El invierno de Frankie Machine

By

Publisher: Martínez Roca

4.0
(1720)

Language: Español | Number of Pages: 415 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) English , Italian , German

Isbn-10: 8427036434 | Isbn-13: 9788427036437 | Publish date: 

Also available as: Others , Mass Market Paperback

Category: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Do you like El invierno de Frankie Machine ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Frank es un hombre tranquilo. Tiene 62 años, vive retirado en la costa de San Diego —donde regenta una tienda— y es todo un caballero. Le gusta dejar reposar el café durante cuatro minutos exactamente, los cuales emplea en vestirse; el bocadillo que prepara con una fina lámina de mantequilla todas las mañanas tiene que envolverse en una servilleta de hilo para que no se enfríe; tiene un par de abonos para la ópera, a la que acude con su novia, Donna; posteriormente la invita a cenar no en cualquier restaurante; su hija, Jill, es una prometedora estudiante de Medicina en UCLA. Frank siempre está dispuesto a ayudar a todos y a dar un buen consejo... hasta que, claro, le tocan a la familia.Entonces no querrás haberle conocido ni haberte cruzado jamás con él, ni saber por qué en el mundo de la mafia se le conocía como Frankie, la Máquina, una auténtica leyenda...
Sorting by
  • 4

    Don Winslow non delude mai. Come sempre i suoi libri mi tengono incollato, il finale è sempre da gran tirata. Quando parla di malaffare sa di cosa sta scrivendo, i personaggi sono credibili, ottimo li ...continue

    Don Winslow non delude mai. Come sempre i suoi libri mi tengono incollato, il finale è sempre da gran tirata. Quando parla di malaffare sa di cosa sta scrivendo, i personaggi sono credibili, ottimo libro, consigliatomi da un surfista

    said on 

  • 3

    Nel complesso un libro piacevole che si fa bere in pochi giorni. Il libro si svolge su due piani: il presente, dove l'abile mano di Winslow nel creare tensione è ben salda e capace, e il passato, in u ...continue

    Nel complesso un libro piacevole che si fa bere in pochi giorni. Il libro si svolge su due piani: il presente, dove l'abile mano di Winslow nel creare tensione è ben salda e capace, e il passato, in una serie di flashback, dove invece il nostro Don si perde un po' in dettagli e lunghezza, visto che comunque sai che il flashback non può certo presentare rischi reali per il protagonista. Come anche in altri libri di Winslow, la Storia fa capolino tra le righe con nomi e cognomi veri.

    said on 

  • 4

    Un fedele Don Winslow

    Dopo aver letto Il poter del cane un anno prima non potevo non continuare ad esplorare questo straordinario scrittore. E le attese non si sono per nulla deluse. Certo, Il potere del cane rimane sempre ...continue

    Dopo aver letto Il poter del cane un anno prima non potevo non continuare ad esplorare questo straordinario scrittore. E le attese non si sono per nulla deluse. Certo, Il potere del cane rimane sempre insuperabile, ma L'inverno di Frankie Machine è di tutto rispetto. Sempre con tutti quegli elementi tipici di Don Winslow: criminalità, sesso, affari intricati...
    Quasi da 5 stelle

    said on 

  • 5

    Wislow è un cecchino: ogni colpo è un centro. L'Inverno di Frankie Machine non vale di certo come Il Potere del Cane e Il Cartello, che sono opere immensamente più complesse, ma è comunque una bomba. ...continue

    Wislow è un cecchino: ogni colpo è un centro. L'Inverno di Frankie Machine non vale di certo come Il Potere del Cane e Il Cartello, che sono opere immensamente più complesse, ma è comunque una bomba. Un noir teso e violento, ma anche profondamente romantico; squisitamente nostalgico, sospeso nel tempo con una narrazione che si sposta avanti e indietro riprendendo la vita del protagonista divisa tra il presente di Frank Machianno, venditore di esche, uomo rispettato e buono, e il passato di Frankie Machine, killer per la mafia. Estremamente scorsesiano, non lesina mai nemmeno di riferimenti espliciti al Padrino di Coppola. Fila via che è una bellezza, il ritmo è sempre sostenuto e la scrittura di Wislow è dolce come un fresco gelato estivo. Ne ingoieresti senza smettere mai. Sono trecento pagine a rotta di collo, belle e intrise di amarezza verso il tempo che passa e verso quei valori che in piccolo e in grande si trovano tanto nell'organizzazione criminale quanto nella società occidentale. "Lo sai perché il governo vuole sbarazzarsi del crimine organizzato? Perché siamo in competizione".

    said on 

  • 4

    Noir della serie "Parla come mangi"

    E' il libro che cercavo e l'ho letto in quattro giorni. E' esasperato ed emotivo ma credo che ciò faccia parte del genere e poi ha una sua ragion d'essere, soprattutto non è banale e in mezzo a tanto ...continue

    E' il libro che cercavo e l'ho letto in quattro giorni. E' esasperato ed emotivo ma credo che ciò faccia parte del genere e poi ha una sua ragion d'essere, soprattutto non è banale e in mezzo a tanto populismo scorgo ahimè delle verità scomode.

    said on 

  • 5

    alla fine...

    alla fine ho pianto. Sembra ridicolo che uno possa piangere con un libro ambientato nella malavita. Eppure Frank lo siamo tutti. Dopo una vita al servizio della mafia decide di ritrarsi, ma deve torna ...continue

    alla fine ho pianto. Sembra ridicolo che uno possa piangere con un libro ambientato nella malavita. Eppure Frank lo siamo tutti. Dopo una vita al servizio della mafia decide di ritrarsi, ma deve tornare in azione. Adrenalina e colpi di scena, quando finisce il romanzo rimani con la sensazione che Frank sia dentro di te.
    Ancora un grande colpo del mio nuovo autore preferito

    said on 

  • 5

    Che personaggio Frankie!!! Uno di quei personaggi-eroi che non puoi non amare, cui perdoni qualche eccesso alla mission impossible, ma che segui, apprezzi e stimi per l'etica e la morale; e poiché sti ...continue

    Che personaggio Frankie!!! Uno di quei personaggi-eroi che non puoi non amare, cui perdoni qualche eccesso alla mission impossible, ma che segui, apprezzi e stimi per l'etica e la morale; e poiché stiamo parlando di un ex-malavitoso è davvero ossimorico.
    Winslow ancora una volta crea una storia ricca di azione, tensione, ritmo e passione.
    Una libro da non perdere!

    said on 

  • 4

    Lo schema è quello classico dei libri che trattano di mafie, gang e così via.. eppure ha quel qualcosa in più che alla fine ti fa dire: gran bel libro! Credo che sia merito della grandezza del persona ...continue

    Lo schema è quello classico dei libri che trattano di mafie, gang e così via.. eppure ha quel qualcosa in più che alla fine ti fa dire: gran bel libro! Credo che sia merito della grandezza del personaggio protagonista, costruito in modo veramente superlativo.

    said on 

  • 5

    Frankie mette la sveglia alle 3.45 del mattino, si fa il caffè mentre ascolta a tutto volume la «Bohème» di Puccini; capelli grigi e corti, sessantadue anni, vive solo in una bella casa che ha sistema ...continue

    Frankie mette la sveglia alle 3.45 del mattino, si fa il caffè mentre ascolta a tutto volume la «Bohème» di Puccini; capelli grigi e corti, sessantadue anni, vive solo in una bella casa che ha sistemato con le sue mani, scegliendo con estrema cura mobili e utensili per la cucina; gli piace cucinare e gli piace fare l’amore con Donna, ha una figlia che sta per laurearsi in medicina, si alza presto per andare ad aprire il negozio di articoli per la pesca, sul molo di San Diego, estremo sud della California. Fa freddo, è inverno, piove spesso. “Frankie, il venditore di esche, è benvoluto da tutti”.
    Il suo nome è Frank Machianno e Winslow ce lo presenta così.

    Facile prevedere che la tranquillità di Frankie verrà bruscamente interrotta. Sotto casa, lo aspettano due uomini, uno è il figlio di un boss mafioso di Los Angeles, anche l’altro sa che lui è “quella cazzo di leggenda” di Frankie Machine. Chiedono aiuto e nello stesso tempo lo ricattano: Frankie capisce di non poter rifiutare.
    Quella notte – sfuggendo alla trappola architettata da chi voleva ucciderlo – Frankie ripiomba nella vita da cui era riuscito a evadere vent’anni prima.

    Il gangster uscito dal giro, che fa una vita normale ma viene ripreso dalle spire del passato, è uno dei luoghi più frequentati dalla narrativa e dal cinema di genere. Nell’alternarsi dei flashback, Winslow propone una scrittura intrinsecamente cinematografica, che fa stare il lettore in continua allerta. Alterna scoppi di brutalità a situazioni ad alta tensione che sembrano incubare ulteriore violenza, sempre lì sul punto di esplodere, e invece non esplodono. All’amico Hansen, sulla spiaggia, dopo il surf, una volta disse: “Lo sai perché il governo vuole sbarazzarsi del crimine organizzato? Siamo in competizione”.

    said on 

Sorting by
Sorting by