Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

El bosque de los corazones dormidos

By

Publisher: Montena

3.6
(176)

Language:Español | Number of Pages: 350 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Catalan , Italian

Isbn-10: 8484417247 | Isbn-13: 9788484417248 | Publish date: 

Also available as: Others

Category: Fiction & Literature , Romance , Science Fiction & Fantasy

Do you like El bosque de los corazones dormidos ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Tras la muerte de su abuela, Clara se ve obligada a dejar Barcelona para trasladarse a Colmenar, un pequeño pueblo de montaña donde reside el único familiar que le queda con vida. Apenas se conocen, pero tendrán que convivir un año entero, hasta que Clara cumpla los dieciocho.

Lejos de su casa y su mundo, Clara deberá enfrentarse a sí misma y a sus propios fantasma, y mientras desentierra viejos secretos familiares, dos chicos totalmente diferentes, Brulio y Bosco, despertarán la magia de su corazón dormido... con consecuencias imprevisibles.
Sorting by
  • 4

    Dal blog: http://happyredbook.blogspot.it/2014/05/recensione-il-bosco-dei-cuori.html

    Nonostante questo non sia il miglior libro che io abbia letto, nonostante è pieno di clichè, nonostante alcune cose ...continue

    Dal blog: http://happyredbook.blogspot.it/2014/05/recensione-il-bosco-dei-cuori.html

    Nonostante questo non sia il miglior libro che io abbia letto, nonostante è pieno di clichè, nonostante alcune cose siano bizzarre e irreali, tutto sommato la lettura di questo libro mi è piaciuta, mi ha tenuto piacevolmente compagnia in un momento in cui non so che cosa vado trovando perciò il mio voto è anche un po' influenzato da una mia giusta "predisposizione", da un mio gusto personale visto che ho notato che in giro fioccano 1 e 2 stelline di media XD

    Clara dopo la morte della madre e della nonna viene affidata al burbero zio Alvaro, che abita a Colmenar, in un buco di paesino sperduto in mezzo al nulla, senza la sua amica, senza le comodità a cui è abituata, senza l'affetto di nessuno.
    Rifiutata dallo zio che non ne vuole sapere di questa ragazzina, e sofferente per la perdita della nonna e la madre, sofferente per il trasferimento, con il permesso dello zio (e questo è quello che mi è apparso assurdo...) rimane a vivere nella tenuta di campagna ereditata dalla nonna chiamata la Dehesa, appena fuori Colmenar, da sola.
    In casa succedono cose strane spostamenti di oggetti, rumori strani, inoltre si trova vicino a un bosco in cui poche persone si inoltrano a causa di strani fenomeni, leggende, apparizioni e lei naturalmente ci si butta a capofitto come il più classico clichè... Clara inoltre cerca di scoprire chi è il ragazzo che le appare nei momenti più disparati, cosa nascondono lo zio e Victor...

    Come vi dicevo il libro è pieno di clichè!!! Lei che si butta nel bosco nonostante tutto, si caccia nei guai e poi piange ma nonostante tutto il giorno dopo torna alla carica, ficcanasa, lo zio che nasconde qualcosa, delle lettere d'amore e poi l'amore che scocca alla 5 frase con il ragazzo di cui è meglio non innamorarsi che nasconde un paio di segretucci che è meglio che in giro non si sappiano.
    La parte carina che lo contraddistingue è l'uso che l'autrice fa delle api e di un fiore... ora non mi dilungo perchè già è poco da leggere figuriamoci se vi ci faccio pure gli spoiler ;p

    Mi è piaciuto molto il personaggi di Rio, così come quello di Berta, non sempre ho trovato geniale le scelte e alcuni comportamenti di Clara, ma lo stile molto semplice e scorrevole fa si che il libro si legga senza problemi e con molta spensieratezza ^^
    Comunque per quel che mi riguarda non è di certo il capolavoro dell'anno però per passare un pomeriggio tranquillo è ottimo :) vediamo come l'autrice farà continuare questa trilogia, sono molto curiosa ^_^

    said on 

  • 3

    Il bosco dei cuori addormentati

    L'inizio del libro era promettente, la storia mi prendeva abbastanza. Non sono completamente delusa dal libro però non mi ha nemmeno entusiasmato come certi libri sanno fare.

    said on 

  • 3

    Bah, il libro mi ha lasciato perplessa. La trama mi ha incuriosito anche se temevo un "già letto" e devo dire che i richiami a Twilight non sono pochi (soprattutto nei dialoghi, comunque resta un libr ...continue

    Bah, il libro mi ha lasciato perplessa. La trama mi ha incuriosito anche se temevo un "già letto" e devo dire che i richiami a Twilight non sono pochi (soprattutto nei dialoghi, comunque resta un libro piacevole. Si legge bene anche se qualche volta cade un pochino nella noia. Simpatica la figura di Clara, paurosa ma audace nello stesso tempo, curiosa la figura dello zio/padre e di Victor che da angelo custode si trasforma in aguzzino. Interessante anche Berta con il suo carattere scontroso che nasconde gelosia e alla fine vera amicizia. Mi ha lasciata abbastanza indifferente invece la figura di Rio, forse un po' troppo tiepidamente delineata, ben lontana dai suoi "cugini" Edward Cullen e soprattutto Patch.

    said on 

  • 1

    http://www.readingattiffanys.com/2013/11/recensione-il-bosco-dei-cuori.html

    Come può una ragazza di solo 17 anni far fronte ad un dolore così grande come quello del suicidio della madre e la morta del ...continue

    http://www.readingattiffanys.com/2013/11/recensione-il-bosco-dei-cuori.html

    Come può una ragazza di solo 17 anni far fronte ad un dolore così grande come quello del suicidio della madre e la morta della nonna? Spesso non ci si riesce e l'unico modo per non crollare a pezzi e lasciarsi
    andare in un limbo di dolore è quello di prendere la vita con i pugni stretti e lottare con i denti per diventare più forte. Così Clara decide di andare a vivere in un vecchio rudere nella foresta lontano da tutti insieme ad uno zio burbero che vi ricorderà il nonno di Heidi. In quel bosco la giovane ritroverà la speranza e non solo, quando sul suo cammino incontrerà Rio che la catapulterà in un mondo che lei non pensava potesse esistere. Il bosco dei cuori addormentati è l'inizio di una trilogia Young Adult che ha molti alti e bassi: alcuni personaggi non risultano sempre ben caratterizzati mentre altri diventano davvero indimenticabili. L'autrice
    intriga il lettore con le vecchie leggende di paese e i misteri attorno al passato di Clara e così la narrazione prende vita facendo sì che si riacutizzi l'interesse per le vicende descritte. Purtroppo dopo molti Young Adult letti mi rendo conto che il filone segue sempre le stesse tappe e quindi ci si ritrova a leggere delle vicende che
    hanno qualcosa di già sentito, ma la Sanz riesce in qualche modo a introdurre eventi nuovi che lasciano ben sperare per il seguito. Vedremo che cosa ha in serbo per noi nel prossimo volume della serie.

    said on 

  • 3

    La mia recensione sul libro: Il bosco dei cuori addormentati di Esther Sanz , la potete leggere qui:
    http://libricheamore.blogspot.it/2013/12/il-bosco-dei-cuori-addormentati-di.html

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    2

    La Fiera dei Clichè

    Se potessi dare un titolo a questo libro al posto de "Il bosco dei cuori addormentati", lo chiamerei "La fiera dei Cliché"!
    Seriamente, già non mi aspettavo molto dalle lettura di questo romanzo, e le ...continue

    Se potessi dare un titolo a questo libro al posto de "Il bosco dei cuori addormentati", lo chiamerei "La fiera dei Cliché"!
    Seriamente, già non mi aspettavo molto dalle lettura di questo romanzo, e leggendolo la mia opinione al riguardo non è cambiata...
    La protagonista del romanzo è Clara, che dopo la perdita della madre e della nonna, viene spedita a vivere dal suo scorbutico e misterioso zio, che vive in un paesino sperduto tra le montagne, molto diverso dalla città e dalla vita a cui Clara era abituata...
    La ragazza si stabilisce alla Dehesa, un casolare abbandonato dalla sua famiglia in mezzo ai boschi, dove le accadranno episodi strani e inquietanti che la spingeranno a scavare ne l passato della sua famiglia, alla ricerca di risposte...
    Ho trovato la lettura di questo libro noiosa e banale: penso che sia un miscuglio di elementi già visti e rivisti , mescolati allo scopo di ottenere qualcosa di nuovo, anche se in realtà lo scopo non è stato raggiunto, almeno per quanto mi riguarda!
    Infatti il libro è alquanto privo di elementi originali, tranne che sul finale, in cui si riprende giusto un po', probabilmente per stuzzicare la curiosità dei lettori nei confronti del secondo volume della trilogia!
    Apriamo una parentesi sui personaggi: La protagonista è davvero insulsa, va alla ricerca di guai e poi si lamenta per quello che le succede, è completamente priva di spessore e di personalità, come un po' tutti gli altri personaggi, che potrebbero fare a gara per ottenere il ruolo di personaggio più noioso!
    La storia d'amore è la solita storia tipica di tutti i Young Adults in circolazione: l'innamoramento è pressoché subitaneo, più veloce di un colpo di fulmine e la storia non è molto romantica nè emozionante...
    Come ho già detto il finale migliora, c'è più azione e la protagonista sembra svegliarsi, ma nonostante ciò non credo che leggerò il seguito, visto che la lettura mi ha annoiata e non mi ha lasciato praticamente nulla!

    said on 

  • 3

    si può fare di più

    Simpatica l'idea del bosco dei cuori addormentati (da cui il titolo), anzi peccato che sia solo incidentalmente affrontata nel libro. Di materiale buono ce n'è, ma la trama non ha grinta, si perde un ...continue

    Simpatica l'idea del bosco dei cuori addormentati (da cui il titolo), anzi peccato che sia solo incidentalmente affrontata nel libro. Di materiale buono ce n'è, ma la trama non ha grinta, si perde un pò la tensione. Inoltre alcune scene sono poco credibili e il libro ne risente. Per curiosità, leggerò anche il seguito.

    said on 

  • 3

    Empieza muy bien, con mucha fuerza y una historia que parece que va a ser diferente y original, pero, como ocurre en la mayoría de la romántica juvenil, acaba siendo Crepúsculo...

    said on