Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

El Principito

By

Publisher: Editorial Lectorum

4.4
(38563)

Language:Español | Number of Pages: 85 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Japanese , English , French , Italian , Chi simplified , German , Chi traditional , Portuguese , Turkish , Galego , Norwegian , Hungarian , Catalan , Korean , Dutch , Czech , Swedish , Russian , Danish , Finnish , Slovak , Welsh , Greek , Norwegian , Romanian , Ukrainian , Asturian , Kannada , Indian (Hindi) , Croatian , Polish , Basque , Thai , Maltese , Icelandic , Arabic , Esperanto , Georgian , Macedonian , Farsi , Malayalam , Latvian , Filipino , Hebrew , Indonesian , Estonian , Slovenian , Lithuanian , Unknown , Inuktitut , Bulgarian , Dhivehi

Isbn-10: 9687748044 | Isbn-13: 9789687748047 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , Library Binding , Others , Mass Market Paperback , Board Book , Audio CD , Softcover and Stapled

Category: Children , Fiction & Literature , Philosophy

Do you like El Principito ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Coleccion Biblioteca Juvenil
Sorting by
  • 0

    “Il Piccolo Principe” è stato pubblicato il 6 aprile del 1943 (durante la seconda guerra mondiale) dalle case editrici Reynal e Hitchcock ed è l’opera più conosciuta dell’autore Antoine De Saint-Exupè ...continue

    “Il Piccolo Principe” è stato pubblicato il 6 aprile del 1943 (durante la seconda guerra mondiale) dalle case editrici Reynal e Hitchcock ed è l’opera più conosciuta dell’autore Antoine De Saint-Exupèry.
    Lo scrittore è nato il 29 giugno del 1900 a Lione. Nel 1921 parte per il sevizio militare e viene mandato a Strasburgo per diventare aviatore. Muore, all’età di 44 anni, in cicostanze misteriose il 31 luglio del 1944 quando parte per una missione di ricognizione fra la Sardegna e la Corsica.
    Durante la sua vita scrisse altre opere importanti come, per esempio: Corriere del Sud (nel 1929), Volo di notte (1931), Terra degli uomini (1939) e Pilota di guerra (1942).
    Ciò che lo ha reso più famoso è sicuramente la stesura de “Il Piccolo Principe”.
    La storia di questo libro è ambientata nel deserto del Sahara e racconta dell’amicizia tra Antoine un’aviatore (che è l’autore stesso), ed un bambino (il piccolo principe) che viene dall’asteroide B 612. Prima di arrivare sulla Terra il bambino ha visitato altri pianeti dove ha conosciuto diversi uomini giudicati da lui strani. Ogni personaggio che ha incontrato rispecchia i diversi aspetti della vita degli adulti, da chi conta le stelle pensando di possederle a chi crede di regnare sul mondo intero; l’autore li descrive tutti in maniera semplice e comprensibile. Come il personaggio della volpe, che fa capire al bambino l’importanza dell’unicità delle cose che amiamo, oppure quando l’autore parla della semplicità dei bambini nel vedere le cose, infatti quando il piccolo principe chiede ad Antoine di disegnargli una pecora lui, non riuscendo ad accontentarlo, disegna una scatola dicendogli che la sua pecora era lì dentro. Il bambino sorprendentemente ne rimane entusiasta.
    Questo libro colpisce particolarmente perchè nonostante sembri un libro per bambini è, invece, un libro pieno di significati ed adatto a tutte le età.Si legge facilmente anche se tratta temi complessi come i rapporti tra adulti e bambini, viene narrato come se fosse una favola e con molta immaginazione, ma tratta argomenti veri e ancora attuali, ogni parte del racconto può essere soggetta ad interpretazioni diverse.

    said on 

  • 0

    Pues yo no lo veo para tanto...

    Personalmente el libro me ha parecido flojo.
    Entiendo que no es un libro para niños porque si a mi no me ha gustado, dudo mucho que un niño pille algo, pero bueno.

    Para gustos están los colores! ...continue

    Personalmente el libro me ha parecido flojo.
    Entiendo que no es un libro para niños porque si a mi no me ha gustado, dudo mucho que un niño pille algo, pero bueno.

    Para gustos están los colores!

    said on 

  • 4

    Belleza

    Si bien la belleza es lago meramente subjetivo, me veo obligado a estar de acuerdo con todas las personas con las que charle sobre este libro que afirmaban que el mismo era “muy lindo”. Realice la pr ...continue

    Si bien la belleza es lago meramente subjetivo, me veo obligado a estar de acuerdo con todas las personas con las que charle sobre este libro que afirmaban que el mismo era “muy lindo”. Realice la primer lectura de este libro a los 26 años, confirmando también la idea establecida de que el mismo no es un libro sólo para niños, sino más bien lo contrario, ya que enumera constantemente reflexiones y alusiones a la vida adulta o “ de las personas grandes”.

    said on 

  • 4

    Poco se puede decir de una obra de la que se ha dicho prácticamente todo.

    Me ha gustado, no es lo que me esperaba, sinceramente. Pero me ha gustado mucho. Es una lectura para releer cienmil veces, lo ...continue

    Poco se puede decir de una obra de la que se ha dicho prácticamente todo.

    Me ha gustado, no es lo que me esperaba, sinceramente. Pero me ha gustado mucho. Es una lectura para releer cienmil veces, lo sé. Es el mejor ejemplo de que las personas grandes olvidamos las cosas importantes con frecuencia.

    said on 

  • 0

    Recensione di Francesca G. I A musicale

    Emozionante, semplice e profondo sono gli aggettivi più appropriati per descrivere questo libro. “Il Piccolo Principe arrossisce, è un bambino che non risponde alle domande, ma a qualcuna arrossisce. ...continue

    Emozionante, semplice e profondo sono gli aggettivi più appropriati per descrivere questo libro. “Il Piccolo Principe arrossisce, è un bambino che non risponde alle domande, ma a qualcuna arrossisce. […] E quando si arrossisce, significa sì, vero?”
    È fantastico come le idee, le riflessioni e i pensieri di un bambino come il protagonista, che possono apparire un po’ infantili, siano, in realtà, un ottimo esempio di uno stile di vita. Non diventa difficile nemmeno capire la diversità che c’è tra le cose che all’apparenza possono sembrare simili: la responsabilità, la dedizione e la cura fanno la differenza. “Voi siete belle ma, siete vuote…. Certamente un qualsiasi passante crederebbe che la mia rosa vi rassomigli, ma lei, lei sola è più importante di tutte voi perché è lei che ho addomesticato ed è lei che ha addomesticato me. Perché è la mia rosa. […] Io sono responsabile della mia rosa.”
    Secondo me questo è un libro perfetto per chiunque voglia ritrovare il suo animo di bambino e per chi volesse cambiare il mondo.
    Questo libro è adatto a diversi tipi di lettori: quelli che leggono per “dovere”, perché ha un numero di pagine poco elevato; quelli amanti della lettura e “divoratori” di libri, perché, se è vero che potrebbero terminarlo in un ora, è anche vero che poi rimarrebbero a pensare e a cercare di capirne il significato più profondo per ore ed ore o perfino per giorni; quelli che amano i romanzi sentimentali, per il bellissimo rapporto che si crea tra il principino e i personaggi; quelli che appartengono al mondo dell’infanzia perché, se non ci si sofferma a cercare di capirne il significato più profondo, questo racconto appare come una stupenda storia fantastica.

    “NON SI VEDE BENE CHE COL CUORE. L’ESSENZIALE E’ INVISIBILE AGLI OCCHI”

    said on 

  • 4

    Chissà, forse da bambino l'avevo pure letto (o meglio, me l'avevano fatto leggere), ma si tratta davvero di uno di quei racconti adatto a tutte le età ed in grado di far riflettere in maniera semplice ...continue

    Chissà, forse da bambino l'avevo pure letto (o meglio, me l'avevano fatto leggere), ma si tratta davvero di uno di quei racconti adatto a tutte le età ed in grado di far riflettere in maniera semplice, poetica e delicata sulle poche cose veramente essenziali della vita...

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    5

    Addomestica

    Questo non è un libro per bambini. Come afferma lo scrittore stesso, “questo è un libro per tutti i grandi che una volta sono stati bambini” perché i bambini, potrebbero non capire la ricchezza che co ...continue

    Questo non è un libro per bambini. Come afferma lo scrittore stesso, “questo è un libro per tutti i grandi che una volta sono stati bambini” perché i bambini, potrebbero non capire la ricchezza che contiene questo libro. Ai loro occhi sarà una favola, e così dev’essere, ma cosa ne sarà quando lo rileggeranno qualche anno dopo? Il Re, il Vanitoso, l’Ubriacone, l’Uomo d’affari, il Lampionaio, il Geografo, e poi la Volpe, il Serpente e la Rosa, sono solo metafore di quello che ancora oggi ci circonda e di quello di cui il mondo degli adulti è composto.
    Il libro è pieno di belle frasi che ti rimangono automaticamente attaccate all’anima.
    L’incontro con la volpe e le pagine seguenti mi hanno commossa. Gli insegnamenti che la Volpe dà al Piccolo Principe, dovrebbero essere una sorta di “Dieci Comandamenti”, talmente sono belli e talmente sono utili se applicati nella vita. Quando poi si arriva al punto cruciale, quando sai che il Piccolo Principe per tornare sulla sua stella deve “morire”, lo sai, ne hai la certezza eppure continui a ripeterti nella tua mente “No, non è possibile, non può succedere davvero”.
    C’è una frase che mi ha colpito tanto e a cui ho ripensato appena ho chiuso l’ultima pagina del libro: “Si rischia di piangere un po’ se ci si è lasciati addomesticare”.
    Il Piccolo Principe mi ha addomesticata e io, non ho potuto fare a meno di versare qualche lacrima e di sperare un giorno di incontralo fra le dune del deserto della mia vita.

    said on 

Sorting by
Sorting by
Sorting by