El Entenado

By

Publisher: Editorial Seix Barral

3.7
(31)

Language: Español | Number of Pages: | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , English

Isbn-10: 9875800368 | Isbn-13: 9789875800366 | Publish date: 

Also available as: Others

Category: Fiction & Literature , History

Do you like El Entenado ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 4

    «Def-ghi, def-ghi»

    "L'ignoto è un'astrazione; il noto un deserto; ma ciò che si conosce a metà, che si intravede appena, è il luogo perfetto in cui far oscillare desiderio e allucinazione."

    Splendida scrittura quella di ...continue

    "L'ignoto è un'astrazione; il noto un deserto; ma ciò che si conosce a metà, che si intravede appena, è il luogo perfetto in cui far oscillare desiderio e allucinazione."

    Splendida scrittura quella di Saer anche in questo romanzo, però assai diverso dagli altri suoi due che ho letto, cioè Cicatrici e L'indagine.
    Qui le sue Muse ispiratrici, almeno nella prima metà del libro, sono chiaramente Melville e Conrad, e forse anche Poe. Dalla metà in poi l'io narrante, il protagonista ormai anziano, cerca disperatamente e con ostinazione di ricostruire la straordinaria avventura vissuta quando, giovane mozzo, si imbarcò su uno dei tanti velieri che nei primi anni del Cinquecento costeggiavano il Nuovo Mondo, perché il vissuto, con il suo spessore ingannevole, rodeva i ricordi. Ma lo fa soprattutto per trovare un senso a ciò che gli è capitato, e in questa sua ostinata, direi filosofica ricerca si lascia andare a considerazioni quasi da saggio antropologico – e pure linguistico – sulla tribù di indios presso cui ha vissuto lunghi anni. Al contempo però si dedica a un'analisi spietata di sé stesso e degli uomini in generale: i "def-ghi" appunto, forse nient'altro che riflessi su uno specchio d'acqua.
    Di tutte le componenti dell'uomo, la più fragile è, come si può vedere, quella umana, non più ostinata o semplice delle sue ossa.

    Spero che vengano tradotte al più presto altre opere di questo straordinario scrittore argentino.

    said on 

  • 5

    Un mundo en equilibrio

    Un grumete naufraga frente a tierras americanas y cae en manos de una tribu de indígenas antropófagos. Tras sobrevivir a esta tremenda experiencia nos cuenta, como en un auténtico tratado de antropolo ...continue

    Un grumete naufraga frente a tierras americanas y cae en manos de una tribu de indígenas antropófagos. Tras sobrevivir a esta tremenda experiencia nos cuenta, como en un auténtico tratado de antropología, las costumbres y modo de vida de estos indios, su poética relación con la naturaleza a través de la cual nos hace partícipes en parte del sentido de sus vidas, que a la postre constituirá el motivo del relato y de la vida del narrador.

    said on 

  • 4

    Una scrittura potentissima, tutta rivolta all'interno:
    "La mirada del capitán, encendida y vaga al mismo tiempo, permanecía fija en el pescado y, sobre todo, en el ojo único y redondo que la cocción h ...continue

    Una scrittura potentissima, tutta rivolta all'interno:
    "La mirada del capitán, encendida y vaga al mismo tiempo, permanecía fija en el pescado y, sobre todo, en el ojo único y redondo que la cocción había dejado intacto y que parecía atraerlo, como una espiral rojiza y giratoria capaz de ejercer sobre él, a pesar de la ausencia de vida, una fascinación desmesurada."

    said on 

  • 5

    Saer demuestra una gran calidad narrativa por cómo cuenta (y trasmite) una historia tan tremenda como esta.
    Impresionante, tanto el escritor como la historia.

    said on 

  • 0

    il giorno che qualcuno vorrà risposte alle eterne domande: chi siamo? dove andiamo? da dove veniamo? dovrà leggere questo 'L'Arcano'.
    saer è scrittore valido. la descrizione dell'orgia cannibale è una ...continue

    il giorno che qualcuno vorrà risposte alle eterne domande: chi siamo? dove andiamo? da dove veniamo? dovrà leggere questo 'L'Arcano'.
    saer è scrittore valido. la descrizione dell'orgia cannibale è una di quelle cose che segnano.

    said on 

Sorting by