Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

El mundo de Sofía

By

Publisher: Siruela

4.0
(8146)

Language:Español | Number of Pages: 638 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) English , Chi simplified , Chi traditional , Catalan , Portuguese , German , French , Italian , Japanese , Dutch , Norwegian , Swedish , Finnish , Polish , Greek , Danish , Czech , Turkish

Isbn-10: 8478442510 | Isbn-13: 9788478442515 | Publish date:  | Edition 48

Translator: Kirsti Baggethun , Asunción Lorenzo

Also available as: Mass Market Paperback , Paperback , Others , eBook

Category: Education & Teaching , Fiction & Literature , Philosophy

Do you like El mundo de Sofía ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Poco antes de cumplir los quince años, la joven Sofía recibe una misteriosa carta anónima con las siguientes preguntas: «¿Quién eres?», «¿De dónde viene el mundo?». Éste es el punto de partida de una apasionada expedición a través de la historia de la filosofía con un enigmático filósofo. A lo largo de la novela, Sofía irá desarrollando su identidad a medida que va ampliando su pensamiento a través de estas enseñanzas: porque la Verdad es mucho más interesante y más compleja de lo que podría haber imaginado en un principio. El mundo de Sofía no es sólo una novela de misterio, también es la primera novela hasta el momento que presenta una completa –y entretenida– historia de la filosofía desde sus inicios hasta nuestros días.

«Un nuevo y sorprendente éxito literario, el más importante desde el misterio monástico erudito de Umberto Eco con El nombre de la rosa.»
Der Spiegel

«Quería Jostein Gaarder escribir una novela para jóvenes que buscan el sentido de la vida, sin embargo ahora El mundo de Sofía es un libro de culto para adultos. Stern

Jostein Gaarder (Oslo 1952) estudió en la universidad de Oslo filología escandinava, historia de las ideas e historia de la religión y fue profesor de filosofía y literatura en un instituto de Bergen durante diez años. En 1990 recibió el Premio de la Crítica y el Premio Literario del Ministerio de Cultura noruegos por su novela El misterio del solitario (1990). Pero es El mundo de Sofía, en 1994, la obra que le convierte en uno de los autores de mayor éxito en todo el mundo, convirtiéndose el libro en un auténtico best-seller que, en España, ha recibido los premios Conde de Barcelona 1995 y Arzobispo Juan de San Clemente 1996. Aparte de los dos anteriores libros, Siruela ha publicado también de Jostein Gaarder El enigma y el espejo, ¿Hay alguien ahí?, Vita brevis,El castillo de las ranas y Maya.

Sorting by
  • 3

    Forse avessi studiato filosofia alle superiori e l'avessi letto in contenporanea mi sarebbe piaciuto. Invece, ho letto la prima parte e mi sono bloccata, ho studiato un po' di filosofia, l'ho ripreso e l'ho finito. Da neofita di filosofia l'ho trovato solo un pout pourrie di personaggi che conosc ...continue

    Forse avessi studiato filosofia alle superiori e l'avessi letto in contenporanea mi sarebbe piaciuto. Invece, ho letto la prima parte e mi sono bloccata, ho studiato un po' di filosofia, l'ho ripreso e l'ho finito. Da neofita di filosofia l'ho trovato solo un pout pourrie di personaggi che conoscevo solo di nome, leggendo qualche loro pensiero e idea e non capendoci un fico secco. Dopo un po' di studio è andato via meglio, a quel punto mi è sembrato troppo ricco di particolari e dispersivo. Apprezzo molto Gaarder e molti dei suoi libri, ma questo non particolarmente. Arrivare al fondo è stato un sollievo

    said on 

  • 0

    Libro iniziato bene, ma purtroppo non sono riuscita ad arrivare oltre alla metà. La storia è troppo confusionaria e fa perdere l' interesse.

    said on 

  • 5

    <b>“[…] scivoliamo lungo la pelliccia del coniglio estratto dal cilindro nero dell’universo”.</b>

    Il mondo di Sofia è un romanzo sulla storia della filosofia, è il romanzo sullo svolgersi filosofico che sin dai tempi più antichi riguarda tutti noi.
    Pubblicato nel ’91 mostra un’attualità e un aiuto verso chi voglia avvicinarsi alla filosofia – credendola come qualcosa difficile e poco co ...continue

    Il mondo di Sofia è un romanzo sulla storia della filosofia, è il romanzo sullo svolgersi filosofico che sin dai tempi più antichi riguarda tutti noi.
    Pubblicato nel ’91 mostra un’attualità e un aiuto verso chi voglia avvicinarsi alla filosofia – credendola come qualcosa difficile e poco comprensibile – davvero prezioso.
    La protagonista del libro è una quattordicenne, Sofia Amundsen, che un giorno incomincia a ricevere delle lettere anonime su cui sono trascritte delle domande filosofiche, come: “Chi sei tu?” o “Da dove viene il mondo?”.
    Le lettere man mano cominciano a presentarci e spiegare la storia della filosofia attraverso esempi concreti e con estrema semplicità, attraverso proiezioni quotidiane.
    Queste lettere porteranno la ragazza ad incontrare il suo maestro, Alberto, che l’inizierà attraverso uno studio sincronico dei vari filosofi: dai primordi con il Giardino dell’Eden ai Miti, da Democrito a Socrate, da Platone all’Ellenismo, dal Medioevo per arrivare a Spinoza, dall’Illuminismo al Romanticismo, da Kierkegaard a Freud, infine ritornando alle origini della nascita del mondo.
    Il lettore si troverà davanti nel corso della lettura – e diventerà cosciente – che Sofia e Alberto non sono altro che un espediente letterario usato da un maggiore delle forze di pace dell’ONU per cercare di spiegare la storia della filosofia a sua figlia Hilde, è tutto programmato per un regalo di compleanno tutt’altro che convenzionale.
    La suspance aumenta quando Sofia ed Alberto si ribellano a tutto ciò e cercano di uscire dalla mente del maggiore. Il romanzo così come inizia gettando un sasso nello stagno della vita, ponendoci la domanda sul senso del nostro esistere ed esserci al mondo, così si conclude dando una visione più che positiva, esortandoci a non dare tutto per scontato, a non rinchiudersi dietro mura già erette, ma invece ad essere sempre propositivi, flessibili verso non solo se stessi, ma verso anche tutto ciò che il mondo ci presenta ogni giorno, sia nelle sue bellezze che nei suoi elementi negativi, perché non dobbiamo affatto sprofondare nel cilindro del mondo, ma uscire come quel coniglio e ammirare dall’alto le infinite possibilità del creato.
    Un libro che si gusta pian piano, che non ricade nel nozionismo, ma che può essere benissimo ritenuto un libro da consultazione; un libro sulla filosofia che verte meno sulla descrizione dei vari personaggi che sono tratteggiati marginalmente, ma in un romanzo del genere questa scelta ci sta tutta, non mi sento affatto di considerarlo un elemento negativo.
    Consigliato per chi voglia avvicinarsi alla filosofia in maniera molto semplice.

    said on 

  • 5

    Quando per la prima volta presi in mano questo libro, non mi aspettavo affatto di rimanerne incantata.
    La storia parla della quattordicenne Sofia che sta per affrontare il suo quindicesimo compleanno.
    Fin qua nulla di strano ma in poche pagine tutto muta ad iniziare da una misteriosa ...continue

    Quando per la prima volta presi in mano questo libro, non mi aspettavo affatto di rimanerne incantata.
    La storia parla della quattordicenne Sofia che sta per affrontare il suo quindicesimo compleanno.
    Fin qua nulla di strano ma in poche pagine tutto muta ad iniziare da una misteriosa lettera nella buca della posta indirizzata proprio a Sofia.
    Un corso di filosofia per posta, ecco cosa contiene quella che sarà la prima di una lunga serie di lettere.
    Un misterioso filosofo di nome Alberto, le invia, nei modi più disparati, lettere su cui racconta in modo semplice e coinvolgente tutta la storia della filosofia, da Socrate a Freud, da Platone a Hegel, da Aristotele a Galileo, un viaggio intenso e straordinario coinvolgerà la coraggiosa Sofia che si ritroverà a scoprire di essere solamente un personaggio di un libro.
    Tutta la storia infatti è stata scritta da Albert, un rappresentante dell’ONU che in onore dei quindici anni della figlia Hilde, le scrive una storia straordinaria su una ragazza di nome Sofia e su di un filosofo di nome Alberto.
    Lo scrittore entra in contatto con i suoi personaggi o sono i personaggi ad entrare in contatto con lo scrittore?
    Un libro fuori dal comune, dove la filosofia fa da padrona.
    I personaggi diventano reali, diventano persone con pensieri propri, con un desiderio folle di fuggire dalla storia per approdare nella realtà.
    Un romanzo tridimensionale e assolutamente sensazionale.
    Tra le pagine di questo libro puoi imparare la filosofia con sorprendente facilità, puoi capire i pensieri di straordinari filosofi che hanno cambiato il modo di pensare del mondo. Ci si può sbalordire, emozionare, sorridere, tutto leggendo questo straordinario libro.
    Il linguaggio usato è semplice e le teorie vengono spiegate con l’utilizzo di esempi ed in modo che siano di facile comprensione.
    Il tema trattato è curioso e il modo con cui viene trattato è perfetto.
    In alcuni punti vi capiterà di dover rileggere il paragrafo ma questo è normale vista la complessità dei temi trattati.

    said on 

  • 2

    Forse più da consultazione che da lettura. Non ce l'ho fatta a finirlo: troppo noioso, la storia passa in secondo piano e sembra di star leggendo un manuale (semplificato) di filosofia.

    said on 

  • 2

    Per chi è ignorante in materia come me è sicuramente interessante perché dà un'infarinatura di ciò che studia la filosofia (almeno credo), ma quanto è irritante la storia! La ragazzina ha 15 anni ma dà l'impressione che l'autore parli ad una bambina di 8 anni.

    said on 

  • 3

    Il mondo di Sofia

    La storia della filosofia raccontata con l'espediente del romanzo, in cui l'adolescente Sofia Amundsen inizia a ricevere misteriose lettere che contengono l'evoluzione del pensiero dell'uomo.
    Tuttavia l'abbinamento "romanzo-manuale di filosofia" non risulta particolarmente armonioso, in qua ...continue

    La storia della filosofia raccontata con l'espediente del romanzo, in cui l'adolescente Sofia Amundsen inizia a ricevere misteriose lettere che contengono l'evoluzione del pensiero dell'uomo.
    Tuttavia l'abbinamento "romanzo-manuale di filosofia" non risulta particolarmente armonioso, in quanto le diverse sequenze sono collegate in modo alquanto banale. Le parti narrative sono spesso surreali e addirittura poco credibili verso la fine, quasi le vicende venissero cucite forzatamente in base alle esigenze della storia; dall'altra parte c'è una sorta di manuale non ben approfondito (sia per coerenza con la giovane età della destinataria delle lettere, sia per gli ovvi motivi legati al fatto che secoli di storia in un solo libro non permettono di soffermarsi sui particolari).
    Credo che sia un romanzo rivolto soprattutto, se non esclusivamente, a coloro che non hanno conoscenze in materia filosofica e si avvicinano per la prima volta a questi argomenti; a me (che non sono assolutamente un'esperta in questo campo, ma ho una conoscenza soltanto scolastica) è risultato piuttosto noioso e deludente delle aspettative.

    said on 

  • 4

    Perfetto per ragazzi delle scuole medie. Però mi è proprio piaciuto. Una favola e un leggero volare sulla storia della filosofia.Mi ha permesso di vedere alcuni cordoni che legano la storia della riflessione dell'Uomo, prima ancora che Se esiste Dio o Come è nato il mondo, la cruciale domanda: La ...continue

    Perfetto per ragazzi delle scuole medie. Però mi è proprio piaciuto. Una favola e un leggero volare sulla storia della filosofia.Mi ha permesso di vedere alcuni cordoni che legano la storia della riflessione dell'Uomo, prima ancora che Se esiste Dio o Come è nato il mondo, la cruciale domanda: La realtà si interpreta con la ragione, con i sensi, con entrambi, con quale miscela? E che posto hanno assunto le emozioni nella capacità di percepire il mondo, il proprio mondo? Un po' ingarbugliato il decorso della favola ma ne è valsa proprio la pena

    said on 

  • 5

    A me del mondo di Sofia non è interessato manco per niente: avendo saltato quasi completamente il plot narrativo, il mio giudizio è di scarsa indicazione per il lettore indeciso su un'eventuale lettura.
    Io consiglio comunque di tenere il volume come riferimento filosofico. Va da sé che il l ...continue

    A me del mondo di Sofia non è interessato manco per niente: avendo saltato quasi completamente il plot narrativo, il mio giudizio è di scarsa indicazione per il lettore indeciso su un'eventuale lettura.
    Io consiglio comunque di tenere il volume come riferimento filosofico. Va da sé che il libro non ha pretese esaustive sull'argomento, ma è una buona ossatura da cui partire per riscoprire la filosofia. Ti fa ricordare perché Spinoza e Hume sono così grandi, ti fa innamorare di nuovo di Kant, ti invoglia a camminare per Atene rispondendo alle domande di Socrate o sedersi in piazza ad ascoltare Plotino.
    Semplice, piacevole: leggetelo!

    said on 

  • 3

    L'idea è geniale ... ma per capirlo bisogna stringere i denti per centinaia di pagine! Storia della filosofia: voto 1 per la noia; trama del libro: voto 5.

    said on 

Sorting by