Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

El hobbit

Historia de una ida y de una vuelta

By

Publisher: Ediciones Minotauro

4.3
(17341)

Language:Español | Number of Pages: 283 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) English , Portuguese , Catalan , French , German , Swedish , Italian , Japanese , Czech , Korean , Galego , Dutch , Finnish , Latvian , Polish , Slovenian , Croatian , Hungarian , Russian , Norwegian , Turkish , Greek , Basque , Danish , Romanian , Chi traditional , Chi simplified , Esperanto

Isbn-10: 844507380X | Isbn-13: 9788445073803 | Publish date:  | Edition 1

Translator: Manuel Figueroa

Also available as: Paperback , Others , Mass Market Paperback

Category: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Travel

Do you like El hobbit ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Un gran clásico moderno y el preludio a las vastas y poderosas mitologías de El Señor de Los Anillos..  
Cuando alrededor de 1930, J. R. R. Tolkien comenzó a escribir El hobbit, hacía ya diez años que trabajaba en el vasto panorama mitológico de El Libro de los Relatos, que más tarde se llamaría El Silmarillion. Así como esas crónicas tempranas narraban los mitos inmemoriales de la Primera y Segunda Edad, Tolkien pronto advirtió que El hobbit iba ordenándose de algún modo como un relato de la Tercera Edad (Gandalf habla del Nigromante en las primeras páginas), aunque las inesperadas aventuras de un pacífico hombre del campo no parecieran tener mucha relación con las vastas y oscuras mitologías de la Tierra Media. El estilo directo y lineal, con alusiones (que el autor deploró más tarde) a un público infantil, no impide la poderosa irrupción -- unas pocas veces en términos de comedia -- de los grandes temas tolkienianos (el poder, la codicia, la guerra, la muerte) que reaparecerían en una dimensión a menudo obviamente épica en El Señor de los Anillos.  
Todos los que aman esos libros para niños que pueden ser leídos y releídos por adultos-- escribió C. S. Lewis a propósito de la aparición de The Hobbit en 1937-- han de tomar buena cuenta que una nueva estrella ha aparecido en esa constelación. Para el ojo entrenado algunos de los caracteres han de parecer casi mitopoieicos.  
Uno de los libros más influyentes de nuestro tiempo... Una impecable obra maestra. -- The Times  
Una saga espléndidamente escrita de enanos y elfos, duendes y trasgos terribles... una excitante épica de viajes y aventuras mágicas que alcanza al fin un clímax devastador.--The Observer  
Sorting by
  • 5

    Da 10 e lode...

    …per gli appassionati del genere.
    Da un punto di vista oggettivo devo dire che Tolkien è "pesante" per quanto riguarda l'universo di Arda, ma in questa versione le illustrazioni del magnifico Alan Lee ci aiutano a visualizzare i paesaggi ed a smorzare un po' di quella pesantezza che certe volte p ...continue

    …per gli appassionati del genere. Da un punto di vista oggettivo devo dire che Tolkien è "pesante" per quanto riguarda l'universo di Arda, ma in questa versione le illustrazioni del magnifico Alan Lee ci aiutano a visualizzare i paesaggi ed a smorzare un po' di quella pesantezza che certe volte può causare il genere troppo descrittivo.

    said on 

  • 5

    Appassionante

    L'ho comprato perché volevo dargli una chance; infatti non pensavo mi sarebbe piaciuto a causa del mio cattivo rapporto con i film della serie "Il Signore degli Anelli". Invece si è rivelato un bellissimo racconto anche se magari più indirizzato a ragazzi, dal momento che non è una lettura compli ...continue

    L'ho comprato perché volevo dargli una chance; infatti non pensavo mi sarebbe piaciuto a causa del mio cattivo rapporto con i film della serie "Il Signore degli Anelli". Invece si è rivelato un bellissimo racconto anche se magari più indirizzato a ragazzi, dal momento che non è una lettura complicata o impegnata. Sicuramente leggerò anche i libri de Il Signore degli Anelli così da completare il mio passaggio al lato oscuro ;) È una lettura che consiglio a tutti, grandi e piccoli.

    said on 

  • 5

    C'è pure da discuterne?

    E' Tolkien è lo Hobbit, il prodromo all'ultima epica della storia umana: Il signore degli anelli.

    E' inutile parlarne, chi non lo ha letto è povero.

    said on 

  • 3

    Rischio di dire un'eresia ma nel complesso mi aspettavo di più dal maestro del genere fantasy. Ho trovato lo Hobbit una lettura carina, piacevole, scorrevole se vogliamo... ma pur sempre una lettura per bambini. Non sono riuscita ad apprezzarlo fino in fondo, ero piena di aspettative su qu ...continue

    Rischio di dire un'eresia ma nel complesso mi aspettavo di più dal maestro del genere fantasy. Ho trovato lo Hobbit una lettura carina, piacevole, scorrevole se vogliamo... ma pur sempre una lettura per bambini. Non sono riuscita ad apprezzarlo fino in fondo, ero piena di aspettative su questo libro e sono rimasta un pò delusa. Lo consiglio comunque a tutti gli amanti del genere.

    said on 

  • 3

    E' da una vita che lascio da parte Tolkien perché ho nei suoi confronti fortissimi pregiudizi: ammetto che invece, alla fine, non è stato male leggerlo. E' stata una lettura affascinante, raccontata coi toni di una fiaba e mi sono piaciuti molto alcuni pezzi, come la lotta di indovinelli con Goll ...continue

    E' da una vita che lascio da parte Tolkien perché ho nei suoi confronti fortissimi pregiudizi: ammetto che invece, alla fine, non è stato male leggerlo. E' stata una lettura affascinante, raccontata coi toni di una fiaba e mi sono piaciuti molto alcuni pezzi, come la lotta di indovinelli con Gollum nelle grotte buissime e l'alleanza dei nani col popolo elfico fatta in fretta e furia con l'arrivo degli orchi...ma confesso che in generale non mi è nato tutto questo entusiasmo. Non mi sono affezionata particolarmente a nessun personaggio, non c'è nessuna evoluzione nel libro. Bilbo si ritrova continuamente a dover trovare una soluzione e a salvare tutti, e lo fa sempre con un guizzo di genio ma soprattutto con tanta fortuna, e sempre solo con l'aiuto dell'anello... A ogni modo, vedremo come andrà col Signore degli anelli!

    said on 

  • 3

    Un buon libro fantasy. Il fatto che per Tolkien fosse per bambini la dice lunga sul suo stile.. adatto a chi è amante del genere e vuole farsi una lettura leggera

    said on 

Sorting by