Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

El Gatopardo

By Giuseppe Tomasi di Lampedusa

(35)

| Others | 9788489669673

Like El Gatopardo ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

921 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Affinchè tutto rimanga...un capolavoro

    Mi sono avvicinato al libro con mille paure e con la certezza che l'avrei lasciato al suo destino dopo un massimo di 40 pagine. Invece me lo sono letteralmente divorato. Mi sono lasciato trasportare da questa prosa inesorabile di Tomasi Di Lampedusa ...(continue)

    Mi sono avvicinato al libro con mille paure e con la certezza che l'avrei lasciato al suo destino dopo un massimo di 40 pagine. Invece me lo sono letteralmente divorato. Mi sono lasciato trasportare da questa prosa inesorabile di Tomasi Di Lampedusa anche quando avevo le orecchie intasate di traffico. Un romanzo inesorabile come il ritmo, le storie raccontate dentro. Il Principe di Salina forse il personaggio di un romanzo più malinconico che abbia mai letto. Vero, verissimo.

    Is this helpful?

    Torrance_1985 said on Jul 29, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Il film di Visconti, visto in età giovanile, mi parve suggestivo ma pesante. Per questo, credo, mi rifiutai sempre di leggere il libro da cui era stato tratto. Ho rimediato solo ora, e mi sono dovuto ricredere. Il libro non lo è per nulla, e le sue n ...(continue)

    Il film di Visconti, visto in età giovanile, mi parve suggestivo ma pesante. Per questo, credo, mi rifiutai sempre di leggere il libro da cui era stato tratto. Ho rimediato solo ora, e mi sono dovuto ricredere. Il libro non lo è per nulla, e le sue neanche 300 pagine si leggono in un baleno.
    Si può capire che forse l’Italia nella seconda metà degli anni ‘50 non fosse ancora pronta a coglierne la continua attualità sociale e politica, la necessità di smitizzare il risorgimento, a comprenderne appieno il valore. O forse questo era solo il timore di Vittorini (che dimostrò di apprezzarlo pur rifiutandone la pubblicazione per conto di Einaudi), se invece il libro fu presto considerato un classico della nostra letteratura, ancor prima che i volti della allora giovanissima Cardinale, di Delon e di Burt Lancaster contribuissero a rendere il romanzo noto al mondo intero. Che nel secolo successivo (il nostro) ha ancora mille ragioni per essere letto ed essere annoverato veramente tra i pochi grandi romanzi italiani del ‘900.

    Is this helpful?

    carloesse said on Jul 19, 2014 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Che tutto cambi, affinché tutto rimanga uguale

    «Noi fummo i Gattopardi, i Leoni; quelli che ci sostituiranno saranno gli sciacalletti, le iene; e tutti quanti Gattopardi, sciacalli e pecore continueremo a crederci il sale della terra.»
    Splendido ritratto di un uomo che è il simbolo di una classe ...(continue)

    «Noi fummo i Gattopardi, i Leoni; quelli che ci sostituiranno saranno gli sciacalletti, le iene; e tutti quanti Gattopardi, sciacalli e pecore continueremo a crederci il sale della terra.»
    Splendido ritratto di un uomo che è il simbolo di una classe sociale in decadenza con lo sfondo di un affresco della Sicilianità in uno specifico periodo storico che purtroppo è in un certo modo ancora attuale..
    Il film di Luchino Visconti è un capolavoro che ben rende il libro con un Burt Lancaster indimenticabile nella non facile parte del Principe Fabrizio Salina.
    http://www.youtube.com/watch?v=5vXL5JU3p6Q

    Is this helpful?

    Barbara ABP said on Jul 8, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Uno dei rari libri di cui sentirò la mancanza...

    Felicissima di aver "scoperto" questo capolavoro a 45 anni e potermi così pensare fortunata: esistono ancora -per me- tesori passati nascosti.
    Tra l'altro me lo narrava Tony Servillo, nel corso di lunghe passeggiate mattutine in campagna o di rare no ...(continue)

    Felicissima di aver "scoperto" questo capolavoro a 45 anni e potermi così pensare fortunata: esistono ancora -per me- tesori passati nascosti.
    Tra l'altro me lo narrava Tony Servillo, nel corso di lunghe passeggiate mattutine in campagna o di rare notti insonni e devo ammettere che, nonostante la mia iniziale diffidenza, l'esperienza dell'audiolibro mi è proprio piaciuta.

    Is this helpful?

    Violadelpensiero© said on Jul 8, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Il Gattopardo" è un capolavoro, per cui non mi dilungherò nel commento. Colpisce per la sua attualità, splendide atmosfere, personaggi perfettamente caratterizzati e poi c'è lui Fabrizio Salina, l'ultimo gattopardo, personaggio destinato a rimanener ...(continue)

    "Il Gattopardo" è un capolavoro, per cui non mi dilungherò nel commento. Colpisce per la sua attualità, splendide atmosfere, personaggi perfettamente caratterizzati e poi c'è lui Fabrizio Salina, l'ultimo gattopardo, personaggio destinato a rimanenere del mio cuore.
    “Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi”

    Is this helpful?

    Elo Fab said on Jun 10, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection