Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

El eternauta

Edición especial 50 aniversario

By

Publisher: Norma, S.A.

4.6
(427)

Language:Español | Number of Pages: 366 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Italian , French

Isbn-10: 8498473942 | Isbn-13: 9788498473940 | Publish date:  | Edition 2

Illustrator or Penciler: Francisco Solano Lopez ; Preface Carlos Trillo

Also available as: Paperback , Mass Market Paperback , Softcover and Stapled

Category: Comics & Graphic Novels , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Do you like El eternauta ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Todo el mundo sabe que en Buenos Aires nunca nieva, y que si alguna vez lo hace es porque ocurre algo realmente catastrófico, pero ¿tanto como una plaga mundial? ¿Una tragedia de la que no se conoce una causa evidente? ¿Un evento que cambiará el destino de la humanidad? Y lo peor de todo, ¿un horror sin un rostro claro contra el que luchar?

En EL ETERNAUTA, el gran clásico de ciencia ficción y aventuras argentino, Héctor G. Oesterheld y F. Solano López reinventan el mito de Robinson Crusoe y crean un universo del que nunca te podrás olvidar.

Sorting by
  • 5

    Leggere L'Eternauta significa immergersi in una visione di terrore. Già dopo poche pagine si innesca un efficacissimo meccanismo narrativo attraverso il quale la tensione sale inesorabile e provoca una sensazione crescente di soffocamento e di gelo, senza però che vengano mai paralizzate d ...continue

    Leggere L'Eternauta significa immergersi in una visione di terrore. Già dopo poche pagine si innesca un efficacissimo meccanismo narrativo attraverso il quale la tensione sale inesorabile e provoca una sensazione crescente di soffocamento e di gelo, senza però che vengano mai paralizzate del tutto le possibilità di riscatto dalla paura e di salvezza grazie alla collaborazione tra gli uomini. È come se in tutta la storia risuonasse incessante un canto di libertà, un alto monito per tutti noi alla resistenza contro l'oppressione, le forme di controllo e le atrocità esercitate dal Potere, in ogni tempo e in ogni luogo della Terra.

    Questo fumetto è un monumentale esempio di fantascienza politica di anticipazione, e si è conquistato subito un posto d'onore nella mia libreria.

    said on 

  • 5

    ho trovato il coraggio di leggerlo e non l'ho neppure trovato così angosciante come credevo - non che non lo sia, ma non getta nella prostrazione - L'Eternauta si conferma il capolavoro annunciato, soprattutto nei disegni di Breccia, adeguatissimi. Curiosa la vicenda editoriale di questa pubblica ...continue

    ho trovato il coraggio di leggerlo e non l'ho neppure trovato così angosciante come credevo - non che non lo sia, ma non getta nella prostrazione - L'Eternauta si conferma il capolavoro annunciato, soprattutto nei disegni di Breccia, adeguatissimi. Curiosa la vicenda editoriale di questa pubblicazione

    said on 

  • 5

    Lavoro splendido e, purtroppo profetico, anche a livello personale per lo sceneggiatore Oesterheld, finito tra i tanti desaparecidos della dittatura di Videla.
    Ancora una volta la fantascienza si dimostra il genere più adatto alla critica sociale. Le metafore si fanno eventi, le profezie si ...continue

    Lavoro splendido e, purtroppo profetico, anche a livello personale per lo sceneggiatore Oesterheld, finito tra i tanti desaparecidos della dittatura di Videla.
    Ancora una volta la fantascienza si dimostra il genere più adatto alla critica sociale. Le metafore si fanno eventi, le profezie si lasciano superare dalla crudeltà degli oppressori, basta pensare alle strisce riguardanti lo stadio e pensare a quello che è accaduto nel vicino Cile nel 1973.

    said on 

  • 5

    Neve en Bos Aires

    A neve mortal vai caendo lentamente na historia, as palabras dos personaxes e a súa sorpresa inicial deixan paso a unha acción lenta, demorada, un avanzar despaciño polas rúas de Bos Aires, ganando pequenas escaramuzas aos invasores. Un marabilloso cómic que pon os pelos de punta polo retrato tan ...continue

    A neve mortal vai caendo lentamente na historia, as palabras dos personaxes e a súa sorpresa inicial deixan paso a unha acción lenta, demorada, un avanzar despaciño polas rúas de Bos Aires, ganando pequenas escaramuzas aos invasores. Un marabilloso cómic que pon os pelos de punta polo retrato tan exacto e peliagudo que fai da humanidade. Ou dos sentimentos que cremos humanos pero que compartimos con outros. Os "Manos" impresionáronme, moito.

    said on 

  • 5

    Che cosa mai si può dire di una simile opera? Per chi non conosce il fumetto e vuole avvicinarsi alla nona arte, sappia che il valore di questa storia è paragonabile, per importanza storica, sociale, politica e culturale, al Moby Dick di Melville per gli americani, alla Commedia di Dante per noi, ...continue

    Che cosa mai si può dire di una simile opera? Per chi non conosce il fumetto e vuole avvicinarsi alla nona arte, sappia che il valore di questa storia è paragonabile, per importanza storica, sociale, politica e culturale, al Moby Dick di Melville per gli americani, alla Commedia di Dante per noi, ai Miserabili per i francesi, e a un paio di altri libretti per le restanti nazioni.
    E' una metafora della dittatura. Ma è anche molto, molto, molto di più. Fiocca, la neve fiocca...

    said on 

  • 5

    Tutto [ri]torna

    En la salas del lecturas del infierno.

    En la sala de lecturas del Infierno En el club
    de aficionados a la ciencia-ficción
    En los patios escarchados En los dormitorios de tráns
    ito
    En los caminos de hielo Cuando ya todo parece más
    claro
    Y cada instante es ...continue

    En la salas del lecturas del infierno.

    En la sala de lecturas del Infierno En el club
    de aficionados a la ciencia-ficción
    En los patios escarchados En los dormitorios de tráns
    ito
    En los caminos de hielo Cuando ya todo parece más
    claro
    Y cada instante es mejor y menos importante
    Con un cigarrillo en la boca y con miedo A veces
    los ojos verdes Y 26 años Un servidor
    (Roberto Bolano, Los perros romanticos).

    said on 

  • 3

    (fu o è) un capolavoro (?)

    Fumetto molto difficile da giudicare, in parte perché ormai cmnq è un classico e come tale va letto e “recepito”, ed in parte perché è difficile da capire se non si conosce non solo la Storia in generale, ma in particolare quella argentina e quella delle inquietudini del periodo sociale locale e ...continue

    Fumetto molto difficile da giudicare, in parte perché ormai cmnq è un classico e come tale va letto e “recepito”, ed in parte perché è difficile da capire se non si conosce non solo la Storia in generale, ma in particolare quella argentina e quella delle inquietudini del periodo sociale locale e globale a cui l’opera è collegata. Tralascio quindi la recensione del fumetto (che cmnq non mi ha entusiasmato, anche se - per il suo tempo e luogo di nascita - decisamente buono nel mescolare fantasia e valenza sociale) per concentrarmi sulle introduzioni, causa principale del basso voto; sono poco chiare, prolisse, dispersive, autoreferenziali: in sostanza inutili. Il problema è che la loro inutilità lascia il lettore inesperto senza gli strumenti necessari per interpretare e fruire al meglio dell’opera.
    Dalle intro (qui in partic per la loro tipologia: numerose, lunghe e da persone diverse) ci si aspetta che aiutino il lettore comune favorendo la comprensione del lavoro, delle metafore, delle valenze sociali ecc, ma a mio avviso assolvono questa funzione solo in minima parte, ed anche male.
    La 1^intro di Fofi è la peggiore (come la 5^ di Brancato), al punto che dopo averla letta mi sono chiesto cosa aspettarmi dal fumetto e se davvero volessi leggerlo. La migliore la 2^ (Garcia) che spiega bene i collegamenti tra la società del periodo ed il fumetto, e lo spostamento del focus dai classici US a BuenosAires. Discrete ma troppo brevi la 3^ e 4^ (Frezza e Stefanelli, ma meglio il secondo). Concentrata sulla storia e la SF la 6^ di Nocera. Solo a pag 23 (7^intro) è narrata la storia personale (e tragica nel finale) di Oesterheld [accennata in tutte le intro precedenti, ma per lettori non esperti come me sconosciuta; avrebbe dovuto essere collocata per prima], seguita dalla storia personale di Solano. Ultima intro di Scacuzzella: molto tecnica e centrata sul recupero grafico dell’opera.

    said on 

  • 5

    Cinque stelle (absit injuria verbis), cinquanta, cinquecento, cinquemila, mettetene quante ne volete e avrete solo in parte ripagato la qualita' di questo lavoro. Un fumetto che e' un romanzo, un romanzo che e' un'epopea indimenticabile. I disegni, la sceneggiatura, i testi, tutto e' di classe su ...continue

    Cinque stelle (absit injuria verbis), cinquanta, cinquecento, cinquemila, mettetene quante ne volete e avrete solo in parte ripagato la qualita' di questo lavoro. Un fumetto che e' un romanzo, un romanzo che e' un'epopea indimenticabile. I disegni, la sceneggiatura, i testi, tutto e' di classe superiore; anche l'edizione e' curatissima. I significati e i significanti trovateli voi, ce ne sono a volonta', non resta che battezzare il tutto per quello che e': un capolavoro!

    said on 

  • 5

    Rifacimento della prima serie di storie dell'Eternauta, reinterpretate a dieci anni di distanza nella versione grafica espressionista di Alberto Breccia.
    Apparso sulla rivista Gente nel 1969 e precipitosamente concluso in anticipo (sintetizzando al massimo la seconda parte del ciclo ...continue

    Rifacimento della prima serie di storie dell'Eternauta, reinterpretate a dieci anni di distanza nella versione grafica espressionista di Alberto Breccia.
    Apparso sulla rivista Gente nel 1969 e precipitosamente concluso in anticipo (sintetizzando al massimo la seconda parte del ciclo narrativo originario).
    Un'opera artistica ancora incredibilmente moderna ed attuale.

    said on 

  • 5

    Capolavoro narrativo, fantascienza e politica nella prima serie originale apparsa a puntate sulla rivista Hora Cero Semanal (settembre 1957- settembre 1959) qui riproposta in volume in una edizione prestigiosa (400 pag. in formato originale).

    said on