Ambientata a Washington durante quattro, convulse settimane, "Eccomi" è la storia di una famiglia in crisi. Mentre Jacob, Julia e i loro tre figli sono costretti a confrontarsi con la distanza tra la vita che desiderano e quella che si trovano a ... Continua
Ha scritto il 11/10/17
Avrebbe tutti gli ingredienti per essere un capolavoro e invece, alla fine, non lo è. Contiene dei concetti forti, primo fra tutti l'Eccomi del titolo, riesce a coinvolgere nelle vicende delle persone che racconta tanto da sentirmi dire nel ...Continua
  • 3 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 23/09/17
Troppo
Troppe parole, troppe conversazioni, troppi dialoghi, troppa arguzia, troppa intelligenza per una trama esile, la distruzione di una famiglia, gonfiata a dismisura da una ipertrofia verbale che stanca fin dalle prime pagine e diventa difficile da ...Continua
  • 1 commento
Ha scritto il 20/09/17
https://bettalatalpa.wordpress.com/2017/09/15/perche-jon-fen-e-sempre-jon-fen/
Ha scritto il 03/09/17
Bellissimo. Descrive perfettamente il tormento interiore dell'intellettuale ebreo che si dibatte tra la vita in un paese estraneo e lontanissimo dai profondi dogmi della sua religione. Il peso delle tradizioni, delle leggi della Torah, talmente ...Continua
Ha scritto il 03/09/17
Bellissimo. Descrive perfettamente il tormento interiore dell'intellettuale ebreo che si dibatte tra la vita in un paese estraneo e lontanissimo dai profondi dogmi della sua religione. Il peso delle tradizioni, delle leggi della Torah, talmente ...Continua

Ha scritto il Aug 20, 2017, 22:23
Un silenzio può essere incontenibile quanto una risata. E può accumularsi, come fiocchi di neve senza peso. Può far crollare un soffitto
Pag. 369
Ha scritto il Aug 20, 2017, 22:19
Le piacevano le imperfezioni volute, ma non sopportava quelle casuali, ma le piaceva anche ricordare che non possono esistere imperfezioni volute. La gente confonde sempre le cose belle d'aspetto con le cose che fanno stare bene.
Pag. 38
Ha scritto il Aug 20, 2017, 22:14
Nessuno è come te e tu non sei come nessun altro
Pag. 254
Ha scritto il May 23, 2017, 15:35
la nozione cabalistica di tzimtzum. Fondamentalmente, Dio era davvero dappertutto e quindi, come supponeva Sam, quando aveva creato il mondo non c’era un posto dove metterlo. Per cui Dio si era fatto più piccolo. Alcuni lo definivano un atto di ...Continua
Ha scritto il May 23, 2017, 15:35
«Mia madre è il motivo per cui Kurt Cobain si è suicidato»

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

Ha scritto il May 08, 2017, 22:42
Julia
Autore:
Half of what I say is meaningless Jacob Bloch

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi