Echi perduti

Di

Editore: Fanucci

3.7
(662)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 406 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8834711602 | Isbn-13: 9788834711606 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Seba Pezzani

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Echi perduti?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Harry è un ragazzo come tutti gli altri. O meglio, quasi come tutti gli altri. A renderlo diverso dai suoi coetanei è un potere che somiglia più a un incubo che a un dono. Infilandosi per gioco in un vecchio locale in disuso, si è visto scorrere davanti agli occhi la scena dell’omicidio di una donna, avvenuto alcuni anni prima. Chi in paese non ha sentito parlare di quella vicenda? Harry, però, la rivive come se si stesse verificando sotto i suoi occhi, e gli sembra anche di scorgere il volto del colpevole.Da quel giorno, l’unica preoccupazione di Harry è dimenticare il dono che lo ossessiona, ma proprio quando, anche grazie all’amore, sembra riuscirci, assiste, come in un film dell’orrore, a una scena di violenza inaudita, che sembra avere fra i protagonisti il padre della ragazza. Un nuovo, terribile trauma, che Harry potrà affrontare solo con l’aiuto di Kayla, una vecchia fiamma ora entrata in polizia che ha anche lei dei demoni di cui vuole sbarazzarsi: insieme, andranno fino in fondo, alla ricerca della verità.
Ordina per
  • 3

    Interessante, ma non all'altezza dei suoi migliori. Mi è piaciuto però vederlo cimentarsi con una situazione paranormale, che mi faceva tanto venire in mente La metà oscura di King, anche se non sapre ...continua

    Interessante, ma non all'altezza dei suoi migliori. Mi è piaciuto però vederlo cimentarsi con una situazione paranormale, che mi faceva tanto venire in mente La metà oscura di King, anche se non saprei dire esattamente perchè (forse una questione di nomi, dato che il protagonista lì si chiama Thad? o c'entrano in qualche modo gli uccelli che nel romanzo di King preludono alle visioni?).
    Comunque l'ho letto tutto in un pomeriggio, per cui non posso dire che non mi sia piaciuto. E Tad è un grande!!!
    Invece ho trovato assolutamnte negativo il fatto che nel risvolto di copertina viene svelata la trama fino a pagina 200. Per fortuna non l'avevo letto prima di arrivare a quel punto, però non si fa!

    ha scritto il 

  • 4

    memorie dei suoni

    Un tema ricorrente nell'opera di Lansdale, come poi in quella della maggior parte di chi scrive romanzi a dire la verità...è il passato; o meglio, quei casi insoluti di cronaca nera che conosciamo orm ...continua

    Un tema ricorrente nell'opera di Lansdale, come poi in quella della maggior parte di chi scrive romanzi a dire la verità...è il passato; o meglio, quei casi insoluti di cronaca nera che conosciamo ormai tutti con il nome di "cold case". In questo romanzo l'autore texano introduce l'elemento paranormale e lo trasmette ad uno dei protagonisti che lo vive più come un incubo che come un dono.
    La scrittura si mantiene sempre su ritmi concitati, ma nonostante l'incalzare degli eventi Lansdale trova lo spazio per introdurre temi come l'alcolismo, la ricerca dell'equilibrio personale e la netta divisione sociale tra working class e "paperoni" texani.
    L'abilità di un grande scrittore è proprio questa: introdurre i temi che più gli stanno a cuore senza perdere il ritmo della narrazione ed in questo Joe R.Lansdale è un vero maestro.

    ha scritto il 

  • 0

    dal blog Giramenti

    Un po’ me l’aspettavo, devo essere sincera: quando il nome dell’autore è scritto in grande e il titolo del libro parecchio più in piccolo, tu sai che la cantonata è quasi certa.

    SEGUE su https://gaial ...continua

    Un po’ me l’aspettavo, devo essere sincera: quando il nome dell’autore è scritto in grande e il titolo del libro parecchio più in piccolo, tu sai che la cantonata è quasi certa.

    SEGUE su https://gaialodovica.wordpress.com/2015/01/12/echi-perduti-di-joe-r-lansdale/

    ha scritto il 

  • 3

    Lo scopo del romanzo è parlare della dipendenza da alcool? Si, ma non solo, il concetto è più vasto, Lansdale non vuole fare un sermone contro l'abuso di sostanze alcoliche, non sarebbe nel suo stil ...continua

    Lo scopo del romanzo è parlare della dipendenza da alcool? Si, ma non solo, il concetto è più vasto, Lansdale non vuole fare un sermone contro l'abuso di sostanze alcoliche, non sarebbe nel suo stile né tantomeno nei suoi progetti.
    La mia recensione sul mio blog : http://capitolonero.blogspot.it/2014/11/echi-perduti-joe-r-lansdale.html

    ha scritto il 

  • 3

    Persino quando la superficie dell'acqua è liscia come l'olio, in profondità può esserci una corrente vorticosa

    Lansdale è (quasi) sempre una garanzia e anche stavolta la lettura è stata coinvolgente scorrevole e piacevole. La componente "paranormale" mi ha fatto pensare a Stephen King più di una volta e mi ha ...continua

    Lansdale è (quasi) sempre una garanzia e anche stavolta la lettura è stata coinvolgente scorrevole e piacevole. La componente "paranormale" mi ha fatto pensare a Stephen King più di una volta e mi ha catapultato immediatamente nella vita del giovane Herry che a seguito di una non meglio specificata malattia contratta da bambino (forse orecchioni!?) riesce a "vedere" gli omicidi attraverso i suoni o rumori che sono stati generati durante l'omicidio stesso e che ne catturano le immagini. Scritto così può sembrare complicato ma non lo è, credetemi. Inutile dire che la sua è una vita non facile visto che ad ogni angolo di strada potrebbe esserci stato un fatto violento, ma quando il non facile diventa pericoloso la storia prende una piega completamente diversa. Peccato per il finale un pò troppo tirato per le lunghe e troppo rocambolesco che un tantino mi ha annoiata

    ha scritto il 

  • 0

    Incipit

    All’interno di un’automobile, ai piedi di una collina coperta di sterpaglia e rampicanti, nel cuore di Mud Creek, Texas, sono stati rinvenuti due cadaveri.....

    http://www.incipitmania.com/incipit-per- ...continua

    All’interno di un’automobile, ai piedi di una collina coperta di sterpaglia e rampicanti, nel cuore di Mud Creek, Texas, sono stati rinvenuti due cadaveri.....

    http://www.incipitmania.com/incipit-per-titolo/e/echi-perduti-joe-r-lansdale/

    ha scritto il 

  • 3

    Compro i libri di Lansdale senza nemmeno leggere la trama perchè so che mi piaceranno. Ha uno stile inconfondibile che rende gli hard boiled libri di tutto rispetto, da bersi in una sorsata sola.
    Pecc ...continua

    Compro i libri di Lansdale senza nemmeno leggere la trama perchè so che mi piaceranno. Ha uno stile inconfondibile che rende gli hard boiled libri di tutto rispetto, da bersi in una sorsata sola.
    Peccato che, come sempre, il finale sia sbrigativo.
    In questo caso poteva svilupparsi meglio, andare più a fondo con la psicologizzazione degli assassini, e invece no, li ha dipinti solo come i cattivi.
    Ma a Lansdale io perdono tutto.

    ha scritto il 

  • 4

    Oh Joe!

    Il Joe che ricordo degli intrecci complicati, dei personaggi complessi, degli ambienti un po' squallidi o molto caratteristici, degli amori fugaci ma spesso profondi, un po' di splatter ma non troppo, ...continua

    Il Joe che ricordo degli intrecci complicati, dei personaggi complessi, degli ambienti un po' squallidi o molto caratteristici, degli amori fugaci ma spesso profondi, un po' di splatter ma non troppo, un po' thriller ma il giusto, una trama per lo più non scontata e con sempre almeno due-tre personaggi che vorresti facessero parte anche della tua vita reale. Bravo!

    ha scritto il 

Ordina per