Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

El lector de cadáveres

By

Publisher: Círculo de Lectores

4.2
(139)

Language:Español | Number of Pages: 592 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Italian , Portuguese

Isbn-10: 8467245905 | Isbn-13: 9788467245905 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: eBook , Mass Market Paperback , Others

Category: Fiction & Literature , History , Mystery & Thrillers

Do you like El lector de cadáveres ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Año 1206. En el pueblo chino de Jianyang, el joven Cí trabaja a destajo en los cultivos de arroz bajo las órdenes de su hermano Lu. Su deseo es salir de allí y estudiar en la prestigiosa Academia Ming. Pero ese camino está lleno de obstáculos: Cí deberá lidiar con la tiranía de su hermano, soportar el deshonor de su familia y hacer frente a los golpes del destino. Sólo la pasión y la voluntad de Cí le llevarán a dejar atrás esa vida y conseguir su sueño: se convertirá en un aventajado discípulo de la Academia Ming gracias a sus métodos visionarios, algo que despertará admiración, pero también odio y envidia. El emperador reclamará los servicios de Cí para que dé con el asesino que está poniendo en jaque la corte imperial. Lo que el joven «lector de cadáveres» no sabe es que resolver ese caso puede costarle la vida...
Sorting by
  • 4

    IL LETTORE DI CADAVERI

    “ E’ notte, e io penso.
    Davanti al letto splende la luna.
    Sopra la brina aleggia il dubbio.
    Guardo in alto, e c’è la luna piena.
    Guardo in basso, e rimpiango la mia vita”

    Nato a Linares nel 1963, Antonio Garrido insegna all’Università di Valencia ed è un app ...continue

    “ E’ notte, e io penso.
    Davanti al letto splende la luna.
    Sopra la brina aleggia il dubbio.
    Guardo in alto, e c’è la luna piena.
    Guardo in basso, e rimpiango la mia vita”

    Nato a Linares nel 1963, Antonio Garrido insegna all’Università di Valencia ed è un appassionato storico. Il suo primo libro “Il monastero dei libri proibiti” raccoglie subito un grande successo in Spagna. “Il lettore di cadaveri”, suo secondo romanzo, edito in Italia da Sperling & Kupfer nel 2012, diventa subito un best seller nel suo Paese, viene tradotto in dodici lingue e vince l’importante Premio Città di Saragozza 2012 per il miglior romanzo storico.
    Come ci spiega ampiamente nella bellissima postfazione al suo libro (che contiene anche un’accurata dissertazione sui vari tipi di romanzo storico) il racconto è ispirato alla figura di Song Ci (1186-1249), il primo “medico legale” della Storia Orientale, autore di una monumentale opera suddivisa in cinque volumi, arricchita anche di numerosi casi da lui risolti e di geniali innovazioni, alcune delle quali ancora in uso ai nostri tempi.
    Ambiento agli inizi del 1200, all’epoca della Dinastia Tsong, il libro è inserito in una cornice storica istoriata dalla grande tensione creatasi tra l’allora Imperatore Ningzong e i Jin, popoli barbari del Nord che, dopo aver conquistato la Cina Settentrionale, minacciavano di invadere anche il resto del Paese.
    Di Song Ci personaggio reale, poco si conosce dal punto di vista biografico ed egli viene ricordato solamente per la sua imponente opera.
    Garrido immagina Song Ci come un ragazzo di umili origini, figlio di un contadino che è riuscito a elevarsi socialmente ed economicamente ottenendo un lavoro amministrativo nella città di Lin’an, presso il giudice Feng. La passione di Ci è quella di diventare un magistrato, un “lettore di cadaveri”, un titolo riservato solo ai migliori giudici. Per questo studia alacremente e con slancio all’Accademia del Maestro Ming, presso la quale è riuscito ad entrare per le sue stupefacenti inclinazioni e attitudini alla materia, alla quale aggiunge la genialità delle sue trovate. Ci ha tutte le qualità occorrenti per intraprendere questa strada: il suo talento è grande, il suo intelletto acuto, le sue conoscenze sempre più ampie per la serietà e continuità nello studio della materia, la sua lotta contro la superstizione è strenua, i suoi sensi di onestà e giustizia radicati, insieme alla dignità sua e della sua famiglia, dignità che difende e tutela sempre anche a rischio della sua stessa vita.
    Come sempre il destino è in agguato e la storia personale di Ci si dipana tra mille difficoltà nell’inseguimento di un sogno che sembra non poter essere mai realizzato.
    La sua bravura e le sue straordinarie doti, osteggiate in vari modi dall’invidia, dalla malignità e dall’avidità di chi lo circonda, lo porteranno al cospetto dell’Imperatore, per investigare su una serie di intricati omicidi. Ci dovrà raccogliere tutte le sue forze per cercare di avere salva la vita in un mondo che sembra cospirargli contro, senza la possibilità concreta di distinguere il bene dal male, l’amico dal nemico.
    Bellissimo thriller storico, inserito in una realtà di fatti e personaggi perfettamente delineati e ricostruiti, frutto degli ampi studi e delle minuziose ricerche effettuate dall’autore prima della stesura del testo, il libro è ricchissimo di suspense e di colpi di scena che tengono sempre viva l’attenzione del lettore. La scrittura è limpida e scorrevole e il libro degno di essere letto in quanto molto più valido e affascinante di altri thriller più ampiamente pubblicizzati e quindi più popolari.

    said on 

  • 2

    Pasable folletín

    Novela histório-policiaca de forenses ambientada en la China medieval, con personajes muy, muy planos en la que la que a un protagonista buenísimo le persiguen las desdichas y muchos personajes malísimos. Al prota le pasan tantas desgracias, y a un ritmo tan trepidante, que es verdad que la histo ...continue

    Novela histório-policiaca de forenses ambientada en la China medieval, con personajes muy, muy planos en la que la que a un protagonista buenísimo le persiguen las desdichas y muchos personajes malísimos. Al prota le pasan tantas desgracias, y a un ritmo tan trepidante, que es verdad que la historia engancha, pero al final la sensacion la de haber leído algo totalmente prescindible.

    said on 

  • 5

    UN GRAN GRAN LIBRO!

    Es una novela histórica basada en un hecho real y es… imperdible! Incluso la nota del autor, al final del libro, que es bastante extensa y muy reveladora de cómo surgió el libro. Nos narra la vida del primer forense de la historia en la China medieval de la Dinastía Tsong. Un relato donde el auto ...continue

    Es una novela histórica basada en un hecho real y es… imperdible! Incluso la nota del autor, al final del libro, que es bastante extensa y muy reveladora de cómo surgió el libro. Nos narra la vida del primer forense de la historia en la China medieval de la Dinastía Tsong. Un relato donde el autor nos transmite fidedignamente (gracias a la documentación hallada) la forma en que trabajaba, sus innovadores descubrimientos, su instrumental, su pasión por el estudio, su vida llena de dificultades, etc. Una historia apasionante y muy interesante que nos mantiene en vilo hasta el punto final.

    said on 

  • 5

    el final algo predecible porque ya llevamos mucho " camino andado"...:) maravillosa lectura , muy muy entretenida ,con momentos que no puedes dejar de leer , me alegra saber que ha sido galardonada con el premio Zaragoza ,2012, bien merecido

    said on 

  • 4

    Un bel libro, interessante. La storia è un classico giallo con colpi di scena ma in realtà gli aspetti storici sono forse predominanti. Per me l'unico appunto è la scrittura che non ti trascina nel racconto ma te lo fa godere dall'esterno. Mi viene in mente quanto ho scirtto per l'uomo dei sogni. ...continue

    Un bel libro, interessante. La storia è un classico giallo con colpi di scena ma in realtà gli aspetti storici sono forse predominanti. Per me l'unico appunto è la scrittura che non ti trascina nel racconto ma te lo fa godere dall'esterno. Mi viene in mente quanto ho scirtto per l'uomo dei sogni....

    said on 

  • 4

    Alla scoperta di una cultura millenaria

    Un ottimo romanzo il cui pregio principale sta a mio avviso nell'accurato lavoro di documentazione storica. Quella cinese è una cultura sconosciuta ai più, ma si tratta di una cultura millenaria sorprendente, soprattutto per noi occidentali forse troppo schiavi dei retaggi culturali figli dell'ep ...continue

    Un ottimo romanzo il cui pregio principale sta a mio avviso nell'accurato lavoro di documentazione storica. Quella cinese è una cultura sconosciuta ai più, ma si tratta di una cultura millenaria sorprendente, soprattutto per noi occidentali forse troppo schiavi dei retaggi culturali figli dell'epoca attuale. Questo romanzo storico è ambientato nell'anno 1206, dinastia Tsong, periodo durante il quale soltanto i migliori giudici ottenevano il titolo di "lettore di cadaveri", vale a dire l'odierno incarico di medico legale. Scientificamente da questo punto di vista la Cina era assai evoluta rispetto all'etica occidentale succube invece dell'oscurantismo cattolico. Il romanzo è al contempo anche un ottimo thriller e riserva colpi di scena che catturano e incuriosiscono il lettore fino all'ultima pagina. Anche chi non fosse interessato all'argomento trattato troverà buono questo libro che, tra le altre cose, è anche molto ben scritto.

    said on 

  • 5

    4,5 estrellas.

    Una agradable sorpresa.


    Estamos ante un libro histórico bien ambientado, sin excesivas descripciones pero las suficientes para situarnos en la China medieval; con una buena trama y un misterio de crímenes por revelar. Todo ello con una narrativa asequible y que atrapa desde el principio. ...continue

    Una agradable sorpresa.

    Estamos ante un libro histórico bien ambientado, sin excesivas descripciones pero las suficientes para situarnos en la China medieval; con una buena trama y un misterio de crímenes por revelar. Todo ello con una narrativa asequible y que atrapa desde el principio.

    La primera parte es bastante predecible, y no le llega en nivel de entretenimiento y quebraderos de cabeza a la segunda; cuando ya vemos al protagonista en su mejor ambiente de forense.

    No le doy la máxima puntuación porque me hubiera gustado algo más de profundidad en personajes secundarios y alguna inquietud en la primera parte de la novela, pero estamos ante un libro más que recomendable; y original tanto en su ambientación como historia.

    said on