El quinto día

By

Publisher: Planeta

4.0
(5001)

Language: Español | Number of Pages: 970 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) German , English , Italian , Chi traditional , French , Chi simplified , Dutch , Slovenian , Greek , Turkish , Polish , Czech

Isbn-10: 8408060058 | Isbn-13: 9788408060055 | Publish date: 

Also available as: Mass Market Paperback , Paperback , eBook

Category: Fiction & Literature , Science & Nature , Science Fiction & Fantasy

Do you like El quinto día ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Lo desconocido se rebela. En una lucha contrarreloj para salvar a la humanidad, los científicos descubren verdades sorprendentes.

En Perú, un pescador desaparece sin dejar rastro. Entretanto, los expertos de una empresa petrolífera noruega encuentran extraños organismos que ocupan cientos de kilometros cuadrados del fondo marino. Y en las costas de la Columbia Británica comienza a observarse un inquietante cambio en el comportamiento de las ballenas. Algo ha hecho que las criaturas marinas se vuelvan contra el hombre.Nada de todo esto parece tener una causa común, pero el biólogo Sigur Johanson sospecha que en estas anomalías hay algo más que una simple serie de coincidencias. Lo mismo acaba creyendo el investigador de ballenas canadiense Leon Anawak, quien llega a una preocupànte conclusión: una catástrofe está a punto de suceder, y ésta podría poner en peligro la continuidad de la raza humana.La búsqueda del origen de esta amenaza enfrentará a los biólogos con sus peores pesadillas.

Sorting by
  • 4

    Lo stesso Dio

    Un libro di più di 1000 pagine tende a far paura anche ai lettori pazienti, tanto è vero che ho acquistato questo libro diversi anni fa dopo aver letto Il diavolo nella cattedrale, dello stesso autore ...continue

    Un libro di più di 1000 pagine tende a far paura anche ai lettori pazienti, tanto è vero che ho acquistato questo libro diversi anni fa dopo aver letto Il diavolo nella cattedrale, dello stesso autore, ma l'ho lasciato a prendere polvere fino a qualche giorno fa. All'improvviso mi sono detta che potevo farcela e che un thriller sicuramente ben scritto sarebbe stato inserito bene tra le mia letture. Diciamo che il mood ha contribuito parecchio a farmelo recuperare dalla lista di attesa.
    Ne è valsa sicuramente la pena: una storia ben scritta, abbastanza inquietante e ben documentata. L'autore si è evidentemente dato molta pena per fornire al lettore tutte le nozioni possibili per capire qualsiasi elemento introdotto nelle vicende, tanto che ogni tanto mi sono trovata di fronte a degli spiegoni di scienze che nemmeno la mia professoressa delle medie.
    Sono 1000 pagine che scorrono veloci e gli elementi da tagliare secondo me sono veramente pochi, dato che tutto contribuisce a mostrare situazioni e lati del carattere dei vari protagonisti e le amicizie che si vanno ad instaurare una volta scattato l'allarme attacco dal mare.
    Non sapevo cosa aspettarmi dal finale o dall'entità che minacciava dal mare, ma l'idea non mi è dispiaciuta. Forse l'aspettativa faceva presupporre qualcos'altro, ma questi yrr non sono stati malvagi come antagonisti.
    In tutte queste pagine forse avrei voluto un po' più di attenzione alla politica mondiale e alla reazione della gente, ma un autore del genere probabilmente avrebbe fatto diventare quest'unico libro una trilogia.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    0

    Ammetto che ho letto il libro in due occasioni diverse perchè la prima volta è stato abbandonato per noia... Però ammetto anche di averlo apprezzato infinitamente e che mi sogno ancora la scena delle ...continue

    Ammetto che ho letto il libro in due occasioni diverse perchè la prima volta è stato abbandonato per noia... Però ammetto anche di averlo apprezzato infinitamente e che mi sogno ancora la scena delle balene

    said on 

  • 3

    mi aspettavo di meglio....

    Davvero non me la sento di assegnare più di tre stelle a questo romanzo:d'accordo che si tratta della prima opera dello scrittore tedesco e che le parti che parlano di biologia e tecnologia sono davve ...continue

    Davvero non me la sento di assegnare più di tre stelle a questo romanzo:d'accordo che si tratta della prima opera dello scrittore tedesco e che le parti che parlano di biologia e tecnologia sono davvero ben fatte e molto aderenti alla realtà, però davvero troppe volte non si sente il bisogno di spiegoni scientifici che durano pagine e pagine, di intermezzi sentimentali utilizzati come meri riempitivi della trama (per me già abbastanza lunga...).

    Insomma, il romanzo è senz'altro promosso ma non a pieni voti....per vedere un po di azione e incappare in una lettura agile bisogna aspettare la parte ambientata a bordo della portaerei, per poi tornare nel torpore nelle ultimissime pagine che davvero ho trovato troppo noiose e ridondanti....

    Vedremo se con le opere seguenti l'autore si saprà far perdonare....

    said on 

  • 4

    Bello!
    Un ottimo libro di fantascienza, con un'affascinante teoria su vite diverse da quelle umane e una capacità unica da parte dello scrittore di rendere comprensibili argomenti scientifici che potr ...continue

    Bello!
    Un ottimo libro di fantascienza, con un'affascinante teoria su vite diverse da quelle umane e una capacità unica da parte dello scrittore di rendere comprensibili argomenti scientifici che potrebbero risultare ostici (almeno per la sottoscritta).
    L'inizio può sembrare lento e un po' caotico, ma da un certo punto in poi tutto torna al suo posto e la lettura diventa più che avvincente.
    Sicuramente leggerò altro di questo scrittore.

    said on 

  • 2

    finale con morale molto bella e intensa ma libro troppo prolisso e a volte noioso. L'idea non è male ma poi il libro diventa un trattato di filosofia. Data la sufficienza per la ricerca scientifica ...continue

    finale con morale molto bella e intensa ma libro troppo prolisso e a volte noioso. L'idea non è male ma poi il libro diventa un trattato di filosofia. Data la sufficienza per la ricerca scientifica

    said on 

  • 5

    Quanta coerente complessità!!!!

    Veramente un'opera straordinaria. Ho cominciato a leggerlo, ahimè, per errore.
    Nonostante l'inizio mi sia sembrato "lento" e poco interessante, man mano che si va avanti tutti i pezzi del puzzle colli ...continue

    Veramente un'opera straordinaria. Ho cominciato a leggerlo, ahimè, per errore.
    Nonostante l'inizio mi sia sembrato "lento" e poco interessante, man mano che si va avanti tutti i pezzi del puzzle collimano perfettamente! Un intreccio fantastico con una ragnatela di eventi perfettamente integrata in un contesto altrettanto fitto.
    Elevatissima la caratterizzazione psicologica degli svariati protagonisti; e un finale per nulla scontato!
    Il tutto con il nobile messaggio di fondo del "Rispettiamo la natura intorno a noi...anche quella che non vediamo"...
    L'unica nota dolente è rappresentata dalle descrizioni sin troppo prolisse; a volte ci si perde in un mare di parole...delle quali si potrebbe fare a meno (a volte la sintesi coinvolge più del dettaglio); nonostante tutto il racconto scorre...
    Per questo motivo dico 4 stelle e mezzo...(e non 5 piene).
    Da leggere!

    said on 

  • 5

    Un capolavoro, solo questo mi viene in mente dopo la lettura di "Il Quinto Giorno".
    Ogni pagina è una scoperta, così come ogni capitolo.
    Ogni parte del romanzo ha una sua magia, un proprio motivo per ...continue

    Un capolavoro, solo questo mi viene in mente dopo la lettura di "Il Quinto Giorno".
    Ogni pagina è una scoperta, così come ogni capitolo.
    Ogni parte del romanzo ha una sua magia, un proprio motivo per rimanere incollati e leggere fino a perdersi nelle fantasie (che non so proprio quanto sia immaginazione) di Schatzing.

    Qualcosa ha fatto impazzire i cetacei.
    Qualcosa ha fermato la corrente del golfo
    QUalcosa ha portato dei vermi sugli idrati
    Qualcosa che un gruppo di scienziati deve scoprire e salvare così l'umanità da un'imminente era glaciale.
    Il Quinto Giorno è un romanzo scientifico, d'avventura, fantastico, molto descrittivo ma non per questo noioso.
    I personaggi sono molti ma si impara a conoscerli mano a mano che la storia prosegue.
    E' sicuramente uno dei romanzi che più ho adorato e sono estasiato per aver conosciuto un autore del genere.

    said on 

Sorting by