Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

El Viejo y el Mar

By Ernest Hemingway

(31)

| Paperback | 9780307274199

Like El Viejo y el Mar ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

1058 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Non ricordavo di averlo letto...e avevo deciso di leggerlo...poi ho trovato la data sul libro...oh cavolo!!L'ho letto...deve essere stato interessante... Ho riletto qualche spezzone...sì, mi pare che m'abbia fatto abbastanza schifo...

    Is this helpful?

    Vale vally - mammafelice ❤️ said on Aug 29, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    "Quando il pesce era stato colpito fu come se fosse stato colpito lui stesso."

    E' la curiosità che mi ha spinta a leggere questo romanzo; mi sono chiesta: se questa opera ha premiato Hemingway con il Nobel, dovrà pur avere qualcosa di speciale, no? Devo dire che non sono rimasta delusa da questo racconto di poco più di un centi ...(continue)

    E' la curiosità che mi ha spinta a leggere questo romanzo; mi sono chiesta: se questa opera ha premiato Hemingway con il Nobel, dovrà pur avere qualcosa di speciale, no? Devo dire che non sono rimasta delusa da questo racconto di poco più di un centinaio di pagine.
    I protagonisti del romanzo sono essenzialmente tre: due di essi vengono già citati nel titolo, il vecchio, Santiago, il mare, quello dei Caraibi ed infine il marlin color lavanda pescato dopo ottantaquattro giorni di vuoto. Per uno a cui piace leggere romanzi dinamici, ricchi di personaggi di ambientazioni e di scene, mi sento vivamente di sconsigliare "Il vecchio e il mare", il quale si svolge essenzialmente sempre e solo in mare aperto, sempre e solo con il vecchio, il marlin e solamente quasi alla fine gli squali. Anche la struttura dei dialoghi o più precisamente dei monologhi dato che il vecchio parla sempre da solo, è semplice, come un flusso di coscienza, sono dei pensieri che vengono fuori liberamente, a sprazzi.
    Ci si sente compartecipi del dramma di Santiago, anche se in nessuna pagina ho percepito la volontà dell' autore di suscitare compassione o tenerezza per questo uomo dal volto arso; nè mai ci sono scene, parole o metafore che vogliono paragonare le scene a drammi più universali quali il dolore, la morte, il destino, la vita, la forza della natura.... Il racconto è così com'è: non c'è nessun simbolismo, nessuna possibilità di interpretazione, c'è solo l'azione e va presa per quella che è.
    Per concludere, posso dire di aver molto apprezzato quest' opera, semplice, ma difficile allo stesso tempo.

    Is this helpful?

    clarita° said on Aug 27, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    D'altri tempi

    Sono raccontati valori e emozioni d'altri tempi. Tutto il resto è già stato detto.

    Is this helpful?

    Timoria Vendikattivan said on Aug 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    me lo regalò mio zio, era l'unico libro in casa sua, un piccolo capolavoro

    Is this helpful?

    Sergio Peter said on Aug 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ricordo con disprezzo i miei 40 anni, l'unica nota lieta è stata la malattia. Anche Berlino è stato male, ma lui solamente per un mese e lui si è ammalato all’improvviso, da un momento all'altro non riusciva più a scrivere correttamente sulla tastier ...(continue)

    Ricordo con disprezzo i miei 40 anni, l'unica nota lieta è stata la malattia. Anche Berlino è stato male, ma lui solamente per un mese e lui si è ammalato all’improvviso, da un momento all'altro non riusciva più a scrivere correttamente sulla tastiera. Se doveva digitare [serra] digitava [drtts], se doveva digitare [cerchio], digitava [vrtvjop]. Era un problema di spazio, in qualche modo, le sue mani componevano le stesse figure ma spostate di un tasto verso destra come un +1, tastiera uk, perché l'ha comprata qui. Curiosamente non accadeva con il synth, con il synth non ha mai avuto problemi neanche durante quel mese. Quel frocio di Torino durante quei giorni diceva, pensa che musica farebbe Berlino se avesse lo stesso problema col pianoforte, e sospirava, ci credeva veramente, i primi tempi, poi ha scoperto che con pensieri del genere ci scopava e allora la fede è svanita rimpiazzata dal cazzo duro. Berlino non gli parla più da allora, io invece ho solo espresso il mio disprezzo e lui si è risentito, imbarazzato, e poi ha tirato fuori i denti, gli incisivi, come i conigli, perché è un coniglio e quando è nervoso il coniglio esce fuori a partire dai denti.
    Secondo Kyoto nessuno dovrebbe più parlare con Torino, perché oltre a essere un coniglio è anche una merda e alla merda comunque torneremo, quindi dice, perché ronzargli intorno pure adesso? La piccola Kyoto, forse per le sue origini giapponesi, ha una visione bucolica e ciclica dell’umanità. Kyoto sostiene che 8 persone su 10 siano concime, merda dice, principalmente merda, ma anche composto, bucce di frutta, muffe, formaggi scaduti, latte rancido cose così, e che queste 8 persone consentono la nascita, la crescita e la fioritura delle restanti 2. Kyoto dice che è un dare avere ben bilanciato, la prole delle 2 fioriture si diffonde e si disperde e presto torna alla merda, arricchendola, e così il meraviglioso ciclo della natura va avanti. Tulsa, invece, che ha origini del cazzo, certa poesia non la vede, lui è bimbo di strada, per lui è tutta merda e secondo lui la merda non restituisce nessuno. Rouen sta cercando di insegnare ai bimbi che sarebbe meglio riderne, ogni tanto, ma loro fanno molta resistenza, sono ardenti, categorici, definitivi, vogliono schierarsi, e accusano Rouen di essere un vecchio noioso, di aver fatto il suo tempo, di essere superato, di non capire, ma si sbagliano e se ne accorgeranno presto, forse.

    Is this helpful?

    (skate) said on Aug 4, 2014 | 2 feedbacks

Book Details

Improve_data of this book