Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

El Diablo viste a la Moda

By

Publisher: DeBolsillo

3.6
(4707)

Language:Español | Number of Pages: 395 | Format: Mass Market Paperback | In other languages: (other languages) English , Chi traditional , French , Danish , Italian , German , Chi simplified , Swedish , Russian , Dutch , Portuguese , Polish , Romanian , Czech

Isbn-10: 9707802006 | Isbn-13: 9789707802001 | Publish date: 

Also available as: Paperback , Hardcover , Others

Category: Fiction & Literature , Humor , Romance

Do you like El Diablo viste a la Moda ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Una novela deliciosamente jugosa sobre la jefa más detestable en la historia de las jefas detestables.
La insistente voz de Miranda Priestly persigue a Andrea hasta en sueños: <¡An-dre-aaa!, ¡An-dre-aaa!,> ¿Es esté el trabajo con el que soñaba al salir de la universidad? ¿Es éste el trabajo por el cual tiene que estar agradecida y sentirse tan afortunada? Sí, es la nueva asistente personal de Miranda, la legendaria editora de la revista femenina más glamorosa de Nueva York. Ella dicta la moda en el mundo entero. Millones de lectoras siguen fielmente sus recomendaciones; sus empleados y colaboradores la consideran un genio; los grandes creadores la temen. Todos, sin excepción, la veneran.
Todos menos Andrea, que no se deja engañar por este escaparate de diseño y frivolidad tras el que se agazapa un diablo que viste un traje de Prada (exclusivo, por supuesto),calza unos Manolo Blahnik y siempre luce un pañuelo blanco de Hérmes.
Una novela hilarante que da un nuevo sentido a esas quejas que a veces circulan contra un jefe que es el diablo en persona>>. Narrada por la voz fresca, joven, inteligente, rebelde y desarmarte de Andrea, El diablo viste a la moda nos descubre el lado profundo, oscuro y diabólico de la vida en las oficinas del gran imperio que es el mundo de la moda.
Una novela llevada al cine con Meryl Streep como protagonistas, cinta que sin duda se convertirá en todo un clásico.
Sorting by
  • 5

    或許我們會因為急著追求理想而忘了欣賞周圍的美好風景,但是若不是因為這樣,我們又怎麼知道要珍惜呢?也許就是要這樣走過一遭,才會曉得自己想要的是什麼,要怎樣才能滿足現在的自己,還有要把握什麼,每一次的追尋,都是每一次的學習。

    said on 

  • 0

    Libroi carino, ma una volta visto il film non aggiunge nulla alla storia. In biblioteca mi sono arrivati altri 2 libri che ritengo più interessanti e più inerenti ai miei gusti. Abbandonato anche se non per colpa di un giudizio completamente negativo.

    said on 

  • 0

    Nello scadente e scontato calderone della chick lit, questo libro è uno tra i più validi. Perfetto d'estate sotto l'ombrellone, magari sorseggiando una bevanda ghiacciata: una lettura scorrevole e fresca, per chi vuole evadere lontano dal solito "mattone".

    said on 

  • 3

    Un libro perfetto per rilassarsi e staccare da letture più "impegnate". Mi piace lo stile impersonale con cui la scrittrice di rivolge al lettore, quasi come se fossi al bar e lei ti stesse raccontando la sua storia.
    Devo dire che ho apprezzato i cambiamenti fatti nel film, che forse nel comples ...continue

    Un libro perfetto per rilassarsi e staccare da letture più "impegnate". Mi piace lo stile impersonale con cui la scrittrice di rivolge al lettore, quasi come se fossi al bar e lei ti stesse raccontando la sua storia. Devo dire che ho apprezzato i cambiamenti fatti nel film, che forse nel complesso ho apprezzato di più, tuttavia consiglierei la lettura del libro :)

    said on 

  • 3

    L'ho trovato piuttosto lento e noioso, in particolare nella descrizione di tutti gli outfits griffati della protagonista, con annesso elenco dettagliato degli stilisti coinvolti! Contrariamente al solito ho visto il film prima di leggere il libro ed ho trovato molto più accattivante la pellicola. ...continue

    L'ho trovato piuttosto lento e noioso, in particolare nella descrizione di tutti gli outfits griffati della protagonista, con annesso elenco dettagliato degli stilisti coinvolti! Contrariamente al solito ho visto il film prima di leggere il libro ed ho trovato molto più accattivante la pellicola.

    said on 

  • 2

    POCO INTERESSANTE

    Un libro abbastanza divertente e molto leggero. Adatto ad una lettura estiva che non lascia assolutamente ricordo di se una volta chiuso il libro.

    said on 

  • 4

    Libro VS Film 1-1

    Un libro prestato ha un sapore diverso, si cerca tra le pagine la persona che ce lo ha prestato.. questo però è un caso diverso, il libro in prestito ha una storia sua, che va al di là della storia narrata al suo interno, è una storia di una splendida amicizia, comprovata da una dedica stupenda n ...continue

    Un libro prestato ha un sapore diverso, si cerca tra le pagine la persona che ce lo ha prestato.. questo però è un caso diverso, il libro in prestito ha una storia sua, che va al di là della storia narrata al suo interno, è una storia di una splendida amicizia, comprovata da una dedica stupenda nella prima pagina. Leggendolo mi sono sentita quasi inopportuna, come se violassi l'intimità tra questi due amici, ma condivido le parole scritte nella dedica e ammiro la persona che le ha scritte, pur non conoscendola, perchè ha avuto il coraggio di esprimere così abilmente un sentimento che spesso si da per scontato, l'amicizia vera! Detto questo, passiamo alla storia, pensavo di rivedere le scene del film leggendo questo libro, invece mi sono trovata tra le mani una storia che somiglia solo vagamente alla trasposizione cinematrografica, i personaggi ci sono tutti, ma i caratteri sono molto differenti, e la storia se pur simile, si siluppa in maniera diversa, non per questo meno bella. Mi ha deluso solo un po' il finale, l'ultima pagina, mi ha lasciato "appesa", non so se è voluto per spingere a leggere un capitolo successivo e se voleva davvero finire così.. Tutto sommato però lo consiglio, è leggero a tratti divertente e lancia diversi spunti di riflessione.

    said on 

  • 3

    Quando un romanzo non ha niete da dire, il film (da esso tratto) dice molto di più!

    Andrea è entrata quasi per caso nel complicato e sfavillante mondo della moda, divenendo l’assistente personale di Miranda Priestly, il direttore della più importante testata dedicata a dare forma e colore alla parola Fashion. Lei, la donna più viziata e importante che fa smuove le montagne per a ...continue

    Andrea è entrata quasi per caso nel complicato e sfavillante mondo della moda, divenendo l’assistente personale di Miranda Priestly, il direttore della più importante testata dedicata a dare forma e colore alla parola Fashion. Lei, la donna più viziata e importante che fa smuove le montagne per accontentare i suoi capricci, lei al cui servizio ci si garantisce una carriera solo in ascesa. Per scalare la vetta Andrea dovrà rinunciare alla forma, al suo vestirsi comodo e persino la sua vita privata andrà a rotoli… Ma questo è il prezzo del successo, no? Le difficoltà di lettura legate a questo volume sono dovute al semplice fatto che come tutti (o quasi) ho già visto il film e quindi è davvero difficile leggerlo con curiosità in quanto (sì le differenze tra libro e film ci sono) la storia la conosco già e anzi a volte “correvo” alla ricerca di alcune scene madri del lungometraggio. Nel suo insieme la storia è esattamente quella del film, certo ci sono alcune situazioni diverse e Miranda appare più come una stronza galattica che come una donna d’onore, sì insomma è una viziata bastarda, ma con onore, dimostrando ad Andrea che c’è davvero qualcosa oltre ad un capo firmato. In se la struttura del romanzo non è che mi abbai appassionato, alcuni capitoli sono un “avanti e indietro” temporale che spesso spiazzano il lettore, insomma non è che si abbia un bisogno sfrenato di conoscere i capricci di Miranda, ma non mi sarei offesa a vederli con un certo ordine invece che rievocati in alcuni momenti di crisi o per fare brevi esempi. Le storie di sottofondo di Lili e Alex (rispettivamente la migliore amica e fidanzato di Andrea) sono davvero tralasciate quasi al caso, insomma la protagonista ribadisce il concetto di non avere tempo per loro, di sentirsi in colpa, ma i fatti (che parlano fin troppo chiaro) sono lasciati a fare del semplice sottofondo moralista, della serie se segui la moda perderai l’anima… In definitiva, penso che questo sia uno di quei rari libri, che risulti meno interessante della trasposizione cinematografica, tre stelle rosicchiate. Insomma mi aspettavo un po’ più di una visione da ragazza che diventa modaiola contro la sua volontà. La moda può essere vista come uno dei grandi mali del mondo o come un mondo di lustrini, sta di fatto che non è quello che vediamo emergere da questo libro.

    said on 

  • 4

    讀來很有趣的一本書
    時尚外表光鮮亮麗.但底下總是有各種受害者(可憐小員工.血汗工廠.資源浪費.追逐永遠達不到理想的可憐小女孩)
    雖然老闆米蘭達很惡質.總是各種無理取鬧和遷怒
    但是我也覺得女主角個性也很差
    像是種族歧視.瞧不起他人.對的都是自己....等
    事實上女主角根本不愛時尚.莫怪工作起來很痛苦.
    公司裡從米蘭達助理到化妝師等.總是可以看出作者對他們的不耐煩感
    雖說跟男友和家人越弄越僵不是女主角的錯.但誰叫你要找這份工作呢?


    整本書大多都圍繞在米蘭達的各種要求上.還有女主角的不幸經歷
    只是如果不喜歡女主角的話會讓人對女主角講的事總有一些反感
    至於寓意就很簡單.就是說不需時 ...continue

    讀來很有趣的一本書 時尚外表光鮮亮麗.但底下總是有各種受害者(可憐小員工.血汗工廠.資源浪費.追逐永遠達不到理想的可憐小女孩) 雖然老闆米蘭達很惡質.總是各種無理取鬧和遷怒 但是我也覺得女主角個性也很差 像是種族歧視.瞧不起他人.對的都是自己....等 事實上女主角根本不愛時尚.莫怪工作起來很痛苦. 公司裡從米蘭達助理到化妝師等.總是可以看出作者對他們的不耐煩感 雖說跟男友和家人越弄越僵不是女主角的錯.但誰叫你要找這份工作呢?

    整本書大多都圍繞在米蘭達的各種要求上.還有女主角的不幸經歷 只是如果不喜歡女主角的話會讓人對女主角講的事總有一些反感 至於寓意就很簡單.就是說不需時尚也能過活之類的

    我看了一些影評.似乎有許多情節都改過的樣子? 像是女主角抓狂辭職在電影裡變成回紐約自我反省後辭職 大概導演覺的這樣改女主角就不會那麼討厭

    雖然女主角個性差.但是整本書還是挺有趣的.有很多笑料在 放鬆身心倒是可以看看

    said on 

Sorting by