Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Elric

Stormbringer

By ,

Publisher: Dark Horse

4.1
(46)

Language:English | Number of Pages: 224 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian

Isbn-10: 1569713367 | Isbn-13: 9781569713365 | Publish date:  | Edition 1

Category: Comics & Graphic Novels , Science Fiction & Fantasy

Do you like Elric ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
There was a time when great movement fell upon the earth and above it, when the destiny of men and gods was hammered out upon the forge of fate, when monstrous wars were brewed and mighty deeds were designed. Greatest of these heroes was a doom-driven adventurer who bore a runeblade that he loathed. His name was Elric of Melniboné, king of ruins, and lord of a scattered race that once ruled the world. Legendary artist P. Craig Russell adapts Michael Moorcock`s climactic Elric novel -- the grand story of the final battle between Law and Chaos -- to the comics format. This is Russell`s finest work yet, and the greatest Elric epic of them all, combining the best elements of horror, sword, and sorcery into one amazingly powerful story.
Sorting by
  • 3

    Bellissima la storia iniziale dove Neil Gaiman narra della sua passione pre adolescenziale per i libri di Moorcock, il resto della graphic novel è invece meno esaltante. E non certo per demerito delle capacità artistiche di Craig Russell (anche se alcune scelte stilistiche sono forse discutibili) ...continue

    Bellissima la storia iniziale dove Neil Gaiman narra della sua passione pre adolescenziale per i libri di Moorcock, il resto della graphic novel è invece meno esaltante. E non certo per demerito delle capacità artistiche di Craig Russell (anche se alcune scelte stilistiche sono forse discutibili), ma per una sceneggiatura che poco convince. E in tal caso il problema è alla fonte (Moorcock) o nell'incapacità di Craig Russell di bilanciare immagini e storia? La mia impressione finale è di avere letto qualcosa di troppo "concentrato" nonostante le 200 e passa pagine.

    said on 

  • 3

    Il pallido re e la spada infernale

    Trasposizione grafica di grande impatto ed immaginificità dell’ultima avventura di Elric, il Melniboneano.


    Si troverà qui ad affrontare le forze del caos, a fare in modo che l’equilibrio regni sulla bilancia cosmica, ma quali sacrifici immensi richiederà questo?


    "Addio amico mio ...continue

    Trasposizione grafica di grande impatto ed immaginificità dell’ultima avventura di Elric, il Melniboneano.

    Si troverà qui ad affrontare le forze del caos, a fare in modo che l’equilibrio regni sulla bilancia cosmica, ma quali sacrifici immensi richiederà questo?

    "Addio amico mio, io ero mille volte più malefico di te."

    Elric è l’ultimo della sua razza di debosciati imperatori, re senza regno, anima contorta, cuore determinato, corpo indebolito e straziato dall’albinismo e da millenni di civiltà viziata, deviata e drogata. Elric è l’anti-eroe albino dei libri fantasy di Moorcock. Non è il ferino e muscoloso Conan, non è un eroe qualunque come Frodo né un malinconico ma moralmente integro Aragorn. Capostipite della parte bizantina e decadente della fantasy Sword & Sorcery, è il grande stregone malinconico che lotta contro le forze del Caos, origine della sua potenza, per interessi del tutto personali e per un mondo futuro che nemmeno lo ricorderà. Un eroe languido ed esangue sorretto da magia e dalla propria volontà, capace di grandi ire, in cerca di vendetta, assassino di re, donne e amici, guidato dalla spada demoniaca Stormbringer – la tempestosa.

    I disegni di P. Craig Russel sono decisamente efficaci. Malgrado alcuni dubbi iniziali, li ho poi trovati estremamente adatti all’atmosfera che devono trasmettere. Alcune tavole di Elric, quasi Art noveau, vi resteranno impresse. Aiuta a immaginare quanto Moorcock stesso descrive nei suoi romanzi. La storia, i dialoghi sono molto fedeli ai libri di Moorcock, di cui hanno tutti i pregi e difetti: uno stile pomposo, barocco, epico e malinconico, un po’ datato a mio avviso. Elric sente il peso del tempo pur essendo eroe moderno, nello stile pesante da leggere nelle didascalie, mentre la storia salta da un punto all'altro concentrando l’attenzione sugli eventi principali con passaggi rapidi e decisamente onirici. Non banale certamente, con un finale davvero degno di tale nome, resterà nei vostri ricordi.

    Personalmente ho sentito la mancanza della presentazione dell’eroe – essendo le sue avventure finali è logico sia così, ma comunque a me sarebbe piaciuta – eppure egli emerge dalle pagine, veemente, volitivo, luttuoso, triste.

    Ad introduzione "Una vita sui libri di Moorcock", inquietante fumetto fuori storia di Neil Gaiman sulla vita collegiale di un ragazzino perso nelle storie fantastiche di Elric.

    In conclusione: ha pregi e difetti della saga di Elric stessa. Se amate Elric dovete leggere questa opera nata dall’amorevole e rispettosa penna di P. Craig Russell che ha saputo dare corpo alle fantasie di Moorcock.

    Questa è una storia di emozioni mostruose e di ambizioni eccelse. Questa è una storia di stregonerie e di tradimenti e di ideali onorevoli, di sofferenze e di piaceri spaventosi, di amore amaro e di dolce odio. Questa è la storia di Elric di Melniboné.

    Per una mia recensione sui libri relativi, vedasi in aNobii qui:

    http://www.anobii.com/books/Elric_di_Melnibon%C3%A9/9788842908531/01b85ac20e2e3413b5/#

    This opera by Mmorgana is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License

    said on 

  • 4

    In realtà sarebbero tre stelle e mezzo.
    Carina e adorabile, come sempre, la storia di apertura a firma Gaiman.
    Bellissimi i disegni di Russell, capaci di dare umanità ai personaggi, pathos, e visionarietà agli scenari più fantastici.
    Altrettanto non si può dire della storia, noiosa e retorica, bu ...continue

    In realtà sarebbero tre stelle e mezzo. Carina e adorabile, come sempre, la storia di apertura a firma Gaiman. Bellissimi i disegni di Russell, capaci di dare umanità ai personaggi, pathos, e visionarietà agli scenari più fantastici. Altrettanto non si può dire della storia, noiosa e retorica, buona solo per chi si eccita istantaneamente a vedere i soliti grossi uomini a cavallo che brandiscono grosse spade.

    said on 

  • 5

    Il fumetto innalzato a forma d'arte.


    In tutta sincerità devo dire che i romanzi di Moorcock non mi hanno mai convinto al 100%, non perchè non trovi affascinante il personaggio di Elric ma piuttosto non ho mai somatizzato a dovere lo stile narrativo dell'autore che ho sempre trovato troppo ...continue

    Il fumetto innalzato a forma d'arte.

    In tutta sincerità devo dire che i romanzi di Moorcock non mi hanno mai convinto al 100%, non perchè non trovi affascinante il personaggio di Elric ma piuttosto non ho mai somatizzato a dovere lo stile narrativo dell'autore che ho sempre trovato troppo allucinato e comunque povero di descrizioni.

    Questa premessa per sottolineare come la graphic novel sia riuscita dove il romanzo ha fallito riuscendo a riempire (a mio personalissimo avviso) i vuoti descrittivi, sono rimasto altresì rapito dalle splendide tavole di Craig Russell che con maestria è riuscito a ricreare le atmosfere del romanzo originale, il suo Elric vibrante di energia mi fà rivedere sotto una nuova luce tutta la saga di Moorcock.

    Meraviglia per gli occhi!

    said on 

  • 4

    Trasposizione in graphic novel delle ultime avventure di Elric di Melniboné. Graficamente é spettacolare, mentre lo stile é fedele ai romanzi di Moorcock. Barocco, epico, e malinconico allo stesso tempo. Apre il volume un bellissimo racconto a fumetti di Neil Gaiman "Una vita sui libri di Moorcoc ...continue

    Trasposizione in graphic novel delle ultime avventure di Elric di Melniboné. Graficamente é spettacolare, mentre lo stile é fedele ai romanzi di Moorcock. Barocco, epico, e malinconico allo stesso tempo. Apre il volume un bellissimo racconto a fumetti di Neil Gaiman "Una vita sui libri di Moorcock", incentrato sull'amore di un ragazzino per le storie e gli universi di Moorcock.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    5

    L'Apocalisse del mondo di Elrik...

    Suppongo che occorra amare il fantasy per amare questo fumetto, in particolare un tipo di fantasy; personalmente non ho mai letto le saghe dell'albino melanconico condannato a distruggere ciò che ama per soddisfare la sete di linfa vitale della spada maledetta che gli consente di vivere, regnare ...continue

    Suppongo che occorra amare il fantasy per amare questo fumetto, in particolare un tipo di fantasy; personalmente non ho mai letto le saghe dell'albino melanconico condannato a distruggere ciò che ama per soddisfare la sete di linfa vitale della spada maledetta che gli consente di vivere, regnare e combattere le orde del Caos che sempre più corrodono il suo mondo. Ho solo sentito parlare dei romanzi ma questo fumetto rende benissimo le atmosfere ricche e decandenti delle storie Elric. Infatti Russel è uno di quei disegnatori che ama disegnare corpi e vestirli bene (o anche svestirli, dipende dai personaggi) e sistemarli in ambienti esotici e decadenti, insomma è adatto ai fantasy di questo tipo. Non saprei dire se questo fumetto riassume e bene l'ultima parte della saga di Erlik, ma attraverso i vari capitoli e le sue imprese, i luoghi in cui va a trovarsi ed i meravigliosi popoli che incrocia e con cui si allea (un trionfo della fantasia), racconta l'inutile guerra contro le forze oscure che pervertono ogni cosa e creatura in attesa dello scontro finale: le Forze del Caos contro le Forze dell'Ordine, in cui la Luce avrà vittoria sull'Ombra ma in cui del mondo dell'ormai solo albino (unico sopravissuto di un mondo intero) resteranno a malapena ricordi nebbiosi...ed una spada dannata.

    said on