Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

El señor presidente

By

Publisher: El País

4.1
(87)

Language:Español | Number of Pages: 344 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) English , Italian , German , French

Isbn-10: 8489669910 | Isbn-13: 9788489669918 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Paperback , Mass Market Paperback , Others

Category: Fiction & Literature

Do you like El señor presidente ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
En torno a Estrada Cabrera, el sanguinario dictador guatemalteco de la primera mitad del s.XX, se encadenan historias personajes y ambientes en este prototipo de novela-denuncia contra las injusticias sociales. Resulta un relato devastador aunque la lírica y la capacidad fabuladora del autor dejan vislumbrar cierto realismo mágico.
Sorting by
  • 4

    """Quando nel 1946 fu pubblicato "Il Signor Presidente", Miguel Angel Asturias era già uno scrittore e un poeta ampiamente apprezzato, non solo nel suo paese ma anche in Europa. Il romanzo, che descrive le corruzioni, gli intrighi del potere e la miseria in cui un dittatore senza scrupoli costrin ...continue

    """Quando nel 1946 fu pubblicato "Il Signor Presidente", Miguel Angel Asturias era già uno scrittore e un poeta ampiamente apprezzato, non solo nel suo paese ma anche in Europa. Il romanzo, che descrive le corruzioni, gli intrighi del potere e la miseria in cui un dittatore senza scrupoli costringeva a vivere il suo popolo, è stato scritto durante il soggiorno dello scrittore a Parigi. A causa delle implicazioni politiche, Asturias non potè portare il libro con sé, quando ritornò nel 1933 in Guatemala, dove c'era al potere il dittatore Jorge Ubico. La versione originale fu quindi pubblicata solo dopo tredici anni."""

    Ottimo autore dimenticato, come spesso accade ai Nobel, ma in questo caso non a ragione ...

    said on 

  • 3

    Miguel Ángel Asturias, único ganador guatemalteco del Premio Nobel (1967), terminó de escribir El Señor Presidente en 1932, a partir de la reescritura de un cuento titulado Los mendigos políticos, de 1923, permaneciendo inédita hasta 1946. El Señor Presidente es considerada una de las novelas pre ...continue

    Miguel Ángel Asturias, único ganador guatemalteco del Premio Nobel (1967), terminó de escribir El Señor Presidente en 1932, a partir de la reescritura de un cuento titulado Los mendigos políticos, de 1923, permaneciendo inédita hasta 1946. El Señor Presidente es considerada una de las novelas precursoras del realismo mágico, en pleno auge dos décadas después, y por su temática se encuadra dentro del subgénero de las novelas del dictador, que aborda la constante histórica de las dictaduras militares en los países hispanoamericanos.

    Sigue en:

    http://atuaire-ingelmo.blogspot.com/2010/05/el-senor-presidente-de-miguel-angel.html

    said on 

  • 0

    Struggente romanzo dittatoriale, dove le condizioni di miseria e le descrizioni psicologiche dei personaggi, lasciano pensare ben poco. Uno dei migliori che ho letto se non uno dei miei preferiti, a chi conosce Asturias, consiglio di leggerlo in lingua.

    said on 

  • 0

    i consigli di lettura di Libreria Atlantide

    Pochi fra i lettori e gli addetti ai lavori lo ricorderanno, ma Miguel Angel Asturias (1899 - 1974), il più noto degli scrittori guatemaltechi, si guadagnò un Nobel per la letteratura nel lontano 1967. Un autore ben poco frequentato dall'editoria italiana, e un ringraziamento va fatto alle edizio ...continue

    Pochi fra i lettori e gli addetti ai lavori lo ricorderanno, ma Miguel Angel Asturias (1899 - 1974), il più noto degli scrittori guatemaltechi, si guadagnò un Nobel per la letteratura nel lontano 1967. Un autore ben poco frequentato dall'editoria italiana, e un ringraziamento va fatto alle edizioni FAHRENHEIT 451 per aver riportato in libreria questo suo primo romanzo, che gli diede la fama.
    Dopo aver finito i suoi studi di legge, fondò con altri suoi compagni l'Università Popolare di Guatemala, allo scopo di offrire corsi a coloro che non potessero permettersi di studiare all'università nazionale.
    Nel 1923 partì per Europa, intendendo studiare economia politica in Inghilterra. Dopo alcuni mesi a Londra andò a Parigi dove rimase dieci anni, venendo in contatto con gli intellettuali dell'epoca e frequentando soprattutto i circoli surrealisti. Durante il suo soggiorno a Parigi dal 1923 al 1933, Asturias scrisse il suo romanzo Il signore Presidente (tradotto da Raul Schenardi per la collana I Trasversali, edizioni Fahrenheit 451), che descrive la malvagità con cui un dittatore insensibile e corrotto ha ridotto il suo popolo alla condanna. A causa delle implicazioni politiche, Asturias non poté portare il libro con se, quando ritornò in 1933 in Guatemala dove c'era al potere il dittatore Jorge Ubico. La versione originale fu pubblicata solo dopo tredici anni.
    IL SIGNOR PRESIDENTE può essere considerato un antesignano di quel realismo magico che diventerà un tema portante della letteratura sudamericana, mostrando però anche le influenze dei circoli letterari d'avanguardia e surrealisti che l'autore frequentò in Europa.
    Il signor presidente" è la denuncia di una figura simbolica di dittatore capace di sopravvivere ai rovesci della storia mantenendo, così, la sua attualità anche ai nostri giorni.

    said on