Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

El pájaro espino

By

4.0
(1454)

Language:Español | Number of Pages: 580 | Format: Others | In other languages: (other languages) English , Chi traditional , Italian , German , French , Portuguese , Chi simplified , Dutch , Polish

Isbn-10: 8403095295 | Isbn-13: 9788403095298 | Publish date: 

Also available as: Mass Market Paperback , Paperback , Hardcover

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Do you like El pájaro espino ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • *** This comment contains spoilers! ***

    1

    Un polpettone immondo

    L'adolescenza è un'età stupida, e la mia lo è stata, e anche molto. Tra i punti più bassi della medesima metto la lettura e la visione di quest'operina per casalinghe depresse, una lagna pazzesca, che ...continue

    L'adolescenza è un'età stupida, e la mia lo è stata, e anche molto. Tra i punti più bassi della medesima metto la lettura e la visione di quest'operina per casalinghe depresse, una lagna pazzesca, che banalizza un tema comunque importante come la mancata osservazione del voto di castità da parte dei preti. Come agnostica preferisco don Ciotti e don Gallo a quell'idolo per donnette di padre Ralph, insopportabile sia nel romanzo che nel telefilm. Ecco, Uccelli di rovo rappresenta in pieno quello che mi sono lasciata indietro e che non leggerei o guarderei più. Non mi stupisce che Richard Chamberlain, interprete anche di uno splendido film biografico su Ciaikovski, dello sceneggiato storico Shogun e di vari film indipendenti a tematica gay, e l'autrice Mc Collough del libro, poi autrice di splendidi thriller e romanzi storici, non vogliano più sentire parlare di questo libro e telefilm. E ci sarebbe da parafrasare Fantozzi ma non voglio essere volgare. Da evitare. Consiglio, se si ha nostalgia degli anni Ottanta, il libro e il telefilm La figlia di Mistral, molto più bello, interessante e non una lagna per casalinghe.

    said on 

  • 4

    COINVOLGENTE

    Un romanzo intergenerazionale bellissimo, raccontato attraverso gli occhi di tre donne che rappresentano la loro generazione. Una storia ricca di passione, dolore, amore, profonda sofferenza, tracciat ...continue

    Un romanzo intergenerazionale bellissimo, raccontato attraverso gli occhi di tre donne che rappresentano la loro generazione. Una storia ricca di passione, dolore, amore, profonda sofferenza, tracciata sulla trama di dinamiche familiari che si ripetono come per una struggente maledizione. L'amore per l'uomo sbagliato, la preferenza per i figli prediletti, la lotta contro qualcosa più grande di noi...e l'inesorabile punizione divina che si abbatte su chi ha osato sfidare Dio. Alla fine di tutto però, il cerchio si ricongiunge, si giunge alla comprensione profonda della verità, anche se il prezzo pagato è la vita, proprio come narrato nella leggenda degli uccelli di rovo: "Al meglio si perviene solo con grande dolore". E' una storia davvero emozionante, da leggere e rileggere per vivere con i personaggi le emozioni profonde che trasudano dal libro come se fossero realmente vive di fronte a noi. Un capolavoro epico!

    said on 

  • 2

    Un buon inizio, con belle caratterizzazioni, che si spegne man mano in un polpettone sempre più noioso, con protagonisti antipatici e artefatti, sullo sfondo di un affresco storico piuttosto superfici ...continue

    Un buon inizio, con belle caratterizzazioni, che si spegne man mano in un polpettone sempre più noioso, con protagonisti antipatici e artefatti, sullo sfondo di un affresco storico piuttosto superficiale e di maniera.

    said on 

  • 5

    mi ha stupito

    Ovviamente ero piena di pregiudizi,ma me lo sono praticamente ritrovato in mano e quindi mi sono detta "Leggiamolo!". E' veramente un bel romanzo, che ti cattura dalla prima pagina e ti fa piangere e ...continue

    Ovviamente ero piena di pregiudizi,ma me lo sono praticamente ritrovato in mano e quindi mi sono detta "Leggiamolo!". E' veramente un bel romanzo, che ti cattura dalla prima pagina e ti fa piangere e ridere... La storia di una bambina poco amata, che cresce e trova l'amore della sua vita in un uomo che non potrà mai renderla felice. Perchè è lei la vera protagonista, la passione che muove questa storia. Padre Ralph non esiste, è solo un uomo egoista e un cattivo prete che capisce l'amore solo alla sua morte.

    said on 

  • 4

    Una historia de amor preciosa con moraleja cuya primera parte, en mi opinión, es sublime, pero que hacia la mitad va decayendo llegando a un final bastante insulso. Recomendable en todo caso. ...continue

    Una historia de amor preciosa con moraleja cuya primera parte, en mi opinión, es sublime, pero que hacia la mitad va decayendo llegando a un final bastante insulso. Recomendable en todo caso.

    said on 

  • 5

    Meravigliosa sorpresa!

    Anch'io, come molti altri, pensavo che Uccelli di rovo fosse soltanto una storia d'amore, ed essendo questo uno dei generi che meno apprezzo non ho mai sentito il bisogno di avvicinarmi a questo libro ...continue

    Anch'io, come molti altri, pensavo che Uccelli di rovo fosse soltanto una storia d'amore, ed essendo questo uno dei generi che meno apprezzo non ho mai sentito il bisogno di avvicinarmi a questo libro.
    Fino a poco tempo fa.
    Un giorno mia mamma, che come me detesta le love stories e l'eccessivo romanticismo, cominciò a parlarmi entusiasta della miniserie che ne fu tratta negli anni '80, confidandomi di averla amata a tal punto da aver comprato il videoregistratore soltanto per registrarla quando davano la replica in TV. E dopo aver aggiunto che persino il mio babbo, un tipo decisamente freddo, si commosse fino alle lacrime, mi sono detta che avrei dovuto procurarmi la causa di tutte queste "stranezze" al più presto.
    Chiusa parentesi personale, sono contentissima di aver scoperto questo romanzo meraviglioso!
    E no, non è una storia d'amore, o almeno, non soltanto questo: è una bellissima saga familiare, ricolma di personaggi così realistici e umani, affascinanti, angosciati, ambiziosi, pavidi, ma anche coraggiosi, buoni, umili...c'è Paddy, il capostipite della famiglia, burbero ma buono, ciecamente innamorato di sua moglie e della sua famiglia; la cinica e intuitiva Mary; Fee, donna stoica e misteriosa, assolutamente anticonformista per la sua epoca; i fratelli Bob, Jack e Hughie, teneramente timidi e grandi lavoratori come il padre; gli inseparabili gemelli Patsy e Jims, che sembrano vivere in simbiosi; l'impulsivo e sanguigno Frank (forse il mio preferito!); i protagonisti, gli incantevoli e tormentatissimi Padre Ralph e Maggie, naturalmente; l'ambizioso e insensibile Luke; l'incompresa e stravagante Justine, intelligentissima, ironica e sensibile, che buca le pagine forse più di tutti gli altri; e l'amabile, dolcissimo Dane. Ma non solo: anche i personaggi secondari, come Anne e Luddie, le domestiche Cat, Minnie e la signora Smith, l'arcivescovo Vittorio, Rain, tutti loro ti lasciano un segno. E alla lista non può mancare lei, ovviamente: l'Australia. Terra selvaggia e maestosa, con le sue creature strambe o spaventose, la bellezza e il profumo della sua natura, la furia e gli eccessi del suo clima...mi è venuta una gran voglia di andarci!
    Colleen McCullough ha creato una storia magnifica, magnifica come la vita, pur con tutti i suoi dolori e i suoi tormenti, tessendo una trama fatta di amori che non possono essere vissuti, se non per brevi momenti che basteranno per cambiare un'intera esistenza, segreti, sentimenti inespressi, e tanta, tanta umanità, in tutti i sensi.
    Scritto magnificamente, è stata dura non restare incollata alle pagine (persino le descrizioni riguardanti la tosatura delle pecore e le piantagioni delle canne da zucchero mi hanno affascinata), ma è bene provarci, perché questo romanzo andrebbe gustato lentamente per goderselo il più possibile. L'ho letto quasi in una settimana, che pur essendo volata in fretta mi ha lasciato la sensazione di aver vissuto una vita intera. Anzi, ben più di una.
    Drogheda mi mancherà.

    said on 

  • 5

    二十年後重讀《刺鳥》,當年那些曾經讓人面紅耳赤、心跳加快的情節,激情已經不再;曾經刻骨銘心的戀情,如今倒顯得是作繭自縛。但這絕不是說這本小說不好。相反的,不論是從人物、情節、場景或是對白來看,《刺鳥》都是一本可能難得一見、一生至少值得讀上一次的作品,其地位並不是晚近發表的小說可以輕易撼動的。
    我想,這部作品會略微褪色,主要是因為二十年的歷練,讓我在重訪時,可以稍微退後,保持距離看這個故事,而不是直 ...continue

    二十年後重讀《刺鳥》,當年那些曾經讓人面紅耳赤、心跳加快的情節,激情已經不再;曾經刻骨銘心的戀情,如今倒顯得是作繭自縛。但這絕不是說這本小說不好。相反的,不論是從人物、情節、場景或是對白來看,《刺鳥》都是一本可能難得一見、一生至少值得讀上一次的作品,其地位並不是晚近發表的小說可以輕易撼動的。
    我想,這部作品會略微褪色,主要是因為二十年的歷練,讓我在重訪時,可以稍微退後,保持距離看這個故事,而不是直接掉進劇情裡,在一一登場的角色中尋找認同。男女主角的戀情因為宗教信仰而成為禁忌,而由此衍生的一切,是故事所有起承轉合的動力的來源。但神其實並未站在他們中間,成為無法跨越的鴻溝。一群不願對自己、對對方坦承,不願思考自己選擇的後果,而衝動行事的人,終究要為自己的決定付出有時甚至慘痛至極的代價。我想,用玩火自焚形容並不過份。
    除了洛夫,故事中雖然還有幾個搶眼的男性角色,但《刺鳥》基本上仍舊是一部女性小說。為了架構主要劇情,除了成為各章標題的角色,其他角色幾乎都被閹割,缺少獨立的面貌(尤其是柯立瑞家的男性)。縱使故事在時間上橫跨六十餘年,但主要人物的性格並未隨著時間流逝或是劇情轉折,而出現明顯改變。我覺得這是《刺鳥》離經典還差了那麼一點的致命傷。也因此,在整部作品裡,我最喜歡的角色,其實是出場時被寫得莫名其妙、直到故事末了才總算有了比較立體、複雜面貌的賈絲汀。作者很清楚,她為了推展主要劇情進行而塑造出的德洛海達人,沒有一個人可以和賈絲汀搭配,創造出讓故事推進的動力,於是最後必須創造出完全不屬於德洛海達的雷納,好將故事帶出她很可能是無意間創造出的死城,邁向結局。只不過,再繼續寫下去,就脫離《刺鳥》的故事核心了,於是原本可以寫得很有意思的一段,居然沒寫幾頁就結束了,讓人意猶未盡。

    said on 

Sorting by