del Connecticut.

    Forse perche' era quello che mi ci voleva in questo momento.

    Non so se lo consiglierei, ma mi ha piacevolmente sorpreso

    Lo metto nella #readingChallenge2016 di ParlaDellaRussia nella categoria #LibroFfilm

    PS Purtroppo tutta la parte dedicata all'Italia e' cosi fitta di stereotipi da americana media da risultare spesso irritante. Ma accettato quello, il resto fila via che e' una bellezza.

    said on 

  • 3

    A me personalmente è piaciuto molto, lettura leggera, scorrevole, un libro sul viaggio con uno scopo ben preciso:ricominciare a vivere, lasciare quello che ci tiene saldi in un posto come casa e la ...continue

    A me personalmente è piaciuto molto, lettura leggera, scorrevole, un libro sul viaggio con uno scopo ben preciso:ricominciare a vivere, lasciare quello che ci tiene saldi in un posto come casa e lavoro per andare alla scoperta di sé stessi e delle cose che ci fanno star bene. Molto interessante devo dire è stata la parte "indiana", molto dedicata ala ricerca e al contatto con Dio raccontato in maniera soft, la parte "balinese" è stata un gran "accipicchia" soprattutto per lo stile di vita dei suoi abitanti.

    said on 

Sorting by