Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

El ladrón del rayo

Percy Jackson y los dioses del Olimpo I

By Rick Riordan

(225)

| Softcover | 9788498382365

Like El ladrón del rayo ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

¿Qué pasaría si un día descubres que, en realidad, eres hijo de un dios griego que debe cumplir una misión secreta? Pues eso es lo que le sucede a Percy Jackson, que a partir de ese momento se dispone a vivir los acontecimientos más emocionantes de s Continue

¿Qué pasaría si un día descubres que, en realidad, eres hijo de un dios griego que debe cumplir una misión secreta? Pues eso es lo que le sucede a Percy Jackson, que a partir de ese momento se dispone a vivir los acontecimientos más emocionantes de su vida. Expulsado de seis colegios, Percy padece dislexia y dificultades para concentrarse, o al menos ésa es la versión oficial. Objeto de burlas por inventarse historias fantásticas, ni siquiera él mismo acaba de creérselas hasta el día que los dioses del Olimpo le revelan la verdad: Percy es nada menos que un semidiós, es decir, el hijo de un dios y una mortal. Y como tal ha de descubrir quién ha robado el rayo de Zeus y así evitar que estalle una guerra entre los dioses. Para cumplir la misión contará con la ayuda de sus amigos Grover, un joven sátiro, y Annabeth, hija de la sabia Atenea. El ladrón del rayo da comienzo a una apasionante serie de aventuras sobre un mundo secreto, el mundo que los antiguos dioses griegos han recreado a nuestro alrededor en pleno siglo XXI

542 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Del 2005.
    Dare 5 stelle forse è troppo. Ma mi ha divertito e fatto ridere tantissimo. Per ragazzini, certo; ma un libro così ti fa tornare un po' più giovane con piacere.

    Is this helpful?

    Cesare Gallotti said on Aug 27, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Quando una cara amica - di cui hai letto e adorato le storie, che ti ha convinto a leggere i romanzi di uno dei tuoi autori preferiti, che ama come te i romanzi della Kinsella - ti consiglia una nuova lettura, tu non puoi che annuire e correre a cerc ...(continue)

    Quando una cara amica - di cui hai letto e adorato le storie, che ti ha convinto a leggere i romanzi di uno dei tuoi autori preferiti, che ama come te i romanzi della Kinsella - ti consiglia una nuova lettura, tu non puoi che annuire e correre a cercare il libro suddetto.
    Il mio incontro con Percy e compagnia è avvenuto per lo più per questo motivo. Avevo visto il primo film, giudicandolo una bambinata, ma, come mi ha fatto giustamente notare la mia amica "È come per Harry Potter: anche il primo volume è più per bambini, no?". Giustamente. Se poi c'è di mezzo la mitologia, che io adoro...
    In effetti, leggendo il romanzo, poi, mi sono anche accorta che, come al solito, non bisogna mai giudicare un libro dal film che ne è stato tratto: forse, se non lo avessi già saputo tramite il film, non avrei capito Chi sarebbe stato il cattivo di turno (cosa che, durante la visione, capii immediatamente).
    Insomma, non male come primo libro: bella l'idea di rendere reali gli dei dell'antica Grecia e tutto il mondo della mitologia classica, dando tra l'altro una spiegazione piuttosto logica alla cosa. Certo, non posso non notare un sacco di analogie con Harry Potter - il terzetto, in cui la ragazza è il genietto e l'amico un po', come dire, tonto (anche c'è da dire che Percy è molto meno vittimista di Harry - e con tutto quello che ha passato, è pure giusto che lo sia), il vecchio Chirone un po' alla Albus Silente, che è un po' il suo maestro e mentore, la compagna cattiva figlia di Ares, che ricorda un po' Malfoy (e spero non finisca per essere idiota come lui, alla fine), la scuola/capo che si conclude alla fine dell'estate (e non dell'inverno), il cattivo di turno (Voldemort per Harry, Crono in questo caso, che si insinua nei sogni del protagonista, volente o meno... Similitudini che, ora come ora, mi fanno un po' storcere il naso, ma che possono anche essere considerati topoi del genere, non necessariamente da condannare (voglio dire, è pur sempre un libro per ragazzi!). E poi, siamo solo al primo libro: avrò tempo per giudicare.

    Is this helpful?

    Naco said on Aug 22, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Percy Jackson e gli Dei dell'Olimpo, vol. 1

    Il primo capitolo della saga di Percy Jackson è stata una lettura molto originale e simpatica. Mi sono approcciata alla serie a causa dei tantissimi pareri positivi e a causa della nuova edizione economica Mondadori dal prezzo davvero vantaggioso, e ...(continue)

    Il primo capitolo della saga di Percy Jackson è stata una lettura molto originale e simpatica. Mi sono approcciata alla serie a causa dei tantissimi pareri positivi e a causa della nuova edizione economica Mondadori dal prezzo davvero vantaggioso, e non me ne pento, solo che effettivamente dalle recensioni lette in giro mi aspettavo qualcosina di più, mi aspettavo (sempre dai pareri letti in rete) una lettura per tutte le età e non prettamente per ragazzi, ma invece per me non è stato così.
    Mi spiego meglio, la lettura è davvero godibile, scorrevole e con uno stile narrativo colloquiale e ricco di ironia. Il mondo ricreato da Riordan è a dir poco entusiasmante, un mondo popolato da umani, miti greci (Dei, più altre creature della mitologia) e mezzosangue, ovvero mezzi umani e mezzi Dei, come il nostro protagonista Percy Jackson, figlio di una donna umana e di un importante Dio Greco (per chi ancora non l'avesse letto non vi dico quale per non rovinarvi la sorpresa, anche se lo si capisce abbastanza presto). Insomma, l'ambientazione e le varie dinamiche che intercorrono in questo mondo sono assolutamente meravigliose, originalissime e interessanti anche a livello istruttivo (infatti la lettura del libro è un ottimo approccio alla mitologia greca) ma per quanto riguarda lo svolgimento della trama e la caratterizzazione dei personaggi ho trovato il tutto prettamente per ragazzi e non sono riuscita ad amare la storia al pari di altri libri per ragazzi che secondo me avevano quel pizzico in più per poter appassionare anche gli adulti. La trama che tiene su tutto il romanzo l'ho trovata infatti un po' debole, con dei motivi alla base un po' superficiali e l'avventura dei protagonisti è stata a parer mio esageratamente ricca di coincidenze e fin troppe scene d'azione che si susseguono senza tregua, mentre a livello di personaggi non sono riuscita ad affezionarmici perché le caratterizzazioni sono quasi nulle. Vi sono sì alcune caratteristiche predominanti distintive, ma per ogni personaggio vi è una particolarità abbastanza calcata che funge da tratto distintivo e stop. Niente di male per un libro per ragazzi di età 11-14 anni, ma, ripeto, non abbastanza per lettori adulti.
    Probabilmente, visto il prezzo vantaggioso dei volumi, proseguirò con la lettura della serie, per vedere se prossimamente riuscirò ad appassionarmi di più.

    Is this helpful?

    eccentrika said on Aug 21, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    SVAGO

    Bella l'idea degli dei dell'Olimpo, buono sviluppo della trama, ma personaggi bidimensionali e stile abbastanza piatto. Alla fine del romanzo conosciamo poco il protagonista, anche perché poco delineato come psicologia e sentimenti. La Rowling è un'a ...(continue)

    Bella l'idea degli dei dell'Olimpo, buono sviluppo della trama, ma personaggi bidimensionali e stile abbastanza piatto. Alla fine del romanzo conosciamo poco il protagonista, anche perché poco delineato come psicologia e sentimenti. La Rowling è un'altra cosa.

    Is this helpful?

    Paolo F. said on Aug 12, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Le vacanze anche quest'anno le vedo col cannocchiale, ma ho deciso di mandare in vacanza il cervello.. Via con letture poco impegnative ma che mi sapranno comunque intrattenere!!
    "Il ladro di fulmini" mi è capitato per le mani un po' per caso, ma si ...(continue)

    Le vacanze anche quest'anno le vedo col cannocchiale, ma ho deciso di mandare in vacanza il cervello.. Via con letture poco impegnative ma che mi sapranno comunque intrattenere!!
    "Il ladro di fulmini" mi è capitato per le mani un po' per caso, ma si è rivelato una piacevole sorpresa.. Avevo già visto il film, e visto che è un libro consigliato dai 12 anni in su, mi aspettavo una mezza cavolata. Invece Percy Jackson, la sua ironia e il suo sentirsi sempre fuori posto si sono conquistati la mia simpatia già alle primissime pagine e le tante differenze col film sono andate tutte a favore del libro!
    Certo rimane una lettura per ragazzi: scrittura davvero semplice, descrizioni ridotte al minimo essenziale e una caratterizzazione psicologica dei personaggi molto superficiale.. La storia però è originale, la trasposizione dei miti dell'Antica Grecia in un contesto moderno secondo me è ben riuscita.

    In conclusione, lettura consigliata se avete 12 anni o, se come me, cercate qualcosa da leggere per staccare il cervello

    Is this helpful?

    -Cory- said on Aug 11, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Collection with this book

Margin notes of this book