Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Educazione di una canaglia

Di

Editore: Einaudi (Tascabili stile libero, 990)

4.1
(1188)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 523 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Portoghese , Francese , Inglese , Spagnolo

Isbn-10: 8806156985 | Isbn-13: 9788806156985 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Emanuela Turchetti

Genere: Biography , Crime , Fiction & Literature

Ti piace Educazione di una canaglia?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
La "iena" Bunker, il Mr. Blue di Tarantino, il consulente di De Niro sul set di "Heat", l'autore di noir preferito da Ellroy racconta i primi trent'anni della sua esistenza, dentro e fuori la galera, testa e cuore divisi fra crimine e scrittura, rovina e salvezza.
Ordina per
  • 5

    Da leggere!

    Un libro ti piace quando non smetti mai di parlarne. Io l'ho raccontato almeno a sette persone diverse nell'arco dei due giorni in cui l'ho letto. È la storia di Eddie Bunker, meraviglioso romanziere (quando ti attacchi a un suo romanzo sei costretto a leggere gli altri) e personaggio di altri te ...continua

    Un libro ti piace quando non smetti mai di parlarne. Io l'ho raccontato almeno a sette persone diverse nell'arco dei due giorni in cui l'ho letto. È la storia di Eddie Bunker, meraviglioso romanziere (quando ti attacchi a un suo romanzo sei costretto a leggere gli altri) e personaggio di altri tempi. Parla della sua infanzia, di come ha battuto i record di più giovane detenuto di tutti i carceri che ha visitato in California e della sua vita adulta, dei 18 anni passati dietro le sbarre e di come l'amore per la letteratura lo ha "salvato". Parla, e questo è già un gran risultato. Se poi ci mettiamo che è pure una figata a leggerlo e che non ha una sola caduta di trama, è facile capire come fa a prendere le (tanto agognate?) 5 stellette.

    Per leggere la recensione completa: http://wp.me/p4X9gY-D

    ha scritto il 

  • 5

    Sono stato a meno di mezzo metro dall'uomo ritratto in questa foto segnaletica, ho il suo autografo sui miei libri, l'ho ascoltato raccontare con voce rauca la sua incredibile storia di sofferenza e riscatto. Ho letto quello che ha scritto. Cosa volere di più.
    Questo libro è la sua autobiografi ...continua

    Sono stato a meno di mezzo metro dall'uomo ritratto in questa foto segnaletica, ho il suo autografo sui miei libri, l'ho ascoltato raccontare con voce rauca la sua incredibile storia di sofferenza e riscatto. Ho letto quello che ha scritto. Cosa volere di più. Questo libro è la sua autobiografia ed è un romanzo sulla lotta per la vita come ce ne sono pochi. Va solo letto e apprezzato.

    ha scritto il 

  • 3

    Può sembrare assurdo, lo so, ma mi pare di non aver mai abbastanza tempo per dedicarmi alle mie letture personali. Sono convinto che chi non legge resta uno stupido. Anche se nella vita sa destreggiarsi, il fatto di non ingerire regolarmente parole scritte lo condanna ineluttabilmente all'ignoran ...continua

    Può sembrare assurdo, lo so, ma mi pare di non aver mai abbastanza tempo per dedicarmi alle mie letture personali. Sono convinto che chi non legge resta uno stupido. Anche se nella vita sa destreggiarsi, il fatto di non ingerire regolarmente parole scritte lo condanna ineluttabilmente all'ignoranza, indipendentemente dai suoi averi e dalle sue attività.

    ha scritto il 

  • 3

    Dopo aver letto "Come una bestia feroce", che è un romanzo molto bello anche se con qualche difetto di gioventù, sono rimasto un po' deluso. Più che a scrivere la propria biografia onesta l'autore sembra interessato a coltivare la leggenda dello scrittore maledetto e dopo un po' l'esercizio diven ...continua

    Dopo aver letto "Come una bestia feroce", che è un romanzo molto bello anche se con qualche difetto di gioventù, sono rimasto un po' deluso. Più che a scrivere la propria biografia onesta l'autore sembra interessato a coltivare la leggenda dello scrittore maledetto e dopo un po' l'esercizio diventa stucchevole. Quando, come nel capitolo su Folsom, Bunker si limita a raccontare una storia, invece di costruirsi un monumento, la lettura ne beneficia moltissimo. In più ci sono chiare carenze di editing, come ripetizioni, contraddizioni e errori vari. Sarà colpa mia ma non mi ha convinto molto, mi è sembrato un'operazione commerciale non troppo rispettosa dei lettori.

    ha scritto il 

  • 5

    Un carcerato, recidivo, che parla come un libro stampato, amante della lettura, fino al punto di studiarsi i bugiardini delle medicine, pur di leggere qualcosa. Non so... a me questa apparente contraddizione affascina da morire. Consigliato, sì, decisamente consigliato! B-)

    ha scritto il 

  • 4

    "..credo che niente esplori le profondità e le tenebre della mente umana meglio dei grandi romanzi [..] Dostoevskij vi fa comprendere la mente di giocatori d'azzardo, assassini e altri individui meglio di qualsiasi psicologo, Freud incluso." Edward Mr.Blue Bunker

    ha scritto il 

  • 5

    Bombissima, ti stimo Eddie!

    Che dire? Niente, che dire? Niente... quando ti spiega il modo migliore per ammazzare una persona tu che dici... niente! E' un genio. Per lo più un genio che scrive da dio, uno che ti dimostra che non esiste niente di scritto e niente di deciso a priori, tutto è possibile. Cose da film, ma che fi ...continua

    Che dire? Niente, che dire? Niente... quando ti spiega il modo migliore per ammazzare una persona tu che dici... niente! E' un genio. Per lo più un genio che scrive da dio, uno che ti dimostra che non esiste niente di scritto e niente di deciso a priori, tutto è possibile. Cose da film, ma che finzione non sono. Bello davvero.

    ha scritto il 

Ordina per