Edipo Re - Edipo a Colono - Antigone

di | Editore: Garzanti
Voto medio di 1292
| 128 contributi totali di cui 74 recensioni , 54 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
I Grandi Libri 203Questo libro in questa edizione non ha ISBNScheda BNCFSophoclesEdipo re, Edipo A Colono, Antigone / Sofocle ; traduzione di Elena Bono ; introduzione di Umberto AlbiniMilano : Garzanti, 1977.XXVIII, 224 p. ; 18 cm ( I Garzanti ... Continua
Ha scritto il 29/09/16
Edizione molto curata, pure troppo per quelli come me che non sanno il greco né tantomeno lo leggono, e che quindi delle note capiscono meno della metà. Pure troppo un po' anche nel commento finale, che rispiega tutto forse nell'intenzione di ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il 10/05/16
La crudeltà del destino
La lettura di queste tre tragedie è stata accompagna dall'ansia dell'esame che le comprendeva, ma devo dire che è stata una lettura piacevole. La storia di Edipo è sempre quella così come di Antigone, ma le parole di Sofocle e la crudeltà di un ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 24/09/14
Quando la letteratura ti svela te stesso.
«Per me, padre, non c'è più nobile tesoro di quando successo ti sorride. Che cosa esalta un figlio più che rigoglio luminoso di suo padre? E un padre, di suo figlio? Ma tu non chiuderti in consuetudine esclusiva, nella certezza che quanto tu ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 04/09/14
La legge dell'uomo e le leggi più grandi di essa.
  • Rispondi
Ha scritto il 19/02/14
La saga dei Labdacidi di Sofocle, anche se porterà per sempre con sé l'ansia dell'esame di maturità, rimane per me la vetta più alta raggiunta dalla tragedia greca. Straordinario, nel secondo episodio dell'Antigone, "l'agone" tra Antigone e Creonte.
  • Rispondi

Ha scritto il Jun 16, 2015, 15:51
Ecco da un duro padre viene fuori questa dura fierezza della figlia.Non sa piegarsi ai mali
Pag. 185
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 16, 2013, 19:43
Creonte: E tu non ti vergogni di pensare diversamente da loro?
Pag. 291
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 16, 2013, 19:39
Guardia: Infatti trovarsi fuori dai guai è dolcissimo, ma trarre nella sventura gli amici è doloroso,; d'altronde, è naturale che io valuti tutto ciò meno della mia salvezza.
Pag. 287
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 13, 2013, 20:41
Creonte: Non tengo in alcun conto chi stima più importante della della propria patria una persona cara.
Pag. 271
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 13, 2013, 19:49
I: Ma io non nego questo onore: per natura sono incapace di agire contro il volere della città
Pag. 263
  • 1 commento
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi